Basket DNC: BPF Basket Cassino, corsara, 58-65 assalta il fortino dei Pirates Cagliari

17 dicembre 2012 0 Di redazionecassino1

Con una gara gagliarda da incorniciare per la determinazione e grinta, il Basket Cassino assalta il fortino dei Pirates Cagliari sconfiggendoli nella loro tana, dopo 40 minuti di rara bellezza. Capolavoro di tutta la squadra che non si fa intimorire dalla veemenza dei giovani pirati, rispondendo colpo su colpo agli avversari, fino a costringerli alla resa incondizionata di fronte alla maggiore esperienza e classe dei nostri indomabili ragazzi. Coach Porfidia, che temeva molto questa trasferta, supportato dalla società che ha organizzato la lunga trasferta nella maniera ottimale, è stato capace di chiedere il meglio dai suoi ragazzi che lo hanno seguito alla lettera giocando in maniera quasi perfetta e mostrando soprattutto una tenuta mentale in trasferta finalmente completa, il gruppo d’atleti, ha interpretato la gara nella giusta maniera facendosi trovare pronto al momento giusto soprattutto nell’ultimo decisivo parziale, cominciato in rimonta e conclusa con il trionfo di una fondamentale vittoria che proietta il gruppo in terza posizione anche se in coabitazione con altre due formazioni.

Meravigliosi per impegno e dedizione i cosiddetti senatori chiamati a giocare per quasi tutti i minuti della partita, Confessore, 15 punti 75% nei tiri 100% dalla lunetta 7 rimbalzi, Violo 12 punti e 6 rimbalzi, Guida 15 punti 71% da 2, 50% dalla lunetta e 7 rimbalzi, Canzano MPV della partita, 15 punti 67% da due, 11/11 dalla lunetta e 21 di valutazione, hanno arginato le veementi folate di gioco dei padroni di casa con la loro esperienza e classe, mostrando una solidità fisica impressionante, tanti punti messi a referto per loro in una gara, 57 totali senza il contributo dei tiri da tre 0/8 contro i 4/20 degli avversari. Il coach Porfidia ha utilizzato 7 uomini su 10 ricevendo ottime risposte anche da Serafini, un solo punto ma 4 rimbalzi difensivi e 2 stoppate, De Giorgio 5 punti 8 rimbalzi 6 palle recuperate e una buona valutazione finale 14 nei 19 minuti in cui è stato impegnato, Granata 28 minuti in campo con 4 punti a referto.

La partita in una palestra molto simile ad un campo di pattinaggio vista l’umidità presente, parte a ritmi bassi, le due formazioni si studiano per lunghi tratti, non si segna per i primi due minuti, sono Angius e Guida ad aprire le danze. Si viaggia in perfetta parità nella prima frazione, eloquente l’0tto pari dopo 5 minuti, poi Cassino perde due palloni consecutivi e i pirati n’approfittano per il primo vantaggio consolidato dalla tripla di Cuccu che sul finire fissa il primo parziale a favore dei padroni di casa 15-12.

Secondo parziale con il risultato anche qui molto in bilico, Violo prende in mano le redini della gara e supportato dalle buone giocate di Serafini, rimbalzi e stoppate per lui segna da tutte le posizioni, regge il vantaggio dei pirati, ma diventa molto esiguo, 23-22 dopo 5 minuti. Violo va in doppia cifra da subito e proprio due suoi canestri prima firmano il sorpasso 23-24 a 3’41”, poi il massimo vantaggio per Cassino nel quarto +3, quarto che si fissa in ogni modo sul punteggio di 27-30.

Terzo quarto in confusione per le due formazioni che commettono una serie di falli importanti, Villani, Cuccu e Guida, terzo per lui, le due formazioni contratte smarriscono la via del canestro per diversi secondi, addirittura 180 per Cassino, il risultato ne risente per gli ospiti che sono annichiliti da un pesante 8-0 grazie anche agli errori in fase di palleggio dei nostri che subiscono le giocate e l’aggressività dei locali, Musiu 5 punti consecutivi con una tripla ribalta il punteggio e Cagliari torna avanti al 25°, 35-30. Confessore commette il 3° fallo personale seguito da Violo che di falli ne commette due di seguito, ma è questo il momento forse decisivo della partita, i ragazzi di Cassino tramortiti tirano fuori la grinta di cui sono in possesso e rimangono in partita con un perentorio 0-7 che lascia speranze per il finale, neanche la tripla di Villani e il 4° fallo di Confessore segnano la partita che alla terza sirena recita 45-41 per i padroni di casa.

Ultimo parziale che si apre con i soliti 60 secondi senza canestri, Violo lotta su ogni pallone, ma gli arbitri ingiustamente lo sanzionano di un fallo tecnico che fa arrabbiare molto la panchina del Cassino, Chessa dalla lunetta realizza un solo canestro, ma sul successivo possesso si fa strappare il pallone da un grande De Giorgio che prima realizza e poi regala un pallone d’oro proprio a Violo che realizza. Scampato il pericolo e strigliati dal coach Porfidia Cassino sfrutta la voglia di protagonismo dei suoi giovani, Granata subisce fallo e dalla lunetta si fa trovare pronto e le due formazioni tornano a meno di un canestro di distanza 47-46 con 420 secondi da giocare. Coach Sassaro è costretto a chiamare time-out in concomitanza del 5° fallo di Chessa, Serafini e De Giorgio segnano tre punti e impattano la partita sul 50 pari a metà del quarto. La corazzata dei pirati sbanda sotto le bordate dei cassinati incominciando ad imbarcare acqua, la deriva si fa più consistente grazie ad un gioco da tre di Confessore e dai punti di Guida capace di infilare la difesa asfissiante dei padroni di casa dall’alto della sua classe e forza fisica, Cassino ottiene il massimo vantaggio della partita proprio nel momento in cui questo particolare diventa decisivo 52-60 a 120 secondi dalla fine. La tripla di Piano infiamma i padroni di casa e porta le due formazioni sul 58-62 a meno di due possessi, Guida e Canzano dalla lunetta fissano il punteggio. Poi solo la gioia di una vittoria fortemente voluta che cancella di colpo tutte le incertezze palesate in alcune trasferte precedenti, questo è un gruppo che sta maturando la giusta mentalità per essere la rivelazione di questo torneo, finale 58-65 per la BPF Cassino.

Parziali: 15-12,12-18,18-11,13-24
Tabellini:
PIRATES CAGLIARI: Biggio 10,Musiu 10, Piano 3, Villani 5, Cuccu 9, Melis D.2, Angius 7, Melis E. 2, Passaretti 0, Chessa 10, Coach Sassaro
BPF BASKET CASSINO: Confessore 15, Lepore n.e. Granata 4, Canzano 15, De Giorgio 3, Violo 12, Di Donato n.e. Mammone n.e. Guida 15, Serafini 1,Coach Porfidia