Basket DNC: BPF Basket Cassino in trasferta nella tana dei pirati cagliaritani

13 dicembre 2012 0 Di redazionecassino1

Prima delle tre trasferte sarde per il Basket Cassino che domenica 16 dicembre alle ore 15.30 andrà a giocare in casa della Su Stentu Pirates Cagliari la decima giornata della DNC girone F.

Reduci dalla buona prova casalinga contro la Tiber in cui i ragazzi hanno ottenuto la 5^ vittoria stagionale, Canzano e compagni voleranno in terra sarda per provare a incamerare altri due punti per migliorare ancora di più una già soddisfacente posizione in classifica. Come sempre non sarà una gara semplice, la società con un grande sforzo organizzativo ha pianificato al meglio la trasferta per rendere il più possibile agevole il viaggio per non creare disagi agli atleti chiamati a confermarsi vincenti anche lontano dal nostro palazzetto.

L’avversario, Su Stentu Cagliari alla sua seconda stagione in DNC ha militato con la denominazione Russo nella DNB stagione 2010/2011, viene da due vittorie consecutive e non ha giocato nell’ultima giornata di campionato il derby contro l’Olimpia, altra formazione del capoluogo sardo, rinviato al 29 dicembre. Dopo una partenza perfetta con tre vittorie consecutive ottenute contro Viterbo, Valmontone e Petriana, Chessa e compagni hanno bruscamente frenato perdendo per tre volte contro Marino ed Eurobasket in trasferta e tra le mura amiche al cospetto della Tiber, poi altre due vittorie tra cui spicca quella a Roma di 2 contro la Luiss e quella di 3 contro Aprilia in casa, bilancio 5 vittorie, 3 sconfitte e una gara da recuperare, hanno realizzato 502 punti subendone 490 con una differenza a favore di 12.

Il gruppo allenato dal coach Sassaro è formato da giocatori cagliaritani tranne Cuccu nato a Carbonia e Passaretti di Lanusei, offre ampie garanzie in fatto di amalgama e resistenza, con ottime individualità tra cui spicca quelle di Villani classe ottantasette miglior realizzatore dei suoi con 120 punti e una media di quindici a partita, con dei picchi importanti oltre i venti, 64% da 2, 32% da 3 e 55% dalla lunetta, Cuccu, 200 centimetri classe 93 e ottimo rimbalzista, Chessa 81 punti per lui e Angius 200 centimetri sfruttati alla meglio per catturare quarantacinque rimbalzi nelle gare fino a qui disputate. Completano il roster Melis, Musiu, Biggio, Piano e Villasanta.

I cagliaritani hanno delle prerogative molto importanti nel loro DNA, la corsa è il loro punto di forza e spesso raddoppiano sugli avversari incapaci di poter ragionare, rappresentativa in tal senso la gara persa a soli 30 secondi dalla fine contro la capolista Marino che alla quarta giornata di campionato in casa, ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per vincere sui pirati che hanno condotto fino a pochi istanti dalla fine disorientando gli avversari, prima di cedere alla maggiore classe dei castellani di 4 punti, 64-52, stesso canavaccio contro la Tiber e stesso parziale a sfavore -4, più netta invece la sconfitta contro Eurobasket -12, 64-52.

Per Cassino, ancora alla ricerca di continuità, ennesima gara in cui serviranno grinta e cuore per cercare di raggiungere la seconda vittoria esterna in 10 gare, i senatori sono pronti, i giovani scalpitano per cercare spazio e conferme, tutti ingredienti forti per una gara da giocare in apnea per coltivare un sogno, la vittoria.

Palla a due domenica 16 alle ore 15.30, arbitri dell’incontro i signori Giacomo Fabbri di Cecina, Livorno e Filippo Biancalana di San Giuliano Terme, Pisa. In coppia hanno arbitrato una gara singolarmente impegnati almeno un paio di volte.