Calcio a 5: Amichevole di lusso fra Venafro e Aesernia, vince Venafro 6 – 5

14 dicembre 2012 0 Di redazionecassino1

Ieri sera, al palasport di Miranda, fortino dell’Aesernia, amichevole di lusso tra la capolista imbattuta della serie C1 molisana, il Venafro C5 del patron Scarabeo e la capolista del girone D della Serie B,  l’Aesernia del Presidente Di Franco. Vittoria del Venafro, che ha prevalso sugli isernini non solo nel computo del punteggio finale, ma anche nell’assetto tecnico-tattico schierato in campo che le ha permesso di violare il rettangolo di gioco di Miranda, sin d’ora unica compagine ad essere riuscita nell’impresa.

In campo erano schierate due formazioni di altissimo livello, che non hanno deluso le aspettative dei sostenitori giunti a Miranda per assistere al match. Dopo una fase iniziale di studio, le squadre hanno iniziato a macinare gioco e a dare spettacolo. Il Venafro passa in vantaggio con goal di Prete, l’Aesernia  reagisce con orgoglio segnando due reti, portandosi sul 3 a 1 nel momento migliore della squadra Venafrana che a più riprese aveva sfiorato la segnatura. La squadra di mister Cuzzi non si fa intimorire, anzi, riparte di slancio accorciando le distanze  ancora con Prete. Il primo tempo sembra chiudersi sul 3 a 2, ma il Venafro non ci sta a chiudere i primi 30 minuti in svantaggio e realizza la terza rete allo scadere con Pasquale Valvona. Si chiude così il primo tempo sul 3 a 3.

Nel secondo tempo, il Venafro, sembra avere una marcia in più, l’Aesernia appare in campo non troppo concentrata e i venafrani possono esprimere al meglio il loro gioco realizzando tre reti e portandosi sul 6 a 3. Il 4 a 3 porta la firma di Marco Cimino, poi arriva la splendida doppietta dell’ormai ex Aesernia Luca Peluso che appare già entrato, e nessuno  aveva dubbi in merito, negli schemi di mister Cuzzi e che da subito si è fatto rimpiangere dalla sua vecchia formazione.

Sul 6 a 3 e ad una manciata di minuti dalla fine l’Aesernia tenta il tutto per tutto schierando il portiere di movimento, lasciando il fianco alle ripartente dell’avversario che si dimostra poco cinico in più occasioni e riuscendo ad accorciare sul suono della sirena sino al 5 a 6 finale.

Mister Cuzzi a fine gara ha dichiarato: “Abbiamo assistito ad una bella amichevole che ha visto in campo due squadre di alto livello. Il Venafro ha dimostrato ancora una volta di essere una grande squadra, sicuramente, l’Aesernia non si è espressa al 100% , ma ciò non toglie alcun merito alla nostra compagine. Misurarsi con una squadra che detiene il primato nel girone D della Serie B ci ha dato modo di verificare le nostre qualità tecnico-tattiche. L’Aesernia è una squadra forte e lo sta dimostrando con il primo posto in classifica in serie B”. Cuzzi – conclude – , si dice fiducioso per il futuro del Venafro, “dobbiamo continuare a lavorare per migliorare il nostro gioco, vogliamo vincere il campionato e puntare dritto alla serie B con questi ragazzi fantastici che la società, che colgo l’occasione di ringraziare, mi ha messo a disposizione.