Capodanno latino americano per Gaeta, arrivano i Gipsy Kings

19 dicembre 2012 0 Di redazione

La musica che in altre piazze, discoteche e locali suonerà dai cd, a Gaeta suonerà dal vivo. I Gipsy Kings, i musicisti la cui musica caratterizza da tempo i veglioni della notte di San Silvetro, saranno la punta di diamante del programma di fine anno della città costiera. Il gruppo composto da quindici artisti trasformeranno piazzale Caboto in una piazza sudamericana con i loro ritmi latini. E’ lì, nella piazza più grande di Gaeta, che alle due si giocherà la sfida a riempirla. Dalle 22 scatterà il piano della pubblica sicurezza che accorpa anche il piano traffico. Alle 23 sarà impedito l’accesso a Gaeta Vecchia e il blocco, come al solito, si farà nei pressi dell’ufficio postale e dall’altro accesso di Monte Orlando. “Non abbiamo previsto un servizio navetta – è stato detto questa mattina in conferenza stampa – per consentire a tutti di godere della bellezze della città”. Si potrà parcheggiare su lungomare Caboto e a Serapo. Da lì si può avere facile accesso alle piazze dove sono previste le esibizioni di artisti e acrobati. Se piazzale Caboto sarà “sudamericano”argo Morelli sarà musica commerciale per rispondere ai gusti musicali di tutti. “Un Capodanno bello e a costi contenuti – ha detto il sindaco Mitrano rimarcando la necessità della città che amministra, ad essere promozionata – Se avessimo ingaggiato solo artisti locali avremmo potuto sperare di mantenere a Gaeta i gaetani. Con le star straniere siamo certi che attireremo gente dall’intero comprensorio a tutto vantaggio del commercio locale”.
Ma il programma è ampio e non riguarda solo il Capodanno. In attesa della settimana della cultura prevista a marzo, il 26 dicembre ci sarà la notte bianca dell’arte. Una intera notte con musei, pinacoteca e mostre aperti mentre nella chiesa dell’Annunziata è previsto il concerto di Ambrogio Sparagna.