Caserta- camorra, arrestati professionisti e finanziatori che agevolarono l’ascesa criminale di Giuseppe Setola e della sua “strategia del terrore”

21 dicembre 2012 0 Di admin

E’ in corso un’operazione dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta, che stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere su richiesta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, nei confronti di cinque indagati, tra cui due noti professionisti nel campo medico e legale.
L’attività d’indagine ha consentito di individuare in un medico ed un avvocato coloro che hanno attestato falsamente la condizione di cecità del SETOLA, grazie alla quale lo stesso venne ammesso nel 2007 al beneficio degli arresti domiciliari in Pavia, dai quali evase il 7 aprile 2008, assumendo poi, in latitanza, il comando dell’”ala stragista” del clan “dei Casalesi” responsabile degli efferati eventi omicidiari allo stesso ricondotti (tra il 2 maggio ed il 12 dicembre 2008, in poco più di 7 mesi, sono stati consumati 18 omicidi e ferite 8 persone).
Inoltre è stato acclarato come l’avvocato del Setola abbia fornito un consapevole e stabile apporto all’organizzazione camorristica attraverso il recapito di disposizioni e messaggi che il latitante inviava ai suoi sodali in libertà. Tra gli indagati anche coloro che hanno finanziato materialmente la realizzazione dei falsi documenti in favore del Setola.