Dura presa di posizione contro il governo del Cocer della Guardia di Finanza in favore dei due marò italiani

27 marzo 2013 0 Di admin

Dal Cocer della Guardia di Finanza riceviamo e pubblichiamo:
L’assurda vicenda di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone è evidentemente connotata da un raro mix di superficialità, irresponsabilità e pressappochismo.
Oggi non è il momento di cercare colpevoli e responsabili e di rimbalzarsi le colpe, ma è necessario stare vicini ai due marò ed alle loro famiglie.
Questo Consiglio, chiede al Presidente della Repubblica, al Governo ed al Parlamento di:

– adoperarsi per RIPORTARE SUBITO A CASA i due marò prigionieri in India;

– sospendere, con effetto immediato, tutte le missioni ad oggi in essere sui mercantili in cui la tutela dei militari impiegati non sia garantita da chiare e precise norme internazionali o da accordi bilaterali ratificati;

– rivedere radicalmente le attuali norme che disciplinano l’impiego del personale militare sui mercantili che hanno, purtroppo, dimostrato tutta la loro inefficacia.

IL COCER DELLA GUARDIA DI FINANZA