Discariche spontanee a Cervaro, l’intollerabile maleducazione di alcuni

15 aprile 2013 0 Di admin

Un po’ alla volta, giorno dopo giorno nonostante lo sbarramento in cemento, per mano di ignobili persone un tratto di via Marandola M. D’oro del comune di Cervaro si sta trasformando in una discarica a cielo aperto, proprio nei pressi di un corso d’acqua e di un sottopassaggio della ferrovia.
Buste e rifiuti di ogni tipo, scarti edili, resti di eternit e di sanitari e persino diversi materassi giorno dopo giorno si stanno accumulando sotto l’indifferenza di chi quotidianamente percorre la via. Ma non cotenti, se si attraversa il “sottopassaggio” della ferrovia si scoprono i resti di un’altra “discarica” a bordo strada dove i ci sono i resti di vari rifiuti bruciati. E poco distante, “abbracciato” dalle erbacce e le spine, si scorge un cartello che recita a caratteri cubitali “comune di cervaro DIVIETO DI SCARICO”. Un applauso (ironico) agli autori dalla redazione de Ilpuntoamezzogiorno.

rifiuti-cervaro-09

rifiuti-cervaro

rifiuti-cervaro01

rifiuti-cervaro02

rifiuti-cervaro03

rifiuti-cervaro04

rifiuti-cervaro05

rifiuti-cervaro06