Disperso sulle montagne molisane, rintracciato e salvato il 50enne di Rocchetta

26 aprile 2013 0 Di redazione

E’ stato rintracciato intorno alle ore 11 di questa mattina, 26 aprile 2013, P.I. di Rocchetta al Volturno, dato per disperso dalla tarda serata del 24, di anni 50.
L’uomo è stato avvistato dall’ elicottero del Corpo Forestale dello Stato, proveniente da Pescara, che imbarcava, come da convenzione, alcuni tecnici del Soccorso Alpino molisano, a circa 20 km dal luogo in cui aveva abbandonato l’auto e precisamente in località Campitelli di Alfedena. Grazie ad un’ alquanto ardita operazione in volo, resa possibile soltanto dalla professionalità dell’equipaggio del Corpo Forestale, i tecnici del Cnsas Molise sono sbarcati nel punto in cui l’uomo era stato avvistato, riuscendo a raggiungerlo non senza difficoltà e con l’indispensabile collaborazione di altri tecnici del Soccorso Alpino, giunti via terra assieme agli Agenti del CFS di Agnone (Is), ai Carabinieri ed a tutte le forze presenti sul campo: i VVF, sul posto con un’unità cinofila, assieme a quella dell’ Associazione Nazionale Autieri di Pescopennataro (Is), all’ Associazione Nazionale Carabinieri di Agnone, ai Vigili del Fuoco in congedo di Venafro, la Polizia Municipale e molti volontari della zona, dove in mattinata era sopraggiunto anche un elicottero dei VVF che, dopo una breve ricognizione, è rientrato alla base.
Le ricerche, proseguite per tutta la notte, sono state condotte in un territorio per sua natura estremamente impervio, seguendo un protocollo operativo ormai consolidato, approntato secondo procedure standard sistematiche, all’insegna della rapidità di azione, della sicurezza del disperso e dei soccorritori, della tracciabilità, grazie anche all’utilizzazione di software estremamente sofisticati.
L’operazione, coordinata dalla Prefettura di Isernia e gestita dal Cnsas Molise sul posto, si è conclusa alle ore 14, quando l’uomo è stato consegnato al 118, fortemente disidratato ed in condizioni critiche.