pubblicato il7 agosto 2013 alle 22:16

Emergenza casa a Cassino, manifestanti tornano ad occupare il Comune

Ancora una azione dimostrativa, oggi pomeriggio a Cassino, da parte delle famiglie senza casa che presidiano l’ingresso del Comune. Impossibile da sopportare il caldo e l’afa in città, in particolare per loro che non hanno un tetto sotto cui ripararsi. Per questo, oggi, sono tornati ad occupare un’ala del palazzo comunale per chiedere al sindaco di cercare una soluzione che sia anche tampone, in attesa di una definitiva. Hanno quindi ottenuto che una loro delegazione incontrasse il primo cittadino il quale, però, ha ribadito solo le vecchie proposte di accoglienza presso alcune strutture religiose. La contropopostaè stata, invece, di convolgere nella questione qualche imprenditore edile che possa mettere a disposizione qualche appartamento inutilizzato per qualche mese, il tempo che si concretizzino le attese proposte della regione e del Governo, di stanziare fondi destinati all’emergenza casa. Domani un altro incontro.
Er. Amedei
Foto Alberto Ceccon

senza case in comune1

senza case in comune

senza case in comune3

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07