Rapina di oltre 200 mila euro in monili d’oro a Cellole, arrestato a Ventimiglia uno degli autori

8 agosto 2013 0 Di admin

A Ventimiglia (IM), la Gendarmeria francese ha consegnato alla polizia di frontiera e ai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca Dahbi Farid nato in Algeria, classe 1990, tratto in arresto in Marsiglia il 28 luglio scorso poiché ritenuto responsabile, unitamente ad altri tre complici della rapina perpetrata in Cellole il 15 febbraio 2013, presso un abitazione del luogo. Nella circostanza, il Farid ed i suoi complici, con volto travisato ed armati di pistola si facevano consegnare dai proprietari presenti in casa, diversi monili in oro per un valore complessivo di 200.000,00 euro circa (duecentomila/00), custoditi all’interno di una cassaforte, dileguandosi subito dopo a bordo di un autovettura. L’intensa attività di indagine operata dai Carabinieri di Sessa Aurunca ha quindi permesso di identificare l’arrestato quale elemento della banda, di notificargli l’ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere proprio mentre tentava di imbarcarsi per raggiungere il proprio paese di origine. L’uomo è stato, pertanto, associato presso la casa circondariale di Sanremo (IM) a disposizione della Procura di Santa Maria Capua Vetere.