pubblicato il26 settembre 2013 alle 15:52

Inaugurata la fiera, Sermoneta protagonista dell’economia pontina

Un parterre di autorità questa mattina alle 10.30 ha dato il via all’edizione 2013 della Secolare Fiera di San Michele, un appuntamento ormai consolidato nel panorama fieristico provinciale. Al taglio del nastro, insieme al Sindaco Giuseppina Giovannoli e l’Amministrazione Comunale, anche i Sindaci o i delegati dei comuni di Latina, Cisterna, Norma, Aprilia, Bassiano e Pontinia, il consigliere regionale Giuseppe Simeone, l’Assessore provinciale alle attività produttive Silvio D’Arco, i comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza, il Corpo Forestale dello Stato, l’Aeronautica ed i rappresentanti delle associazioni di categoria, le associazioni locali, i parroci, i bambini della scuola media di Sermoneta. Nel suo saluto, il Sindaco Giovannoli ha ricordato che “nonostante il periodo di difficoltà economica che stiamo attraversando, è grazie alla collaborazione e sinergia tra Enti se siamo riusciti anche quest’anno a tagliare questo nastro”.
“Questa fiera è la dimostrazione che il nostro territorio è vivo, dinamico, caratterizzato non solo dalla grande industria, ma anche dalle realtà medio piccole, vera spina dorsale della nostra economia. Gente laboriosa, che ha deciso anche quest’anno di essere presente in Fiera nonostante le difficoltà del momento. Non si può parlare solo di crisi aziendali e chiusure, perché c’è un’economia in grado di accogliere le sfide, di affrontarle e superarle. Per questo ho il dovere di ringraziare tutti gli espositori”.
Il Sindaco ha sottolineato anche il taglio didattico della fiera. “Questa manifestazione vuole riscoprire le nostre origini, perché non c’è futuro senza la memoria del passato. I tanti rimandi alle nostre origini contadine presenti in Fiera puntano a far conoscere la storia di questo territorio, un ottimo stimolo anche per le nuove generazioni”.
Ora la Secolare Fiera di San Michele entra nel vivo: ad accogliere i visitatori, un padiglione enogastronomico con i prodotti tipici delle varie Regioni, un’area espositiva di circa 2 ettari, un settore riservato al mondo dello sport (c’è anche una parete di arrampicata sportiva), uno dedicato al mondo agricolo con gli animali della fattoria e le esibizioni quotidiane dei Butteri delle Paludi Pontine, macchinari agricoli, un’area ludica, mostre di oggetti ed abiti d’epoca e tante occasioni di svago.
Domani sera appuntamento con il cabaret di Alessandro Serra da Colorado Cafè e la musica di Lorenzo Band. Sabato il palcoscenico sarà per Demo Morselli e la sua band, Marcello Cirillo e l’ospite d’onore Giancarlo Magalli. Info e programma su www.comunedisermoneta.it.

faccedivita.it

autorità

butteri-giovannoli-d'arco-1

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07