Operazione Mare Nostrum, 318 migranti salvati dalla Marina Militare

25 ottobre 2013 0 Di admin

Durante la notte, nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum, due navi della Marina Militare, il pattugliatore d’altura Cigala Fulgosi e la corvetta Chimera, sono intervenute in soccorso a due imbarcazioni con a bordo dei migranti.

Il pattugliatore Cigala Fulgosi ha monitorato le condizione di un natante a oltre 100 miglia nautiche a sud di Lampedusa. L’imbarcazione, con a bordo 99 persone tra cui 2 donne e 10 minori, era alla deriva e senza dispositivi di salvataggio. I migranti sono stati trasferiti a bordo della nave della Marina Militare.

Un altro barcone nelle medesime condizioni è stato soccorso dalla corvetta Chimera a 37 miglia nautiche dall’isola; i migranti trasbordati sulla nave della Marina sono stati 219 tra cui 37 bambini e 43 donne.

Allo scopo di  permettere alle due navi della Marina Militare di riprendere rapidamente le operazioni di monitoraggio del Canale di Sicilia, considerata la presenza a bordo di Nave San Marco del team di Pubblica Sicurezza in grado di identificare gli immigrati, è stato effettuato il trasferimento sulla nave anfibia delle 318 persone salvate durante la notte per il successivo sbarco.

migranti-op-mare-nostrum-10

migranti-op-mare-nostrum-09

migranti-op-mare-nostrum-08

migranti-op-mare-nostrum-07

migranti-op-mare-nostrum-06

migranti-op-mare-nostrum-05

migranti-op-mare-nostrum-04

migranti-op-mare-nostrum-03

migranti-op-mare-nostrum-02

migranti-op-mare-nostrum-01