pubblicato il11 dicembre 2013 alle 09:44

Il Cocer della Guardia di Finanza: “Tenete fuori le forze dell’ordine da ogni strumentalizzazione”

Dal Cocer della Guardia di Finanza riceviamo e pubblichiamo:
I finanzieri sono ben consci delle difficoltà del Paese e soprattutto delle categorie più deboli, sia perché ogni giorno hanno modo di conoscerle direttamente nell’esercizio dei loro compiti, sia perché le vivono sulla loro stessa pelle.
Tuttavia, i finanzieri impiegati nei servizi di ordine pubblico continueranno a garantire il sacrosanto diritto di ogni cittadino a manifestare il proprio dissenso e la propria protesta in tutte le occasioni in cui ciò avverrà nel rispetto delle leggi e della Costituzione, svolgendo il proprio compito con intelligenza, ricercando il dialogo ma respingendo qualsiasi violenza.
In questa prospettiva, non intendiamo strumentalizzare e non accettiamo nessun tentativo di strumentalizzazione dell’azione delle Forze di Polizia ed in particolare dei recenti fatti accaduti a Torino, dove, ancora una volta, i tutori dell’ordine hanno dato esempio di professionalità e ragionevolezza.
Pretendiamo però che la politica e le Istituzioni non lascino le Forze dell’Ordine di fronte alla protesta e individuino quanto prima un percorso di dialogo democratico che permetta di dare concrete ed effettive risposte ai problemi del Paese, al quale appartengono anche i Finanzieri.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07