Domenica 2 marzo da Norcia inizierà il percorso della Fiaccola Benedettina 2014

26 febbraio 2014 0 Di admin

Inizierà domenica 2 marzo da Norcia, il percorso della Fiaccola Benedettina 2014. La sua accensione nella cattedrale della cittadina umbra, avverrà anche nell’ambito delle celebrazioni per il 50mo anniversario della proclamazione di San Benedetto Patrono d’Europa da parte di Papa Paolo VI. Il 16 marzo la Fiaccola Benedettina giungerà poi a Cassino, nella ricorrenza dei 70 anni del bombardamento dell’Abbazia di Monte Cassino, per essere spenta il 22 marzo a Subiaco con la suggestiva cornice dei cortei storici di Norcia e Cassino, che sfileranno per le vie della città e la solenne cerimonia al Sacro Speco di San Benedetto. Ma prima di questi ultimi due appuntamenti, la Fiaccola Benedettina e le delegazioni delle tre città benedettine, Norcia, Cassino e Subiaco, che l’accompagneranno, sarà accolta a Zagabria, essendosi la Croazia, ultimo Stato entrato in Unione Europea, candidata per ricevere il simbolo di pace e fratellanza fra i popoli europei. Come sempre, anche quest’anno, saranno i ragazzi del Centro Universitario Sportivo del professor Carmine Calce all’accensione del tripode all’interno della Cattedrale. Gli atleti del Cus Cassino, insieme ad una delegazione dell’Amministrazione comunale, partiranno alla volta della città croata il 6 marzo. Venerdì 7 e sabato 8 marzo gli atleti del professor Calce, unitamente alle delegazioni delle città benedettine, saranno accolti presso i Municipio e la sala diocesi della città. Nella serata di sabato 8 marzo, presso il Palazzo presidenziale Del Bano ci sarà l’ accoglienza della Fiaccola e delle delegazioni delle tre città da parte del Presidente della Repubblica di Croazia, S.E. Ivo Josipović e quindi l’omaggio alla Repubblica di Croazia della medaglia celebrativa del 50esimo anniversario della proclamazione di San Benedetto Patrono d’Europa da parte dei sindaci delle Città benedettine e la “consegna” del Messaggio di Pace. Quindi domenica 9 marzo all’interno della Cattedrale la Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dall’Arcivescovo di Zagabria, S.Em. il Cardinal Josip Bozanic, con la partecipazione di S.E. Mons. Renato Boccardo, Arcivescovo di Spoleto – Norcia e di S.E. Dom Mauro Meacci, OSB, Abate Ordinario di Subiaco. La fiaccola arriverà in città domenica 16 marzo – dopo che mercoledì 12 marzo avrà fatto tappa in piazza San Pietro a Città del Vaticano – e nella celebrazione in piazza De Gasperi saranno sempre i ragazzi del Cus a far “brillare” il tripode. «Per noi –spiega il presidente del sodalizio, professor Carmine Calce, alla vigilia della partenza – è un grande onore partecipare a queste cerimonie. Il Cus è legato da un profondo legame con la Diocesi di Montecassino. Sia la maratona di Primavera, che quest’anno giunge alla sua 24esima edizione, sia i Campionati Nazionali Universitari che abbiamo organizzato lo scorso anno, sono eventi realizzati in stretta sinergia con la nostra Diocesi, per questo abbiamo sempre partecipato con convinzione e con entusiasmo a tutte le tappe dell’accensione della fiaccola benedettina da Norcia a Subiaco, l’anno scorso a Parigi e quest’anno a Zagabria. È per noi – conclude il presidente – un onere e un onore partecipare a queste cerimonie». Il Cus sarà presente a tutti gli appuntamenti dei giorni di San Benedetto, ivi compreso, ovviamente, quello del 16 marzo, quando la fiaccola tornerà nella città martire, in occasione dei festeggiamenti di San Benedetto.