Matteo Renzi a Cassino, un cittadino gli scrive una lettera: “Venga in treno”

14 marzo 2014 2 Di admin

Un cittadino di Cassino, prende carta e penna e scrive una lettera al Presidente del Consiglio Matteo Renzi invitandolo ad un gesto semplice ma significativo: in vista del 21 marzo e della sua visita al monastero Benedettino di Montecassino, lo invita ad arrivare in treno. Una lettera provocatoria ma “chiara”, scritta da Emiddio De Santis che riceviamo e volentieri pubblichiamo.
“Carissimo Presidente del Consiglio, chi Le scrive è un semplice operaio che rientra tra tutte quelle persone cui Lei ha promesso un aumento di 1000 euro annui a partire dal mese di Maggio e per questo non mi sento ancora di ringraziarla e preferisco aspettare quella data.
Le scrivo però per un’altra cosa, io sono di Cassino città che proprio in questi giorni ricorda una delle pagine più brutte della sua storia, infatti, cade in questo periodo il ricordo di settanta anni fa quando la nostra città fu completamente rasa al suolo dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, Lei ci farà visita il giorno ventuno il giorno di S. Benedetto il nostro patrono e soprattutto patrono dell’Europa .
A precedere la sua visita, domani ci sarà quella del Presidente della Repubblica, una visita veloce ma quanto mai dispendiosa dal punto di vista economica, una città blindata e rimessa a nuovo per quanto possibile visti i disastrati conti del nostro comune, servizi d’ordine impeccabili, palco capace a contenere anche un bel concerto di una rock star e tutto quello che serve per fare “bella figura”, stessa cosa succederà per la sua visita, sono curioso di vedere proprio Lei con quante auto blu arriverà al seguito, Lei che nella sua ultima conferenza stampa modello “Wanna Marchi” ha assicurato la vendita di oltre 100 di queste inutili auto, veda anche noi abbiamo le nostre auto blu, personalmente ho un’auto grigia comprata a rate e finita di pagare in 5 anni con i sacrifici non solo del sottoscritto ma anche di mia moglie, si perché oggi giorno per mantenere una famiglia in maniera “decente” è necessario fare sacrifici e marito e moglie sono costretti a lavorare entrambi.
Non so se Lei è mai venuto nella nostra città, o la parola Cassino che cosa le farà venire in mente, sicuramente MonteCassino, del resto siamo conosciuti a livello mondiale per quello, La invito visto che Lei è tecnologicamente avanzato a fare una ricerca su Google digitando le parole “Cassino Problemi” né uscirà fuori una bella lista di cose, dalla crisi Fiat ai problemi del nosocomio locale costato una “barca” di soldi senza mai funzionare a dovere, Le uscirà una parola: Nocione una zona della nostra città dove è ha accertata la presenza nel sottosuolo di rifiuti ospedalieri e quant’ altro ma ad oggi nessuno pensa di scavare e bonificare, e tanti altri ancora, voglio però che si soffermi su una cosa in particolare, il trasporto ferroviario, ogni giorno centinaia di lavoratori utilizzano il treno per raggiungere Roma o cmq città vicine alla capitale, ebbene quei treni oggi impiegano se tutto va bene oltre due, dico va bene perchè il più delle volte si fermano durante il viaggio lasciando centinai di lavoratori a piedi e per di più dispersi in qualche campagna, proprio adesso mentre Le sto scrivendo da oltre due ore un treno è fermo dopo pochi minuti dalla partenza, adesso Le chiedo una cosa che sicuramente Lei o chiunque al suo posto non farà mai, perché per arrivare nella nostra città il giorno 21 non prende il treno ?? proprio come tutti i normali cittadini, tanto cmq i suoi collaboratori e guardie del corpo potranno seguirla lo stesso, sono sicuro che questo semplice gesto sarà da monito per tutti i cittadini non solo di Cassino ma tutta l Italia !!!
Oggi i cittadini sono stanchi della politica, sono stanchi di Berlusconi, di Bersani, di Letta e tra un po’ se Lei non manterrà le sue promesse saremo stanchi anche di Lei, che tra l’altro non è stato neache scelto dal popolo…….
Sono sicuro che Lei non ascolterà il mio consiglio, e soprattutto nessuno risponderà alla mia lettera, ma del resto noi cittadini siamo “complici” di questa politica, in ogni caso Le auguro un buon lavoro !!!!

De Santis Emiddio Cassino (FR) mail: emiddiodesantis@alice.it