“A spasso con la musica”, concerto di fine anno alla Scuola Media Di Biasio di Cassino

7 giugno 2014 0 Di admin

Due gli spettacoli organizzati venerdì pomeriggio (alle 16 e alle 17.30) in unAuditorium stracolmo di presenze e di emozioni. Due i concerti vocali-strumentali andati in scena per celebrare il lavoro svolto da tutto ilI Istituto Comprensivo di Cassino, guidato dalla dirigente Maria Rosaria Di Palma e coordinato dalla docente, funzione strumentale, Maria Adele Saroli.
La manifestazione, curata in ogni minimo dettaglio, ha rappresentato il tentativo di contribuire alla sensibilizzazione e alla crescita del bambino della scuola dell’infanzia e primaria fino all’adolescente della secondaria di I grado. Il logo dell’albero con le note musicali, scelto per simboleggiare l’evento dal titolo “A spasso con la musica”,ne ha incarnato la sintesi creativa.
“Il progetto-ci dice la prof.ssa di flauto Giovanna Colacicco-si è posto come principale finalità quella di educare alla musica, di promuovere la socializzazione e il rispetto, la comunicazione culturale e sonora, la ricreazione dello spirito e del corpo,l’apprezzamento della bellezza dell’arte musicale, inserita in un contesto socio-culturale più ampio”.
L’esibizione è nata dal lavoro degli alunni, dei docenti di Strumento Musicale della Scuola Media Di Biasio e delle insegnanti della Scuola Primaria e dell’Infanzia ai quali, durante l’evento, sono andati i dovuti ringraziamenti.
Il saggio ha presentato una serie di brani realizzati per l’apprendimento dei quattro parametri fondamentali della musica: Altezza, Intensità, Timbro, Durata.
Pertanto, i tre ordini di scuola hanno affrontato i diversi obiettivi riferiti ai quattro parametri, ciascuno dando un apporto significativo alla realizzazione della performance musicale.
Il programma del concerto, applaudito in ogni singola esibizione, ha così presentato i seguenti brani: il “Canone di Pachelbel” per sola orchestra, la filastrocca “Noi siam come”, il brano strumentale “Il principe solitario”, il brano “Solo Re”, la“Variazione sul tema del Brandeburghese n. 3 di J. S. Bach” eseguito solo dall’orchestra, “Radetzky march” di J. Strauss, la cantilena “Piove pioviccica, la melodia di origine inglese “London bridge”, il brano “Pirati dei Caraibi” di H. Zimmer, le“Tre Danze Irlandesi”, la filastrocca “Ala Mala”, i brani “Pianissimo” e “Oh when the saints”.
Un enorme lavoro quello dei docenti di strumento che ha già avuto un suo coronamento.Con il brano “Variazione sul tema delBrandeburghese n. 3 di J. S. Bach”, curato dalla prof.ssa di violino Antonella Musilli, una rappresentanza degli alunni del Corso di Strumento musicale ha vinto il primo Premio, con votazione 100 su 100, al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”. Gli alunni sono Arianna Santorsola, Cristiano D’Acunto, Lorena Evangelista, Anna Maria Iannuzzo (della Classe di Violino della prof.ssa Musilli), Matteo Spacagna, Antonio Capezzone, Elisa Spina, Elena Marrocco (della classe di Flauto della prof.ssa Colacicco).