Visita al termocombustore di San Vittore negata al deputato di Sel Pilozzi

14 giugno 2014 1 Di admin

Dallo staff del deputato Nazzareno Pilozzi riceviamo e pubblichiamo:
Piccolo giallo ieri mattina presso l’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti di San Vittore, di proprietà Acea, quando ad una delegazione guidata dal Nazzareno Pilozzi, deputato di Sinistra Ecologia e Libertà, è stato negato l’accesso alla struttura che brucia i rifiuti della Provincia di Frosinone, oggetto nelle scorse settimane di una pesante relazione dell’Arpa Frosinone, che ha riscontrato la violazione di di diverse prescrizioni imposte dall’autorizzazione regionale.

“Pur avendo concordato la visita degli impianti il giorno prima, la Direzione dell’impianto ha ritenuto di non fare entrare la delegazione da me guidata accampando la scusa del mancato rispetto delle procedure interne previste”, ha dichiarato Pilozzi, “ma il dubbio sorge spontaneo: c’era forse qualcosa che non avremmo dovuto vedere? Di cosa hanno avuto paura?

Non capisco francamente l’atteggiamento di stamane anche perché l’azienda ha tutto l’interesse a rassicurare i cittadini del territorio dopo che l’Arpa ha riscontrato alcuni valori di emissione fuori norma e varie difformità rispetto a quanto prescritto dalla Regione nella sua autorizzazione, peraltro in fase di rinnovo.”

“Chiederò al Presidente Zingaretti e al Ministro per gli Affari regionali di fare chiarezza sulla vicenda, nella nostra Provincia non possono esistere santuari inviolabili e il sistema di gestione dei rifiuti dovrà cambiare radicalmente, così come questa Giunta regionale si è impegnata a fare”, conclude Pilozzi.