Bimbo ferito a Cervaro, il pediatra Spallino lancia la “Crociata” contro i girelli

21 luglio 2014 0 Di admin

In seguito al terribile incidente di Cervaro che ha visto un bimbo di 5 mesi cadere dalle scale di casa mentre era su un girello e rimanere gravemente ferito, il noto pediatra di Cassino Angelo Spallino, lancia una crociata contro i girelli sostenendone oltre la pericolosità anche e anche aspetti nocivi alla crescita. “Come medico e come uomo sono  vicino alla famiglia del piccolo vittima dell’incidente domestico e mi unisco alla comunita’ nell’augurare un felice concludersi  dell’evento. – dichiara Spallino – Come pediatra debbo fare  delle considerazioni  di ordine generale  sull’uso del girello  in linea con la battaglia  contro l’uso del girello che porto avanti da molti  anni nel mio studio e nei consultori pediatrici  affidando un chiaro messaggio tramite i mass media:NO AL GIRELLO. Il girello e’ pericoloso e nocivo almeno per tre motivi: il primo  e’  costituito dal fatto che il bambino con il girello si spinge  assumento  abitudini  nocive della deambulazione che poi  proseguono per anni; il secondo  e’ rappresentato dal fatto che il bambino di 8-9 mesi e’ un piccolo, meraviglioso, irrequieto incosciente dei pericoli cui va incontro  e diamo a lui uno strumento che moltiplica  le posssibilita’ di incidente; il terzo e’ di ordine psico-motorio, perche’ il gattonamento che dovrebbe essere  la giusta e correta fase di transizione    per assumere la posizione eretta , migliora sia le sue  capacita’ intellettive e motorie. L’incidente  di cui e’ stato vittima il piccolo di Cervaro e’ solo l’ennesimo di cui  vengo a conoscenza  tra i tanti  nella mia  ormai lunga vita professionale. E’ ora di dire basta”.