Trova il borsello di un vecchio amico al distributore e tenta di impossessarsene, incastrato dalle telecamere

26 agosto 2014 0 Di admin

Si ferma a fare benzina e dimentica il portafogli contenente tutto quello che aveva guadagnato come lavoratore stagionale nel mese precedente. E’ accaduto questa notte a Cassino dove lo sbadato 31enne, alle prime ore del mattino, si è rivolto ai carabinieri per recuperare il portafogli con i 1600 euro e il telefono cellulare che aveva lasciato sulla colonnina. Dopo aver messo benzina, infatti, l’uomo era ripartito accorgendosi della sbadataggine solo dopo aver percorso un breve tragitto. E’ tornato al distributore ma ormai non c’era più nulla. I carabinieri, quindi, hanno acquisito le immagini registrate dal sistema a circuito chiuso del distributore scoprendo che l’uomo che poco dopo si era fermato a fare rifornimento e che si era appropriato dei beni del distratto 31enne, era un suo vecchio amico. Lo hanno raggiunto presso al sua abitazione. Inizialmente l’uomo ha negato tutto, poi, però, ha ammesso di aver trovato il portafogli ma che questo era vuoto. Quando ha capito che i militari si stavano preparando a perquisire l’abitazione, il “vecchio amico” ha consegnato la somma di 1470 euro. Purtroppo, però, si era disfatto del cellulare e del borsello. I soldi, quindi, sono stati restituiti al proprietario che ha anche evitato di sporgere denuncia per appropriazione indebita.