Giorno: 11 settembre 2014

11 settembre 2014 0

Torneo di basket per gli Under 13 di Cassino

Di redazionecassino4
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Torneo di basket riservato agli under 13 nel prossimo fine settimana a Cassino. L’AD Pallacanestro, la storica società sportiva guidata da Pagano e Longo, ha organizzato infatti un torneo con quattro squadre. Insieme ai ragazzi nati nel 2002 della città di Cassino, ci saranno i coetanei provenienti da Siena, Civitanova Marche e Ostia Lido. Sabato si svolgeranno le semifinali e domenica si disputeranno le due finali che serviranno a delineare la graduatoria: si affronteranno quindi le due perdenti, per scegliere terzo e quarto posto, e le due vincenti che si contenderanno il podio di primo e secondo posto. “E’ la prima esperienza di torneo per i nostri under 13 – precisa Dino Pagano – e sarà un’occasione per misurarsi con altri ragazzi della stessa età in un torneo amichevole. Sarà anche l’occasione per ospitare a Cassino una quarantina di famiglie che seguiranno i ragazzi delle tre squadre, insieme ai dirigenti e lo staff tecnico dei tre sodalizi ospiti. Per domenica mattina abbiamo, infatti, organizzato una visita a Montecassino tutti insieme. Lo sport può, quindi, anche essere un importante veicolo per il turismo cassinate e queste sono occasioni importanti e piacevoli per la città”. Ma quello di sabato e domenica non è l’unico torneo in programma per l’AD Pallacanestro. Si sta lavorando, infatti, per un torneo della solidarietà che si terrà il 4 ottobre. La mattina ci sarà la presentazione in Comune della squadra di serie D ed il pomeriggio una partita dedicata alla solidarietà.

11 settembre 2014 0

Il cancello caduto in campo Miranda dopo il nubifragio di ieri è ancora pericolosamente in mezzo al piazzale

Di redazionecassino1

Ieri pomeriggio un violento temporale nelle prime ore del pomeriggio, aveva investito Cassino e dintorni. La violenza della pioggia, del vento, misti anche a qualche chicco di grandine, avevano per circa un’ora flagellato la città, tanto da far cadere, in mezzo al piazzale, una parte del cancello del parcheggio di campo Miranda. Il fatto non aveva creato problemi ai cittadini e alle auto in transito, per fortuna. Passato il nubifregio, però, in molti hanno sperato che quella parte di cancello fosse almeno rimossa dalla carreggiata del piazzale per evitare pericoli, soprattutto nelle ore notturne. Così, purtroppo non è stato e a ventiquattro ore di distanza, quel cancello è ancora lì, pericolosamente nella posizione e nel luogo in cui è caduto ieri. Che non si potesse riparare immediatamente è abbastanza plausibile, ma che neppure si potesse spostare dal piazzale, per evitare incidenti, sembra davvero troppo! F. Pensabene

11 settembre 2014 0

Controlli su esercizi commerciali: sequestrati dalle Forze di polizia oltre 20 Q.li di frutta

Di redazionecassino1

E’ iniziata alle prime ore di questa mattina una mirata attività di controllo sulle rivendite di prodotti ortofrutticoli.

Una azione congiunta che ha visto la collaborazione tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Polizia Locale, personale A.S.L. ed Ispetttorato del Lavoro, ciascuno impegnato per i profili di specifica competenza.

Un lavoro prezioso ed altamente qualificato quello condotto dai vari partner, che ha consentito di verificare la posizione amministrativa dei titolari delle attività commerciali e dei loro dipendenti.

Particolare attenzione è stata rivolta al controllo sulle condizioni igienico – sanitarie dei locali e sullo stato di conservazione della merce.

Venti quintali di prodotti ortofrutticoli sono stati sequestrati, per la successiva distruzione, in quanto risultati contaminati (art. 5 L. 283/62).

Chiuso un punto vendita situato nella parte bassa della città per ragioni igienico – sanitarie.

Due i titolari denunciati per favoreggiamento dell’immigrazione e sfruttamento della mano d’opera lavorativa.

Due i provvedimenti di espulsione emessi nei confronti di cittadini egiziani.

Proseguirà il sapiente coordinamento tra le Forze di Polizia che, con l’attività di oggi, ha consentito oltre a far emergere irregolarità amministrative sia sul piano lavorativo che sulla corretta posizione sul territorio nazionale, anche a rafforzare la sicurezza dei consumatori eliminando dal mercato prodotti alimentari non idoeni al consumo.

11 settembre 2014 0

Domenica 14, torna “Il tuo quartiere non è una discarica”

Di redazionecassino1

“Il prossimo sarà un fine settimana dedicato all’ambiente con due iniziative incentrate sul tema dei rifiuti che interesseranno via Solfegna – Cantoni, Via Volturno e Via Garigliano.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente Riccardo Consales che ha annunciato l’incontro pubblico sul compostaggio domestico, che si terrà sabato a partire dalle ore 17 in via Solfegna – Cantoni presso la sede dell’associazione vittime civili di guerra, ed il ritorno dell’iniziativa ‘Il Tuo Quartiere non è una discarica’, con appuntamento per domenica 14 settembre dalle ore 8 alle ore 13 in via Garigliano e via Volturno. “Ripartono – ha sottolineato Consales – gli incontri pubblici nei quartieri periferici della città dedicati all’uso della compostiera ed alla grande utilità del compostaggio domestico. Sabato saremo in via solfegna – cantoni per approfondire questo tema e spiegare il corretto utilizzo delle compostiere domestiche che, come è noto, sono dei contenitori in plastica aerati, studiati proprio per praticare il compostaggio anche in piccoli spazi verdi (giardini), senza generare cattivi odori e senza attirare animali indesiderati. Sarà anche l’occasione per illustrare i vantaggi economici, per chi utilizza la compostiera, derivanti dal mancato conferimento dell’organico, con una riduzione del 10% sul pagamento della tassa sui rifiuti. Domenica 14 settembre, invece, torna il ‘Tuo Quartiere non è una discarica’, un’altra iniziativa promossa dall’assessorato all’ambiente del Comune di Cassino. Dalle ore 8 alle ore 13 in via Garigliano e via Volturno sarà possibile conferire, all’interno dell’area appositamente allestita, rifiuti ingombranti (mobili – reti – materassi – divani – scaffali – biciclette – etc.), RAEE (Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) (computer – televisori – stampanti – fax – telefoni – elettrodomestici – etc.) e rifiuti speciali (farmaci scaduti – batterie esaurite). L’appello rivolto ai cittadini è, quindi, quello di partecipare a questa semplice iniziativa gratuita che permette alla nostra città di limitare il proliferare del fenomeno delle discariche abusive. Si ricorda, infine, che per chi ne avesse bisogno rimane sempre a disposizione il numero verde 800 086 508 per il ritiro gratuito degli ingombranti con relativo servizio a domicilio.”

11 settembre 2014 0

Ruba un’auto, ma finisce nella rete dei carabinieri

Di redazionecassino1

Un uomo alla guida di un’autovettura non ottemperava all’alt intimatogli da una pattuglia della stazione Carabinieri di Vairano Scalo, nel corso di un posto di controllo in via Napoli, dandosi subito alla fuga. Dopo un breve inseguimento i militari dell’Arma riuscivano a bloccarlo, identificandolo in Fedor Vasile, rumeno cl.1987 del luogo. Successivi ed immediati accertamenti, permettevano di stabilire che i motivi della fuga dell’uomo erano da attribuire al fatto che l’auto su cui viaggiava era oggetto di furto, asportata poco prima da un parcheggio condominiale del citato centro. Quindi, per il 27enne sono scattate le manette con l’accusa di furto. L’auto è stata restituita al proprietario.

Lo stesso sarà giudicato con la formula del rito direttissimo.

11 settembre 2014 0

Tenta il suicidio, donna 54enne salvata dai Carabinieri

Di redazionecassino1

La scorsa notte, intorno alle ore 00,30 circa, a Fondi, i Carabinieri della locale Tenenza sono intervenuti in località Borgo Sant’Antonio, ove era stata segnalata la presenza di una donna, di nazionalità bulgara, di anni 54, residente a Fiumicino (RM), la quale, a causa di una probabile sindrome depressiva, si era allontanata dalla propria abitazione minacciando il suicidio. L’immediato intervento dei Carabinieri ha permesso di rintracciare la donna nei pressi di una scogliera mentre, in forte stato confusionale, tentava di lanciarsi in acqua. Sono trascorsi diversi minuti prima che, approfittando di un attimo di distrazione, i Carabinieri riuscissero ad afferrarla e, malgrado la forte resistenza, a metterla in salvo. La donna è stata successivamente sedata dal personale medico del “118” e trasportata presso l’Ospedale “Dono Svizzero” di Formia.

11 settembre 2014 0

Basket “Coppa Molise”: Sconfitta, in semifinale, per la Virtus TSB Cassino ad opera del Venafro

Di redazionecassino1

Sconfitta per la Virtus TSB Cassino nella semifinale di Coppa Molise ad opera di Venafro Seconda uscita stagionale della Virtus Cassino e prima sconfitta per i rossoblù cassinati . Sconfitta figlia di una approssimativa condizione fisica e di un amalgama assolutamente da ricercare per gli uomini di coach Luca Vettese. L’occasione era comunque di quelle assolutamente da tenere a mente , trattavasi infatti della semifinale della Coppa Molise , trofeo organizzato da FIP Molise . Dunque manifestazione ufficiale che invece i padroni di casa hanno onorato con grinta e determinazione a differenza dei cassinati che hanno mostrato evidenti lacune organizzative e soprattutto scarsa grinta . Punteggio finale 80 a 69 per i venafrani. Il match è stato sempre nelle mani della compagine padrona di casa che ha in Corral un terminale offensivo davvero importante e soprattutto difficile da contenere e contestare allorquando si impossessa della palla nell’area , in Lovatti un regista saggio ma soprattutto letale nelle conclusioni dalla lunga distanza. Tutti poi sono stati co autori di una prestazione da incorniciare , nota di merito va anche al cassinate Tamburrini. La Virtus Cassino è un cantiere aperto e lo si sapeva . Piccoli malanni impediscono di provare a dovere meccanismi e situazioni tattiche che restano tabù al momento per Valentino e compagni . Ne approfittano gli uomini di coach Mascio che da subito evidenziano verticalità sotto le plance e soprattutto buone spaziature sul perimetro che costringono gli ospiti a rincorse per arginare la pericolosità dall’arco di Ferraro & c. Il primo quarto è molto equilibrato, ed è chiuso da Venafro in vantaggio di tre lunghezze, 19 a 16 . E’ Valentino in cabina di regia che fa muovere bene i suoi in più di una situazione tattica, ma purtroppo non tutto sembra essere a posto ed i richiami di coach Vettese si fanno sentire . Venafro piazza il break decisivo al termine della seconda frazione quando alla sirena i gialloblù conducono con un + 7 , 45 a 38 . Molto imprecisa la formazione cassinate dalla media , chiude infatti il primo round con un misero 1 su 7 che la dice lunga sulla serata che attenderà i lupi rossoblù. Migliorano le cose nella seconda frazione ma Venafro non molla e resiste al ritorno cassinate piazzando il break decisivo prima della sirena del riposo lungo . Prove di rientro per Cassino, nel terzo quarto , che vengono sistematicamente frustrate da un grande Corral ed un attento Lovatti , disastroso il perimetro lungo per i rossoblù in questa frazione , o su 5 . Non cambia la musica nel quarto periodo , Venafro è in assoluto controllo del match ed arriva anche ad un + 15 , 75 a 60 , che è figlio di quanto mostrato sul parquet di gioco , buona organizzazione per Venafro approssimativa nonché statica la circolazione offensiva per i cassinati . Tanti dunque i tasselli da sistemare per Luca Vettese , ma il coach cassinate non si piange addosso: “Sappiamo dove intervenire e soprattutto quello che è necessario fare , dobbiamo lavorare molto e ovviamente contiamo di farlo al meglio nei prossimi giorni per raggiungere il top della forma nel prossimo mese di ottobre” Archiviato il test odierno adesso si pensa a tornare in palestra per preparare lo scrimmage con Latina (serie A2) di sabato prossimo . Severo banco di prova che consentirà subito di notare se la lezione odierna è servita al team rossoblù. Nel frattempo giovedì 11 settembre , presentazione alla stampa ed ai tifosi presso la prestigiosa sala San Benedetto della Banca Popolare del Cassinate sita in Corso della Repubblica a Cassino .

Basket Venafro – BPC Virtus TSB Cassino : 80 – 69 ( 19 -16 ; 26 – 22 ; 15-13 ; 20 – 18 )

BPC Virtus TSB Cassino : Salzillo , Trionfo 16 , Castelluccia 16 , Busico , Colonnelli 12 , Sgobba 2 , Ausiello 3, Manzari , Valentino 7 , Di Mambro , Vergara 10, Fowler 3 All. Luca Vettese , Assistenti Mastrangelo e Cannavina

11 settembre 2014 0

Trasporti verso la Folcara, “Onda d’Urto” scrive al sindaco Petrarcone e all’on. Smeriglio

Di redazionecassino1

Si riaprono le scuole ed i corsi universitari alla Folcara ed i problemi relativi ai trasporti sono tutti ancora irrisolti. Per questi motivi gli studenti appartenenti al movimento Onda d’Urto” scrivono una lettera aperta al sindaco di Cssino, avv.Petrarcone, e all’on. Smeriglio. Di seguito il testo della missiva. “Egregio Signor Sindaco, Onorevole Smeriglio,

essendo Cassino una città universitaria, che annualmente accoglie un numero rilevante di studenti pendolari, vogliamo ricordare alle Signorie Loro l’impegno profuso dall’associazione Onda D’Urto (intervista al Sig. Sindaco di Cassino, documentario realizzato sul percorso pedonale stazione – Folcara, e l’intervento radiofonico sul trasferimento), al fine di sensibilizzare le istituzioni all’impegno teso alla risoluzione dei problemi di trasporto da e verso il campus Folcara. In particolare, ci preme sottolineare il disagio a cui sono sottoposti gli studenti per quanto concerne il numero delle corse che collegano Cassino al Campus Folcara e, soprattutto, l’elevato costo sostenuto dagli studenti, talvolta insostenibile per alcune famiglie (quantificato in 1 euro per ogni singola corsa di appena pochi minuti!). Alla luce di quanto esposto proponiamo, prima d’ogni cosa, di applicare le seguenti agevolazioni tariffarie, a titolo di sostegno al diritto allo studio, calcolate sulla base della fascia ISEE di appartenenza, così come sotto riportato: – studenti con indicatore ISEE da € 0 a € 6.000 esonero completo del costo dell’abbonamento; – studenti con indicatore ISEE da € 6.000 a € 10.000 sconto del 50% sul costo dell’abbonamento; – studenti con indicatore ISEE da € 10.000 a € 18.000 sconto del 25% sul costo dell’abbonamento. Inoltre chiediamo che il numero delle corse sia incrementato, quanto meno negli orari di maggiore affluenza.

Facciamo pertanto appello alla sensibilità delle istituzioni, perché il diritto allo studio sia sostenuto in tutte le sue forme e con ogni mezzo, per favorire il più possibile gli studenti, con una attenzione particolare alle situazioni economicamente svantaggiate.

Restiamo disponibili per un eventuale incontro.”

11 settembre 2014 0

De Nisi (Fenadip): Stangata Tasi per i cittdini di Cassino, aliquota fissata al 2,5/1000

Di redazionecassino1

L’amministrazione Petrarcone ha finalmente provveduto alla delibera delle aliquote previste per la nuova tassa sui servizi indivisibili, meglio nota come Tasi: non avendo rispettato il primo termine per la pubblicazione delle aliquote, a pochi giorni dalla seconda scadenza l’amministrazione ha dato luce ai dubbi e alle incertezze che regnavano tra i cittadini della città martire. Ad introdurre il nuovo tributo è stata la legge di stabilità 2014 che ha lasciato interamente nelle mani dei sindaci la gestione delle aliquote e dei destinatari. Secondo quanto previsto dalla citata legge l’aliquota base per i servizi indivisibili è stabilita all’1 per mille: sta ai comuni italiani decidere se aumentare tale aliquota fino ad un limite massimo previsto del 2,5 per mille (aumentabile al 3,3 per mille solo per l’anno 2014) oppure ridurla fino anche al totale azzeramento. Il sindaco Petrarcone, che finora ha dimostrato di essere sempre propenso all’aumento e mai alla riduzione delle aliquote stabilite – si pensi all’Imu che negli ultimi due anni si è dimostrata una vera e propria stangata per i proprietari di abitazioni – non ha agito diversamente nemmeno nel caso della Tasi e non ha certo optato per la riduzione dell’aliquota base, ma ha deciso di stabilirla al 2,5 per mille per le abitazioni principali di categoria A2, A3, A4, A5, A6, A7 e relative pertinenze; Facendo un calcolo esemplificativo e prendendo come campione una famiglia media proprietaria di un’abitazione principale la cui rendita rivalutata è pari 550euro, andando ad effettuare il calcolo del tributo in base all’aliquota stabilita, il totale da versare sarà di ben 231 euro. Se la scelta dell’amministrazione fosse stata, molto più saggiamente, se non quella di azzerare ma almeno di lasciare l’aliquota base dell’1 per mille, la stessa famiglia avrebbe dovuto versare per l’anno 2014 un importo di 92,40 euro, ben 138,60 euro in meno! Dalla delibera del Consiglio Comunale si evince che il gettito stimato per la Tasi si avvicina a 2milioni di euro (1.993.421,29 euro per essere precisi!) che andrebbe a coprire il 50,45% dei costi previsti per i sevizi indivisibili del comune di Cassino: manutenzione stradale, pubblica illuminazione, verde pubblico, polizia locale, anagrafe, servizi sociali. Inoltre non sono previste detrazioni per figli minori a carico, in barba ai proclami di vicinanza alle famiglie, né agevolazioni per casi particolari o di disagio economico. La scelta dell’amministrazione va senza alcun dubbio a penalizzare i cittadini che, per contro, non ricevono adeguati servizi: a tutti è nota, a mero titolo esemplificativo, la condizione in cui versano le strade della città, per non parlare dei marciapiedi, o della non curanza del verde pubblico. Intanto, per ora, non resta che pagare quanto dovuto: l’importo sarà diviso in due rate (16 ottobre e 16 dicembre) da versare attraverso il modello F24. La scrivente Organizzazione è a completa disposizione per fornire chiarimenti in merito e per offrire l’assistenza necessaria per il calcolo e per la compilazione del modello F24.

dott. Vincenzo De Nisi Segretario Provinciale Fenadip