Caso Arduini a Frosinone, colpo di scena della Procura. Indagate tre persone

Caso Arduini a Frosinone, colpo di scena della Procura. Indagate tre persone

22 gennaio 2015 0 Di admin

Colpo di scena nel caso della scomparsa di Marina Arduini, la commercialista svanita nel nulla la mattina del 19 febbraio 2007. Con un blitz congiunto da parte di carabinieri e Squadra Mobile, nella casa dell’indagato “storico” della vicenda, sono stati passati al setaccio documenti e oggetti alla ricerca di elementi ulteriori a quelli già raccolti nell’indagine coordinata dal procuratore capo Giuseppe De Falco. L’indagato è stato prelevato e portato in caserma dove gli è stato notificato l’avviso di garanzia per i reati di omicidio e sequestro di persona. Altri due uomini, invece sono stati indagati per favoreggiamento. Tra questi anche colui che fornì l’alibi al principale indagato per il giorno della scomparsa di Marina. Il movente sarebbero le diverse decine di migliaia di euro che la donna avrebbe dato all’uomo spontaneamente ma non solo. Prima di sparire, infatti, Marina aveva scoperto di dover pagare un finanziamento che le era stato concesso a sua insaputa per 13mila euro.