Giorno: 21 aprile 2015

21 aprile 2015 0

Avevano sequestrato gli operai della Svet di Paliano per rapinare 100mila euro in pesce surgelato – VIDEO

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Erano professionisti nel rapinare fabbriche prendendo come ostaggio tutto il personale. A sgominare la banda di malviventi, tutti campani, sono stati i carabinieri della compagnia di Anagni. Gli uomini del Capitano Camillo Meo hanno arrestato, questa mattina, due dei più pericolosi esponenti del gruppo composto complessivamente da 10 persone. Un terzo indagato è sfuggito all’arresto rendendosi irreperibile; sette sono stati invece i denunciati. Per loro l’accusa a vario titolo è rapina in concorso e sequestro di persona. In manette, quindi, questa mattina sono finiti Pietro Prinzi e Andrea Montanera, Il primo arrestato vicino Nola, l’altro, seppur residente in Campania, è stato arrestato a Monetgranaro dopo un inseguimento per il centro marchigiano. Le indagini sono iniziate in seguito alla rapina compiuta alla Svat Service di Paliano (fr). Era la sera del 21 maggio quando un gruppo armato composto da 5 persone, fece irruzione nell’opificio che si occupa della lavorazione e distribuzione di prodotti ittici congelati. Avevano un camion e fascette di plastica che usarono per immobilizzare sei degli otto dipendenti. Due, sotto la minaccia delle armi, furono costretti a caricare merce per circa 100mila euro sul camion. Prima di andare via rapinarono dei soldi tutti i dipendenti e anche due auto. Dalle immagini a circuito chiuso non è stato possibile recuperare elementi utili all’indagine mentre alcuni residente hanno fornito invece i riferimenti di una vettura sospetta che il giorno prima era stata notata aggirarsi per la zona. Erano i rapinatori che facevano un sopralluogo. Da quello spunto, gli uomini del capitano Meo sono risaliti a tutto l’organigramma della banda che nel frattempo, con le stesse modalità, il 25 giugno dello stesso anno, aveva rapinato anche una azienda manifatturiera di Montegranaro portando via costose scarpe per oltre mezzo milione di euro. Dopo un tentativo fallito, invece, ad una azienda di spedizionieri di Chieti, riprovarono il colpo qualche mese dopo riuscendoci e portando via merce per svariate migliaia di euro. I denunciati sono i fiancheggiatori, e coloro che hanno collaborato nella ricettazione della merce, è caccia al terzo malvivente e agli altri due che partecipavano alle rapine.

21 aprile 2015 0

Fondi per l’editoria, Giuseppe Ciarrapico condannato a tre anni

Di admin

L’ex senatore del Pdl, l’imprenditore Giuseppe Ciarrapico, è stato condannato oggi a tre anni di reclusione per la vicenda relativa ai fondi destinati all’editoria. L’indagine della Guardia di Finanza che travolse l’ex re delle acque minerali ed ex presidente della Roma riguardava 20 milioni ottenuti fino al 2010, senza averne diritto, dal Dipartimento per l’editoria della presidenza del Consiglio dei Ministri per finanziare i giornali di sua proprietà. La sentenza è stata emessa dal giudice Giuseppe Ranazzi del tribunale di Roma. Assolto, invece il figlio Tullio e le sue due segretarie. Condannato a 19 mesi il suo commercialista.

21 aprile 2015 0

Pirata della strada investe una 78enne in viale Dante

Di redazionecassino1

Paura per una donna di Villa Santa Lucia, in mattinata, mentre attraversava la strada è stata investita da un’auto. La donna stava attraversando in viale Dante a Cassino, quando una Fiat Panda, sembra di colore grigio, l’ha urtata su un fianco facendola rovinare a terra, mentre il conducente si dileguava senza fermarsi. La donna, 78enne, soccorsa dai passanti è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Scolastica con una prognosi di dieci giorni. Sulle tracce del pirata della strada i carabinieri nucleo operativo dei carabinieri Cassino agli ordini del tenente Massimo Esposito

 

21 aprile 2015 0

“Formazione della cultura della legalità” all’Itis con il tenente Esposito

Di redazionecassino1

Cyberbullismo un fenomeno in crescente aumento fra i giovani e gli adolescenti, Una pratica che troppo spesso ha portto a tragiche conseguenze e su cui occorre tenere alta la guardia. Nell’ambito delle iniziative connesse al protocollo d’intesa tra l’Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell’Università e della Ricerca sulla “Formazione della cultura della legalità”, questa mattina, il Tenente Massimo Esposito, Comandante del NORM della Compagnia di Cassino, ha tenuto un incontro presso l’I.T.I.S. (istituto Tecnico Industriale Statale) di Cassino, alla presenza del preside Ing. Mario Venturino, della vice preside Linda Anfora, di parte del personale docente a circa centocinquanta studenti.

L’ufficiale si è soffermato sugli argomenti del protocollo d’intesa ovvero: violenza in genere, stalking, bullismo e cyberbullismo, internet, droga, alcool e codice della strada, illustrando ai presenti le nozioni essenziali che distinguono i comportamenti dei bulli e delle vittime, dei pericoli che possono presentare navigando in internet nonché le conseguenze dell’uso smodato delle bevande alcoliche e gli effetti dannosi che provocano l’uso delle sostanze stupefacenti. Gli studenti, al termine dell’incontro, hanno rivolto numerose domande al relatore.

21 aprile 2015 0

Mini discarica sanata in via Borsi grazie al servizio whatsapp

Di redazionecassino1

“Un’altra potenziale mini discarica, causata dall’abbandono di rifiuti, è stata sanata. Questa volta fondamentale è stata la segnalazione da parte di un cittadino che tramite il servizio whatsapp ha comunicato alla Polizia Locale il luogo in cui si era venuta creare la mini discarica.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente Riccardo Consales, a seguito della segnalazione che ha permesso alla Polizia Locale di intervenire nella centralissima via Borsi dove è stata rinvenuta un’auto abbandonata da diverso tempo ed un carrello da rimorchio contenente diversi rifiuti, oltre ad alcuni sacchi di immondizia. “Un ringraziamento – ha continuato Consales – al cittadino che ha effettuato la segnalazione a seguito della quale la Polizia Locale si è immediatamente attivata giungendo sul posto. Un intervento che ha permesso di individuare i responsabili a cui è stato immediatamente ordinato di rimuovere sia l’auto abbandonata che i rifiuti e ripristinare lo stato dei luoghi. Cosa che prontamente è avvenuta. Un altro esempio di quanto fondamentale sia la collaborazione tra cittadini, associazioni ed istituzioni nel contrastare questo tipo di pratiche a dir poco incivili.” Sull’argomento è intervenuto anche l’assessore alla Polizia Locale Igor Fonte che ha aggiunto: “l’attività di controllo da parte della Polizia Locale, che ringrazio per l’impegno che sta dimostrando, è fondamentale nel contrastare pratiche di questo tipo ed anche nell’evitare il ripetersi di episodi simili. Nel caso specifico la segnalazione è arrivata da un cittadino che ha utilizzato il servizio whatsapp della Polizia Locale. Un servizio fortemente voluto dall’Amministrazione Petrarcone che, e non avevamo dubbi in merito, rappresenta una risorsa fondamentale di comunicazione tra cittadini ed istituzioni. In questo caso ha permesso di ripulire via Borsi da rifiuti con grande immediatezza, sanando una situazione che persisteva da tempo. Uno strumento a servizio dei cittadini che contribuisce in maniera concreta a risolvere alcune problematiche della nostra città. Detto questo, l’attività di monitoraggio del territorio è costante ed i controlli riguarderanno anche il giusto conferimento dei rifiuti per quanto concerne la raccolta differenziata porta a porta sia delle utenze domestiche che di quelle non domestiche”.

21 aprile 2015 0

“Lazio senza mafie”: la musica sta cambiando, domani all’Istituto M.T. Varrone

Di redazionecassino1

“Domani mattina il cortile dell’Istituto Varrone di Cassino sarò lo scenario di una conferenza/concerto contro le mafie che vedrà la partecipazione di circa 700 studenti.” A renderlo noto l’assessore all’istruzione del Comune di Cassino, Danilo Grossi, in merito all’iniziativa “Lazio senza mafie: la musica sta cambiando”, realizzata dall’Osservatorio tecnico-scientifico per la sicurezza e la legalità della Regione Lazio che si terrà domani mattina a partire dalle ore 10 presso l’istituto Magistrale ‘M.T. Varrone. “Un’iniziativa – ha continuato Grossi – finalizzata, attraverso la musica e il live show, a rimuovere il senso di sfiducia dei giovani nei confronti delle istituzioni, a favorire le condizioni per la creazione di consenso civile a sostegno di modelli di comportamento socialmente responsabili, a combattere la cultura della prevaricazione e della sopraffazione, del clientelismo e della corruzione, del ricatto e della violenza e contribuire a rafforzare l’impegno nella lotta a tutte le forme di mafia. All’evento prenderà parte il rapper siciliano Othelloman, collaboratore di Fiorello alla trasmissione l’Edicola, scelto dai responsabili dell’Osservatorio tecnico-scientifico per la sicurezza e la legalità della Regione Lazio quale testimonial di questo ciclo di conferenze/concerto rivolto agli studenti di 5 scuole superiori della Regione (una per provincia). Per la nostra provincia è stata individuata Cassino come città in deputata ad ospitare un’iniziativa di grande rilevanza che ha l’obiettivo di sperimentare e sviluppare una cultura della responsabilità e della legalità utilizzando linguaggi e strumenti vicino alle sensibilità giovanili. Un onore ospitare eventi simili e soprattutto un’ulteriore conferma del ruolo preminente che Cassino ricopre nel panorama provinciale e regionale.Voglio ringraziare il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, che è particolarmente attento a queste tematiche, molto sentite in un momento come quello attuale, e promuove, ormai da tempo, iniziative rivolte alle nuove generazioni. Infine un ringraziamento anche a Giampiero Cioffredi, presidente dell’Osservatorio tecnico-scientifico per la sicurezza e la legalità della Regione Lazio, per aver scelto la città di Cassino come unica data della provincia di Frosinone di questa importante iniziativa.”

21 aprile 2015 0

Petrarcone ritira la delega su Sant’Angelo al consigliere Giannandrea

Di redazionecassino1

Non si tratta di un vero terremoto nella maggioranza che sostiene il sindaco Petrarcone, ma sicuramente di un tornato, visto anche il tono del comunicato emesso dal Primo Cittadino con cui ritira la delega su Sant’Angelo al consigliere Giannandrea. Che la burrasca fosse già nell’aria, per Giannandrea, lo si sapeva e non solo con il sindaco, ma anche con altri colleghi consiglieri, in particolare con Barbara Di Rollo. La rottura era, infatti, maturata dopo l’abbandono del consigliere santangelese del gruppo dei Democratici Dinamici, che aveva avuto come risultato la mancata nomina di un esponente di quel gruppo ai lavori pubblici al posto di Pietroluongo. Ora la rottura è divenuta definitiva e per Giannandrea si sono definitivamente chiuse le porte. “Il consigliere Giannandrea non rappresenta più questa maggioranza. Il suo comportamento, limitandoci agli ultimi mesi e tralasciando il suo atteggiamento altalenante mostrato a più riprese in questi quattro anni, non è assolutamente in linea con la volontà di un’amministrazione che quotidianamente lavora per la collettività e per fornire le dovute risposte ai cittadini. Pertanto ho deciso di esonerare Giannandrea dal ruolo di consigliere delegato dell’Amministrazione a Sant’Angelo. Una frazione importante per la città di Cassino su cui l’attenzione della nostra Amministrazione è massima e dove tanti sono gli interventi che si stanno realizzando. Interventi che vanno seguiti quotidianamente e con il dovuto impegno, in piena linea con quelle che sono le decisioni di un’Amministrazione che lavora per rispondere alle numerose esigenze di un territorio vasto come quello di Sant’Angelo. Tutto ciò il consigliere Giannandrea non è più nelle condizioni di poterlo assicurare e le revoca delle delega ne è una diretta conseguenza”.

21 aprile 2015 0

Controlli serrati e prevenzione della Polizia contro i reati, due denunciati

Di redazionecassino1

La Polizia di Stato denuncia due persone Durante i servizi predisposti per il controllo del territorio, personale del Commissariato di Cassino ha denunciato all’Autorità Giudiziaria due persone coinvolte in due distinti episodi criminosi.

Nel primo, la Polizia di Stato ha proceduto all’identificazione di una persona che si aggirava nei pressi dell’ospedale “Santa Scolastica”.

Dai controlli in banca dati è emerso che il giovane annoverava diversi precedenti penali e il divieto di ritorno nel Comune di Cassino emesso dal Questore di Frosinone, per cui nei confronti del trentacinquenne Campano, è scattata la denuncia in stato di libertà.

Alle successive ore 14.30, sempre nell’ambito dell’attività di prevenzione, personale della volante procedeva al controllo di un quadriciclo con alla guida un uomo di Cassino.

All’interno del veicolo, occultate sotto il sedile di guida, venivano rinvenuti due bastoni per cui il conducente veniva denunciato per porto di oggetti atti ad offendere.

21 aprile 2015 0

Sarà inaugurato il 27 aprile il nuovo Hospice “Casa delle farfalle”

Di redazionecassino1

È tutto pronto per l’inaugurazione e l’inizio dell’attività dell’Hospice “Casa delle Farfalle” di Isola del Liri. Lunedì prossimo 27 Aprile, alle ora 12, si terrà la Cerimonia inaugurale della struttura situata nel Presidio Sanitario della Città fluviale e, dai primi di Maggio, inizieranno i ricoveri. Dal mese prossimo, dunque, i cittadini potranno fruire di una struttura pubblica per le cure palliative e di sollievo per pazienti affetti da gravi patologie croniche. Inizialmente disporrà di n. 8 posti letto per poi giungere, a regime, ai 15 definitivi. Sono tutte stanze singole con bagno privato fornite di poltrona-letto per l’eventuale presenza di un familiare o di un accompagnatore durante la notte.

In ogni camera il comfort è assicurato da aria condizionata e televisore. Lo stesso paziente, se lo desidera, può personalizzare l’ambiente con oggetti di arredamento portati dal loro domicilio.

Insomma tutto è stato organizzato per garantire agli ospiti ed ai loro familiari la massima accoglienza e consentire un ideale prolungamento del domicilio. E per questo spiccano locali come:

– la Tisaneria con cucina completa dove i parenti e gli stessi utenti possono prepararsi bevande, spuntini, pasti;

– il Soggiorno-Pranzo, con ben 5 tavoli ed arredi dove si possono consumare pasti ed organizzare incontri con parenti ed amici anche per ricorrenze e feste;

– la Sala Lettura-Riunioni per biblioteca ed altre necessità di incontro.

« Dopo oltre 5 anni finalmente ci siamo, annuncia il Direttore Generale Isabella Mastrobuono. Mancano ormai pochi giorni per avere l’Hospice di Isola del Liri disponibile e funzionante e ridurre così sul territorio la carenza di strutture adatte allo scopo e le liste di attesa degli utenti. Sono lieta per questo: è stato da subito uno degli obiettivi della Direzione Aziendale cui hanno contribuito con impegno le partiture aziendali coinvolte, che ringrazio, tra cui la Direzione del Distretto “C” e la Struttura del Patrimonio Immobiliare ».

21 aprile 2015 0

Gite scolastiche: controlli serrati della Polstrada prima della partenza

Di redazionecassino1

In considerazione dell’inizio del periodo in cui gli Istituti Scolastici della Provincia hanno programmato le varie gite con itinerari che riguardano città ricche di attrazioni storico-culturali, la Sezione di Polizia Stradale di Frosinone ha predisposto un piano di natura preventiva. L’attività della Polizia di Stato si articolerà in una serie di controlli da eseguire sia sui veicoli che sugli autisti, con l’intento di assicurare un maggior standard di sicurezza e serenità ai viaggi delle scolaresche. I dispositivi d’intervento della specialità della Polizia di Stato saranno attuati tenendo in considerazione le normative stradali nonché le specifiche esigenze delle scuole che ne hanno fatto esplicita domanda. Ad oggi sono stati richiesti circa 20 interventi che hanno visto impegnate le pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Frosinone e dei Distaccamenti di Sora e Cassino nei luoghi di partenza delle varie comitive scolastiche. Gli operatori della Polizia di Stato oltre ad effettuare con professionalità i controlli connessi al trasporto di persone, hanno con la loro presenza generato tra studenti, accompagnatori e loro familiari, un clima di maggiore serenità.