I giovani “Reporter per un Giorno” chiamati a cimentarsi a Cassino sul tema della Corruzione. Il 25 aprile la premiazione

I giovani “Reporter per un Giorno” chiamati a cimentarsi a Cassino sul tema della Corruzione. Il 25 aprile la premiazione

20 aprile 2015 0 Di admin

In tanti si riempiono la bocca sul da farsi per contrastare la corruzione dilagante nel nostro Paese. C’è poi, invece, chi senza parlare, si rimbocca le maniche e comincia dai più giovani. L’associazione Deus Day presieduta dall’instancabile Sebastiano Midolo, sotto la direzione artistica di Concetta Laura Mauceri hanno chiamato in causa i ragazzi istituendo un concorso tra scuole primarie e secondarie di mezza Italia chiedendo proprio a loro, ai protagonisti di domani, di esprimersi sul tema “Corruzione e malaffare, piaghe del nostro tempo: quali i rimedi?”. L’iniziativa nasce in seno alla Quinta edizione del concorso nazionale Cronista per un Giorno “Michele Giordano”. Un nome più calzante per un concorso di questo tipo non poteva essere trovato. L’indimenticato Giordano rappresenta una pietra miliare per il giornalismo locale.

Certi che i lavori dei giovanissimi e ben documentati Reporter sarebbero piaciuto al “direttore”, sabato, 25 aprile, si svolgerà a Cassino la cerimonia di premiazione all’interno della sala Restagno del Comune. Vi assicuriamo che i lavori svolti dai ragazzi, anche quelli più giovani, ed anche quelli che magari non hanno vinto, mostrano quanto sia chiaro in loro il senso del disprezzo per il sistema corruttivo e per il malaffare in genere.

Nell’occasione saranno premiati anche i vincitori della terza edizione del premio nazionale di Poesia “Le Sorgenti del Gari”. Le Sezioni del Premio sono due: poesia in lingua italiana ed un’altra in vernacolo. Saranno premiati venti poeti, provenienti da tutta la Nazione, dalla Sicilia al Veneto.

Ermanno Amedei