Nuovo bando per rifiuti a Cassino, i timori degli operatori ecologici. L’amministrazione rassicura

Nuovo bando per rifiuti a Cassino, i timori degli operatori ecologici. L’amministrazione rassicura

23 aprile 2015 0 Di admin

Fibrillazioni tra i lavoratori della De Vizia a Cassino. Sono i lavoratori che si occupano della raccolta differenziata dei rifiuti. L’8 aprile è stato pubblicato il nuovo bando di gara e su quanto stabilito per l’aggiudicazione del servizio, sindacati e lavoratori sostengono che non vi siano le necessarie garanzie per il riassorbimento di tutti i dipendenti, da parte dell’azienda che si aggiudicherà la gara.

de vizia comune2

Dei 65 in servizio si teme per la sorte lavorativa di almeno 20 operai. Stamattina, in comune, si sono ritrovati sindacati e dipendenti in un incontro preliminare con l’amministrazione. “La confusione nasce da una scarsa attenzione nella lettura del bando – ha dichiarato l’assessore Consales – E’ stabilito che la ditta che vincerà la gara dovrà garantire il riassorbimento dei lavoratori a tempo indeterminato, che hanno sottoscritto il contratto almeno 240 giorni prima del subentro. Abbiamo lavorato in questi giorni per far chiarezza sui numeri. Il requisito lo hanno 56 lavoratori.

de vizia comune

Degli altri nove, 4 hanno contratto a tempo indeterminato ma stipulato in un periodo inferiore ai 240 giorni. Altri cinque, invece sono precari. Questo non vuol dire che non saranno riassunti, ma non possiamo certamente dire loro che ci sono garanzie che ciò avvenga. Sicuramente sosteniamo come amministrazione che a Cassino la raccolta differenziata vada potenziata e certamente questo obiettivo non lo si raggiunge tagliando il personale”.

Er. Amedei