Frosinone pronta ad entrare nel club della serie A. La Questura invita a festa senza eccessi

Frosinone pronta ad entrare nel club della serie A. La Questura invita a festa senza eccessi

16 maggio 2015 0 Di admin

Clima incandescente, pioggia a parte, per le strade di frosinone. Oggi i Canarini potrebbero diventare ufficialmente la terza squadra laziale in serie A. Già da questa mattina, i tifosi sono in fila davanti ai cancelli dello stadio Comunale per assistere alla partita che potrebbe sancire la promozione con una giornata di anticipo. Alle 12.45, prima del previsto, apriranno i cancelli e alle 15 inizierà l’incontro con il Crotone. In caso di vittoria, i Canarini non dovranno tener conto dei risultati delle due dirette inseguitrici, il Bologna ed il Vicenza, e diventerà così, senza passare per i play off, la terza squadra del Lazio nella massima serie. I biglietti ai botteghini sono esauriti già da sabato scorso. In diecimila, quindi allo stadio, altrettanto all’esterno in attesa e nella speranza della festa. Appena 90 i tifosi del Crostone a cui serve ancora qualche punto per raggiungere la salvezza. “Il tifo deve dimostrare di aver raggiunto una maturità consona alla massima serie calcistica. Quello di oggi è un banco di prova”. A parlare è il vice questore Stefania Marrazzo che per tutta la stagione ha presieduto il Gos, il Gruppo operativo della sicurezza pubblica. Il timore è che l’entusiasmo possa trascendere e trasformare una giornata di festa dello sport in qualcosa di diverso. “L’invasione di campo e lo scavalcamento – dice anche – sono vietati e rischiano di compromettere il risultato sportivo anche se favorevole alla squadra di casa. Ci sono telecamere e forze dell’ordine a sufficienza per individuare chiunque si cimentasse in atteggiamenti scorretti tali da creare criticità all’ordine pubblico o al corretto svolgimento della gara”.

Er. Amedei