Torna a Cassino il campionato delle carrozzelle su cuscinetti a sfera della Valcomino

Torna a Cassino il campionato delle carrozzelle su cuscinetti a sfera della Valcomino

18 luglio 2015 0 Di admin

“Torna a Cassino, dopo diversi anni, il Campionato di Carrozzelle su cuscinetti a sfera della Valcomino. Un appuntamento molto atteso capace di far riscoprire uno sport storico che ha caratterizzato gli anni sessanta e settanta.” A renderlo noto l’assessore alla cultura Danilo Grossi, che ha annunciato l’evento che si terrà il 25 luglio, dalle ore 14 fino alle 19, sulla strada di Montecassino e che rientra nel programma di Quirk Valley, una tre giorni dedicata allo sport estremo in un villaggio gratuito aperto a tutti all’interno del parco Baden Powell. “Sarà – ha continuato Grossi – una prima edizione tutta da scoprire, con un gran numero di partecipanti e di curiosi sulle strade di Montecassino e più precisamente lungo il percorso di gara che va dalla Rocca Janula al parcheggio dell’Teatro Romano di Cassino. Le carrozzelle sono dei mezzi di ferro dotati di cuscinetti che fungono da ruote, che ovviamente per poter gareggiare devono rispettare parametri ben specifici. Insomma un vero e proprio salto nel passato per uno sport che da semplice gioco per i nostalgici dei tempi andati, viene riproposto in chiave moderna, con i piloti in gara, cinquanta in tutto, che si sfideranno di sorpasso in sorpasso fino al parcheggio del Teatro Romano dove la gara terminerà con l’arrivo in cronometro per la gioia, siamo certi, sia dei ragazzi che delle persone adulte. Insieme alle carrozzelle, inoltre, sfileranno alcuni veicoli a forma di puffi o di lupo per uno spettacolo nello spettacolo destinato ai tanti bambini che sono certo saranno presenti lungo il tragitto della gara. Un grande appuntamento che si inserisce nel programma di quello che possiamo definire l’evento più fresco e innovativo dell’estate. Mi riferisco a Quirk Valley, una vera e propria novità per tutto il centro Italia, che dal 24 al 26 luglio offrirà un modo diverso per vivere ed apprezzare le bellezze paesaggistiche del nostro territorio, attraverso una serie di attività sportive estreme tra cui voglio ricordare il bungee jumping di 70 metri in piazza Nicholas Green. Un progetto coraggioso per il quale mi complimento con Domenico Durante e la Seven Production che lo hanno proposto e curato nei minimi particolari e che sono certi rappresenti un’occasione importante per far sviluppare anche a Cassino una forma di turismo diversa da quella classica, quella legata agli amanti degli sport estremi, ma che ormai fa registrare numeri impressionanti in termini di partecipazione e presenze.”