pubblicato il10 dicembre 2015 alle 14:04

Giubileo a Frosinone, il prefetto riunisce forze dell’ordine e vescovi: “Territorio sicuro ma non blindato”

Frosinone – Tutto pronto per il Giubileo della Misericordia anche a Frosinone e, questa mattina, il prefetto Emilia Zarrilli ha riunito i vertici delle forze dell’ordine invitando anche i vescovi delle diocesi, oltre all’abate di Montecassino, per avere conferma sull’adozione delle linee guida già dettate e per ascoltare eventuali richieste da parte dei vescovi.

“Non siamo a Roma e questo territorio sarà controllato ma non blindato”. Ha detto il prefetto Emilia Zarrilli. L’incontro è stato utile per coordinare al meglio gli appuntamenti e assicurare ai rappresentanti della Chiesa in provincia, il massimo impegno senza una eccessiva invasività. “Useremo anche qui metal detector ma i controlli saranno a campione”.

Il flusso di pellegrini sarà massiccio in particolare al Santuario di Canneto dove verrà aperta una delle tre porte sante della diocesi di Sora Cassino Pontecorvo. “Ci saranno agenti in divisa e in borghese, ma non solo per l’allerta terrorismo, ma anche per i problemi di sempre come borseggiatori ed altro. Tutto per permettere alla gente di esercitare il proprio culto”.

Er. Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07