pubblicato il15 dicembre 2015 alle 10:30

Ottocento studenti in competizione all’Itis di Cassino con le gare di matematica e informatica

Cassino – Mercoledì 16 dicembre si svolgerà, a partire dalle ore 10, nei locali dell’Istituto Tecnico IndustrialeEttore Majorana” di Cassino in via Rapido, la 12esima edizione delle gare previste dai due progetti: “Piccolo Archimede” e “Giochiamo con l’Informatica“.
Due competizioni, la prima di Matematica e la seconda di Informatica, che vedranno la partecipazione di 800 alunni di terza media, selezionati tra i più brillanti allievi di 29 Scuole Medie del territorio!

L’obiettivo dei progetti è la diffusione tra i ragazzi dell’interesse per la Matematica e per l’Informatica, discipline che non richiedono solo raziocinio e riflessione, ma anche spiccate doti di intuito, fantasia
ed originalità. La manifestazione, per il dodicesimo anno consecutivo, è occasione d’incontro, aggregazione e confronto, non soltanto per i ragazzi, che affrontano le prove sempre con impegno ed entusiasmo, ma anche per i docenti, i quali aderiscono sempre più numerosi e la considerano ormai un appuntamento fisso, al quale non mancare.

Sicuramente le due gare sono diventate le più importanti nel settore matematico e tecnologico di tutta la provincia di Frosinone e probabilmente anche della regione Lazio, tanto che ogni anno sono numerose le scuole che aderiscono all’iniziativa. Responsabili delle due ambiziose iniziative sono i professori: Linda
Anfora, vicepreside dell’Istituto, Benedetta Marandola (coordinatrice), Anna Vendittelli, Roberto Fantaccione e Claudio Ceci. Tutti esprimono grande soddisfazione per il crescente successo della manifestazione, che ogni anno porta nella nostra scuola un numero sempre maggiore di studenti, accomunati dalla passione per la matematica e l’informatica, che in un istituto come l’ITIS, che prevede di incrementare le capacità progettuali degli allievi, si collocano come discipline ponte tra l’area formativa di base e quella delle competenze specifiche: esse devono potenziare sia le abilità generali che contribuiscono alla crescita intellettuale dei giovani, sia le abilità specifiche che interagiscono produttivamente con quelle proprie delle materie tecniche.

D’altro canto, nell’epoca contemporanea, la ricerca scientifica e tecnologica si evolvono molto rapidamente, contribuendo in modo determinante allo sviluppo ed al progresso della società e questa
evoluzione genera nuove richieste e quindi nuovi problemi, che non possono essere risolti senza l’aiuto della Matematica e dell’Informatica.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07