Giorno: 19 febbraio 2016

19 febbraio 2016 0

Tragedia della strada a Latina, nello schianto tra due auto muore 65enne di Sermoneta

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Latina – Un morto e due feriti è il drammatico bilancio di un incidente stradale avvenuto nella prima serata di oggi sulla via MontiLepini a Borgo Faiti, frazione di Latina. A scontrarsi sono state due utilitarie, una Matiz e una Opel Corsa. La vittima, un 65enne di Sermoneta viaggiava sulla Matiz ridotta a causa dell’impatto in un cumulo di lamiere. L’uomo gravemente ferito è stato estratto dalle lamiere ancora vivo e trasportato in ospedale a Latina dove, purtroppo, è deceduto poco dopo. Ferite altre due persone. I rilievi del caso sono stati effettuati dagli agenti della polizia stradale di Latina.

19 febbraio 2016 0

Una nuova seggiovia per gli appassionati di sci a Campo Staffi di Filettino

Di admin

Filettino – Una nuova seggiovia per la stazione sciistica di Campo Staffi a Filettino. Lo ha annunciato oggi l’amministrazione comunale di Filettino. La nuova seggiovia del Ceraso ha ricevuto tutte le autorizzazioni richieste e può entrare in funzione già dalla prossima giornata buona per sciare. “Una soddisfazione per quanti hanno creduto nel rilancio di Campo Staffi – si legge nella nota – inoltre è con piacere che comunichiamo che il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha dato la sua disponibilità a partecipare all’inaugurazione” Er. Amedei

19 febbraio 2016 0

Sicurezza a Frosinone, il Prefetto chiede più sinergia tra pubblico e privato

Di admin

Frosinone – Il Prefetto di Frosinone Emilia Zazzilli ha riunito oggi i vertici delle forze dell’ordine provinciali per pianificare un’importante azione finalizzata a contrastare e prevenire i delitti di natura predatoria e i fenomeni di microcriminalità. Riunire i responsabili di polizia, carabinieri, finanza e forestale è servito per fare il punto sulla situazione e stabilire il da farsi Durante l’incontro, si legge in una nota della prefettura la Dottoressa Zarrilli, pur sottolineando con soddisfazione come, rispetto agli anni precedenti, il numero dei reati predatori in provincia sia diminuito, ha voluto focalizzare l’attenzione sulla disinvoltura e la tempistica con cui si sono svolte le ultime rapine, destando un preoccupante stato di allarme nell’opinione pubblica ed un conseguente abbassamento del livello di sicurezza percepita. Al termine della riunione si è deciso, anche a seguito della particolare recrudescenza che ha caratterizzato le rapine riscontratesi negli ultimi giorni, di procedere con una forte intensificazione delle attività di prevenzione e controllo del territorio, anche con l’ ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Roma, unitamente ad una mirata attività di Polizia Giudiziaria. “Sarà, inoltre, necessario – ha evidenziato il Prefetto – assicurare la piena operatività degli strumenti di sicurezza integrata e partecipata, rafforzando la sinergica collaborazione pubblico-privato, attraverso il coinvolgimento delle realtà associative, degli operatori commerciali e della società civile per ogni utile sostegno e collaborazione all’azione delle Istituzioni e delle Forze di Polizia, al fine di contrastare ancor più efficacemente i reati di natura predatoria, soprattutto di quelli commessi nei confronti delle persone più deboli e indifese”.

19 febbraio 2016 0

Droga, fermato per controllo a Frosinone, giovane trovato con mezzo chilo di cocaina

Di admin

Frosinone – Fermato per controllo stradale è stato trovato in possesso di 530 grammi di cocaina. Nella rete della Squadra mobile di Frosinone è finita una coppia di rumeni residenti nel capoluogo ciociaro che viaggiava su una Peugeot 206 nei pressi del casello autostradale di Ferentino. Al controllo il 27enne aveva nascosto tra le gambe un involucro contenente la droga che è stata sequestrata, mentre il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Er. Amedei

19 febbraio 2016 0

Frosinone-Lazio, stazione ferroviaria osservata speciale. I tifosi arrivano in treno

Di admin

Frosinone – Divieto di trasferta per i tifosi non possessori di biglietto e biglietti stessi venduti solo ai possessori della tessera del tifoso della Lazio residenti nel Comune di Roma. Questi i privvedimenti presi dal prefetto di Frosinone per garantire la pubblica sicurezza in occasione della partita Frosinone Lazio prevista per domenica. Saranno duemila i tifosi ospiti che arriveranno a Frosinone. Una parte useranno auto e pullman che verranno lasciati nell’area di parcheggio della Permaflex mentre con un servizio navetta verranno portati al Matusa rispettando un protocollo ormai lungamente provato. Molti altri, però, pare addirittura la metà, arriveranno con il treno. Questo nuovo aspetto, quindi fa prevedere che il servizio d’ordine si occupi anche della stazione ferroviaria. Anche dalla stazione i tifosi verranno accompagnati con i pullman allo stadio e così si farà anche per il deflusso. Er. Amedei

19 febbraio 2016 0

Domenica 21 torna il “Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato”

Di redazionecassino1

Cassino – Dopo il nuovo bando torna in veste rinnovata il tradizionale appuntamento del “Mercatino dell’antiquariato per le strade di Cassino. “Domenica torna il Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato con quello che è il primo appuntamento che si svolgerà sotto il segno della nuova gestione.” A renderlo noto il sindaco del Comune di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha annunciato l’appuntamento di domenica 21 febbraio. Il primo, appunto, realizzato dalla ‘Conca d’oro il Fascino dell’antico, l’associazione che si è aggiudicata il bando e gestirà il mercatino per i prossimi 3 anni. “Dopo aver provveduto – ha continuato il sindaco – all’aggiudicazione del bando ed aver espletato tutte le pratiche previste dal caso, ormai tutto è pronto per partire con la nuova edizione del Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato. C’è stato un mese di sosta, quello di gennaio, proprio per consentire il passaggio dalla vecchia alla nuova gestione. Un gradito ritorno, quindi, per quello che è un appuntamento atteso dai cittadini e che richiama in città, ogni terza domenica del mese, tantissime persone dai comuni limitrofi con notevoli vantaggi per le attività commerciali della città.” Il vicesindaco ed assessore alle attività produttive Mario Costa ha aggiunto: “domenica parte la nuova gestione del Mercatino dell’antiquariato. Ci si arriva dopo aver verificato l’impossibilità di una gestione diretta, con l’impiego del personale del Comune, del Mercatino dell’antiquariato a cui ha fatto seguito un bando per l’affidamento, attraverso il quale regolamentare ulteriormente l’organizzazione dello stesso, che si è aggiudicato l’associazione Conca d’oro il fascino dell’antico. Un’associazione che vanta già diverse esperienze nel settore e che fra tutte quelle che hanno partecipato ha presentato l’offerta migliore ed economicamente più vantaggiosa per l’Ente. In questi anni più volte si era intervenuti sulla gestione del mercatino in particolare relativamente alla tipologia di merce esposta, limitandola ad oggetti di antiquariato ed artigianato nell’ottica di regolamentare lo stesso ed al contempo di offrire un servizio valido. Questi sono i requisiti previsti dal nuovo bando e siamo certi che l’associazione che gestirà per i prossimi tre anni il mercatino svolgerà un ottimo lavoro in tal senso. Si consideri, inoltre, che il vecchio gestore del mercatino versava al comune la somma di 435 euro per ogni singola edizione, mentre oggi la cifra è raddoppiata. La stesa cosa vale per gli introiti derivanti dalla Tosap che rispetto al passato saranno triplicati. Parte una nuova era per il mercatino dell’antiquariato con una nuova gestione in grado di garantire una qualità sempre maggiore di un servizio che l’Amministrazione ritiene un patrimonio da tutelare.”

19 febbraio 2016 0

Terremoto in provincia di Isernia. Rilevate una serie di scosse

Di redazione

Isernia– Sono state registrate ancora scosse di terremoto in Molise. L’ultima risale alle 11.37 di oggi.Magnitudo 2,6 scala Richter con epicentro nella provincia di Isernia. Interessati i territori di Pesche, Sessano del Molise, Carpinone, Miranda, Pettoranello del Molise, Pescolanciano,Isernia, Castelpetroso,Chiauci, Santa Maria del Molise, Civitanova del Sannio e Carovilli. Questa ultima scossa segue altre due sempre di oggi. Una alle 6.15 di magnitudo 2.4, la seconda delle ore 9.22 di magnitudo 2.3. N.Costa

19 febbraio 2016 0

Riparazione di una conduttura idrica, lunedì scuole chiuse a Cassino

Di redazionecassino1

Cassino – L’entità del guasto che riguarda la condotta idrica in zona San Silvestro è più grande del previsto. A seguito di un ulteriore sopralluogo avvenuto nei giorni scorsi i tecnici hanno avuto modo di verificare che il danno è esteso in più punti della tubatura e che quindi si rende necessario un intervento ancora più radicale. Il servizio manutenzione del comune di Cassino aveva già provveduto ad isolare il punto che ha causato la perdita in modo da evitare la fuoriuscita di acqua per strada. Sarà indispensabile, infatti, la sostituzione di un pezzo della conduttura per evitare il ripetersi di perdite. Per consentire di eseguire i lavori programmati, in via Santa Libera, zona San Silvestro si renderà necessario interrompere il flusso idrico anche nella giornata di lunedì 22 febbraio. È stata, quindi, emanata un’ordinanza che dispone la chiusura di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado di Cassino per la giornata di lunedì 22 febbraio. Un provvedimento che scaturisce dalla necessità di interrompere il flusso idrico per consentire al servizio manutenzione di effettuare lavori finalizzati alla riparazione della condotta idrica principale in via Santa Libera, zona San Silvestro, interessata da un serio guasto. La risoluzione del problema richiede un intervento ancora più radicale che comporta la chiusura e la diminuzione dell’erogazione del flusso idrico su buona parte del centro cittadino con i lavori di riparazione che inizieranno a partire dalle 8.30. In ragione di ciò si è deciso, onde evitare disagi agli studenti ed al personale docente e non, di chiudere le scuole. Contestualmente l’ordinanza dispone anche, al fine di garantire la dovuta sicurezza sia agli operatori comunali impegnati nell’intervento che agli automobilisti, la chiusura ed il divieto di transito sul tratto di via Santa Libera interessato dai lavori.

19 febbraio 2016 0

“Operazione Grand Hotel”, confiscati dalla Polizia palazzi, auto di lusso, conti correnti e buoni postali per milioni di euro

Di redazionecassino1

Frosinone – Tutto ha avuto inizio a luglio del 2014 quando la Polizia di Stato ha messo fine ad un vero e proprio business del mercato della droga arrestando malavitosi che conducevano una vita fatta di agi e di lusso dichiarando, invece, redditi da indigenti. Venti le misure restrittive eseguite allora dalla Polizia di Stato nei confronti di appartenenti perlopiù a famiglie Rom, cui si aggiunsero altre 11 eseguite nel corso dell’attività investigativa. Il lavoro degli investigatori aveva portato alla luce una vera e propria holding all’interno della quale si muovevano uomini e donne, con capacità manageriali, legati tra loro da rapporti personali e familiari che la rendevano impenetrabile. A fronte di redditi leciti bassissimi ed ai limiti dell’indigenza, tanto che qualcuno di loro percepiva addirittura la pensione sociale, era difatti emerso sin da subito uno stile di vita altissimo con ville, auto di lusso e conti a cinque zeri in banca e alla posta. Gli uomini della Polizia di Stato hanno cercato i collegamenti, raccolto indizi e presentato prove tanto da indurre l’Autorità Giudiziaria ad emettere, dopo l’esecuzione avvenuta a giugno del 2015 del sequestro preventivo, il provvedimento di confisca, eseguito questa mattina dalla Squadra Mobile di Frosinone. Due Ferrari, una Mercedes ed altre autovetture di grossa cilindrata, tre palazzine nella capitale, un fabbricato e vari terreni a Frascati, conti correnti e buoni postali, il tutto per svariati milioni di euro sono stati oggi tolti definitivamente dalla disponibilità della famiglia di etnia rom che aveva un ruolo preminente nell’organizzazione criminale. Il decreto di confisca, proposto dal dott. Cascini della DDA di Roma, dopo aver sposato in pieno l’impianto investigativo della Polizia di Stato, è stato emesso dal Tribunale di Roma-Ufficio misure di prevenzione personali e patrimoniali. Con l’attività di questa mattina la Polizia di Stato ha inferto in via definitiva un duro colpo alla malavita organizzata, riducendone di fatto il potere derivante dai patrimoni illecitamente accumulati, consentendo altresì allo Stato di riappropriarsene.

19 febbraio 2016 0

Arrestati dai carabinieri due spacciatori

Di redazionecassino1

Ceccano – Nel tardo pomeriggio di ieri, in Ceccano, i militari della locale Stazione, traevano in arresto in flagranza di reato per “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”, un 35enne ed un 32enne (quest’ultimo già sottoposto al regime degli arresti domiciliari) entrambi del luogo. I militari, al termine di un prolungato servizio di osservazione e notando anomali movimenti nei pressi dell’abitazione del 32enne, intervenivano tempestivamente trovandolo, in violazione alle prescrizioni imposte dalla misura cautelare, in compagnia del 35enne, il quale alla vista dei militari cercava di disfarsi di un involucro, prontamente recuperato dagli operanti, contenente 49 dosi di cocaina, per un peso complessivo di gr. 10. Successiva perquisizione all’abitazione, permetteva di rinvenire ulteriori 18 dosi della medesima sostanza per un peso complessivo di gr. 3. I due soggetti, dichiarati in stato di arresto, al termine delle formalità di rito venivano posti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio direttissimo che è stato fissato nella mattinata di oggi. La sostanza stupefacente veniva posta sotto sequestro.