pubblicato il11 febbraio 2016 alle 13:54

Cassino – Perdita idrica a San Bartolomeo, appello all’Ater e al Comune

Cassino – Sono circa dieci mesi che tra i palazzi Ater del quartiere San Bartolomeo nessuno interviene per riparare una grossa perdita d’acqua. Nonostante le varie segnalazioni dei residenti all’Ater e al comune di Cassino ad oggi l’acqua continua ad allagare un fazzoletto di terra tra i condomini. E’ solo grazie ad un tombino in cui scola che il marciapiede non si allaga completamente e la situazione non precipita. Un incontro con Ater, residenti e Asia Usb non ha risolto il problema. Sulla perdita dovrebbe esprimersi il genio civile del comune di Cassino per stabilire se l’acqua fuoriesce dalla conduttura idrica o è di altra provenienza, ma nonostante i vari solleciti nessun sopralluogo è stato effettuato, lamentano i residenti che segnalano anche infiltrazioni nelle fondamenta di un palazzo: l’acqua qualche mese fa era arrivata nel vano dell’ascensore.

Rino Tarallo, delegato provinciale dell’Asia Usb ha detto: “Nell’incontro avuto qualche settimana fa, il commissario Ciotoli dell’Ater ci ha detto che avrebbe mandato una squadra insieme ai tecnici del comune in tempi brevi per verificare se la perdita proviene dalla tubazione oppure è la falda acquifera che si è alzata. Se così fosse i lavori sarebbero davvero di natura eccezionale perchè vorrebbe dire che qualche paratia ha ceduto riversando un mare di acqua in quel terreno. Se dovesse essere così i lavori costerebbero una montagna di soldi e sarebbero molto invasivi. Ma finchè non ci sarà il sopralluogo non sappiamo di cosa stiamo parlando”.

Ant. Nard.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07