pubblicato il4 marzo 2016 alle 08:37

Droga e telefoni nei carceri italiani, arrestate 14 persone. Pequisizioni anche a Frosinone

Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno dando esecuzione a un provvedimento cautelare nei confronti di 14 persone, nelle province di Roma e Latina, ritenute responsabili, a vario titolo, di condotte illecite che permettevano l’introduzione all’interno del carcere di Velletri di sostanze stupefacenti, telefoni cellulari e schede telefoniche in uso ai detenuti, eludendo i controlli.

In collaborazione con il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria, sono in corso le perquisizioni di alcune celle ubicate negli Istituti di Pena di Civitavecchia, Frosinone, Roma Rebibbia, Roma Regina Coeli, Campobasso, Viterbo e Spoleto. Nelle indagini, dirette dalla Procura della Repubblica di Velletri, sono coinvolti un agente di polizia penitenziaria e un infermiere entrambi in servizio nel carcere di Velletri.
Notizia successiva
Leggi articolo successivo

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07