pubblicato il19 maggio 2016 alle 17:18

Basket serie B – play off: Si torna in campo per gara tre tra Virtus Cassino e Palestrina

Si torna in campo per riprendere il filo di questa appassionante semifinale.
Si gioca gara tre , stasera ad Atina , ore 20.45
per la serie tra la Virtus Cassino e la Pallacanestro Palestrina 1962 , valida per la semifinale Playoff del girone C della serie B nazionale .
Le precedenti sfide si sono disputate al Pala Iaia prenestino ed il risultato delle precedenti tenzoni ha fissato la serie sul punteggio di 1 a 1 . Infatti nella prima gara si è imposta la BPC Virtus Cassino con il punteggio di 85 a 75 , risultato opposto ma più corposo in termini di differenziale a favore dei fortissimi prenestini : 100 a 77 .
“Proprio da qui si riparte, dalla consapevolezza della grandeur indiscussa di questo team che arriverà ad Atina con un solo scopo quello di andare in vantaggio” afferma il DS dei rossoblù virtussini , Leonardo Manzari “ noi abbiamo il ruolo di essere consapevoli che con l’umiltà potremo aumentare le percentuali di imporsi nella serie che sono 30 % per noi . Vuoi perché le condizioni psico fisiche che ho riscontrato nei nostri avversari martedì scorso sono state eccezionali vuoi perché loro temibilissimi quando entrano in trance agonistica , una vera macchina da guerra . Corsa , abilità balistiche , tenuta atletica , un mix devastante per qualunque avversario . Hanno giustamente , alcuni commentatori , utilizzato il termine “demoliti”. Ecco ci hanno demoliti per cui sarà difficile ricostruire tutto dalle macerie !” conclude il responsabile tecnico dei quadri dirigenziali virtussini .
La serie dunque si sposta in Val di Comino , Palazzetto dello Sport Soriano di Atina , e per forza di cose sarà un palcoscenico lontano dalla città martire che non dorme ma sta mobilitandosi per andare a sostenere i ragazzi con la V rossoblù sul petto .
Disposizioni di ordine pubblico tuttavia condivise con gli organi preposti al mantenimento dello stesso da parte della dirigenza cassinate hanno consigliato alla dirigenza di non provvedere alla vendita dei tagliandi di ingresso al Palasport atinate in occasione della gara. Gli stessi sono stati venduti in prevendita e si sono letteralmente polverizzati nel giro di pochi minuti , già proprio così , considerata la ridotta capienza del palasport “O.Soriano” .
La società cassinate però come sempre attenta a non scontentare i propri sostenitori garantirà una diretta streaming dell’evento e le coordinate per seguire da casa la partita sono state e sono diffuse sui social della Virtus Cassino .
“ Questo è uno sforzo organizzativo ulteriore che noi garantiamo partita dopo partita . Credo che nessun altra Associazione Sportiva militante nella Serie B Nazionale abbia fatto ciò , noi siamo in grado grazie al nostro team tecnico , che mi piace ricordare composto dai valenti Gianluca Decina e Francesco Russo , di garantire la copertura LIVE mediatica dell’evento “ sottolinea giustamente orgoglioso il dott. Leonardo Manzari.
Insomma un grande sforzo organizzativo che sarà completato anche dalla radiocronaca diretta dalle frequenze di Radio Cassino Stereo . “Copriremo l’evento mediaticamente come merita . Sarà un modo anche per ringraziare tutti i nostri tifosi che ci hanno seguito sempre in trasferta , sì perché noi giochiamo sempre in trasferta . Tutto ciò è stato fatto per coloro i quali non potranno per vari motivi essere presenti stavolta in Val Comino” afferma il DS rossoblù.
Continua il silenzio stampa invece del settore tecnico virtussino mentre le parole di Simone Berti a fine gara 2 sono emblematiche dello spirito e dello stato d’animo del campione rossoblù.
“ Mi aspettavo che loro avessero una reazione così forte in gara 2 avendo perso invece gara 1 , il campo dove non aveva mai vinto nessuno . Era dunque normale che ci fosse una reazione , forte e intensa di questo tipo . Purtroppo noi non siamo riusciti a mettere la stessa energia e la stessa attenzione che avevamo messo in gara 1 . Oggettivamente loro andavano di più , saltavano di più ed erano più dentro alla partita rispetto a noi . Il divario c’era , riuscivano sempre a creare buoni tiri e noi invece non riuscivamo a fare altrettanto . Non siamo mai riusciti ad entrare con continuità dentro l’area . Sono stati più bravi di noi e la differenza si è vista e c’è stata nel punteggio . Non è stato assolutamente una problematica di tipo fisico , la partita ha avuto mille aspetti a cui si deve fare riferimento . In buona sostanza loro sono stai bravi , noi invece non siamo stai in grado di reagire o di provarea riportare la partita sui nostri binari. Sicuramente l’aspetto e le modalità di approccio alla gara li ha aiutati molto . Le nostre scelte che avevano dato molti dividendi in gara 1 , abbiamo provato a ripeterle anche in gara 2 senza però grande successo. Non penso ci sia molto altro da dire onestamente. Volevamo venire qua per riprenderci il fattore campo e ci siamo riusciti , siamo 1 a 1 , dobbiamo giocare le due partite in casa , cercando di starci dentro con la testa , avendo un impatto aggressivo per tutto l’arco del match ; poi nella pallacanestro gli errori possono commetterli tutti , qualunque squadra ; ma non è quello che conta , contano le modalità di approccio alle scelte , contano solo quelle “ così conlude il play della BPC .
La partita come detto si disputerà alle 20.45 al Pala Soriano di Atina
Arbitri della gara i signori D’Orazio Enrico e Zangrando Andrea , entrambi della provincia di Treviso .

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07