pubblicato il3 aprile 2017 alle 11:30

Murales di via Ciamarra: l’associazione che li realizzò scrive al sindaco. Ottaviani: Murales memoria storica

Frosinone – Con una nota inviata al Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani i membri dell’Associazione “Giovani per la città”, che organizzarono nel 1994 la realizzazione dei murales in omaggio al regista Carlo Ludovico Bragaglia, prendendo atto della decisione dell’Amministrazione comunale di procedere al rifacimento del murale, hanno chiesto che lo stesso avvenga riproducendo le opere nel odo più fedele possibile.
Di seguito il testo della nota.
Gli ormai ex giovani per la città, membri dell’associazione che organizzò nel lontano 1994 la realizzazione dei murales in via Ciamarra, prende atto della decisione dell’amministrazione comunale di procedere al rifacimento delle opere in collaborazione con il Liceo Artistico “Anton Giulio Bragaglia”. Ricorda come nel lontano 1994 per poter realizzare i murales furono raccolte dall’Associazione “Giovani per la città” oltre 2.000 firme, tra lo scetticismo generale. I murales furono realizzati da ragazzi ed artisti di ogni età, vincitori di un un apposito bando, che devono essere ricordati con gratitudine.
L’augurio è che le opere siano riprodotte nel modo più fedele possibile a quelle originarie e che l’intero murales sia dedicato ancora a Carlo Ludovico Bragaglia. Sarebbe bello che venisse riproposto lo stemma dell’Associazione “Giovani per la città”, che nell’opera originale era posto ai lati dell’intitolazione a Carlo Ludovico Bragaglia, assieme a quello della Città di Frosinone.
Auspichiamo che l’amministrazione comunale voglia ringraziare gli artisti del 1994, regalando alla città una pubblicazione che riproduca i disegni originari. Sarebbe un bel modo di ricordare quei ragazzi che nel 1994, su impulso tenace dell’Associazione “Giovani per la città”, fecero una scommessa: trasformare il muro del degrado in un’opera d’arte patrimonio della città.
Scommessa che dopo 22 anni si dimostra vinta.
Ottaviani: murales memoria storica.

In risposta alla nota inviata dai membri dell’Associazione “Giovani per la città”, che furono protagonisti, nel 1994, della realizzazione dei murales in via Ciamarra in omaggio al regista Carlo Ludovico Bragaglia, il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, ha dichiarato: “Ho molto apprezzato il richiamo alla memoria storica operato dai componenti dell’associazione ‘Giovani per la città’. Mi sento di rassicurare gli autori di un tassello così importante del nostro patrimonio identitario, sottolineando il fatto che docenti e studenti del Liceo artistico di Frosinone (che, peraltro, porta il nome di uno dei geniali fratelli Bragaglia) rievocheranno  la memoria dell’artista e tributeranno un ringraziamento importante ai giovani dell’epoca che, 22 anni fa, contribuirono a realizzare l’opera. L’obiettivo dell’intervento è, infatti, di riportare oggiAggiungi un appuntamento per oggi in vita gli antichi disegni con le identiche caratteristiche e linee progettuali. Si completerà, così, un percorso identitario volto alla salvaguardia della memoria storica, attraverso due fattori di forte coesione sociale: la cultura e l’arte”.
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07