pubblicato il9 settembre 2017 alle 08:56

A Cassino travata sistemazione dignitosa per clochard polacco che viveva sotto i portici di Corso della Repubblica

Adam ha finalmente una casa. La buona notizia giunge direttamente dalla pagina Facebook del Comune di Cassino, dove apprendiamo la nuova e sicuramente dignitosa dimora del clochard di origine polacca che aveva scelto di vivere sotto i portici di Corso della Repubblica.
“Da stamattina Adam ha un posto in cui stare, un posto in cui si prenderanno cura di lui”, ha affermato l’assessore Benedetto Leone. “Abbiamo cercato in tutti i modi di non trascurare il lato umano di questa delicata vicenda. Alla fine ci siamo riusciti. Dopo vari tentativi, Adam ha compreso l’importanza, viste le sue precarie condizioni, del ricovero presso una struttura specializzata di Caira. Monitorerò personalmente la situazione nei prossimi giorni e mi auguro di cuore che possa rimettersi al più presto”.
“C’è voluto un grande gioco di squadra, ma abbiamo raggiunto l’obiettivo: Adam finalmente potrà ricevere le cure del caso e i cittadini potranno riappropriarsi del loro diritto a passeggiare in città senza essere importunati”, ha commentato il vicesindaco Carmelo Geremia Palombo. “Ci siamo già attivati con il personale della Di Vizia per pulire e sanificare l’area occupata nei giorni scorsi”.
“Non posso che ringraziare ancora una volta il vicesindaco Palombo, l’assessore Leone e tutti coloro i quali hanno collaborato a far sì che questa vicenda si risolvesse nel miglior modo possibile” ha dichiarato il sindaco Carlo Maria D’Alessandro.  “Ho visto in questi giorni mobilitarsi tanti e tanti cittadini per contribuire, a vario titolo, al buon esito della vicenda. È una piccola grande vittoria di tutta la nostra comunità”.

Giulia Guerra

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07