Giorno: 23 ottobre 2017

23 ottobre 2017 Non attivi

Sora, Controlli antidroga della Polizia di Stato: una denuncia ed una segnalazione al Prefetto

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti che hanno interessato la città di Sora, il personale dell’Anticrimine e della Squadra Volante del Commissariato, in piazza Mayor Ross, ha fermato ed identificato cittadino pakistano di anni 31. L’uomo, residente in un paese limitrofo, è stato sottoposto a perquisizione personale, che da esito positivo. Gli agenti decidono, pertanto, di estendere l’ispezione anche presso la sua abitazione: rinvenuto altro hashish. Il quantitativo recuperato complessivamente è di circa quattro grammi. Nei confronti del pakistano scatta la denuncia, mentre un suo coetaneo e connazionale, trovato in possesso di gr.0,11 sempre di hashish, viene segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione di sostanza stupefacente ad uso personale. Foto d’archivio

23 ottobre 2017 Non attivi

Rubano prodotti in centro commerciale, arrestate dai carabinieri due donne

Di redazionecassino1

Alatri – Nella tarda serata di ieri, i militari del N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, collaborati dai colleghi della Stazione Carabinieri di Boville Ernica, traevano  in arresto,  una 58enne (già  gravata da vicende penali per reati contro il patrimonio)  ed una 21enne, entrambe del luogo,  poiché resesi  responsabili del reato di “furto aggravato” in concorso.

Le due donne, poco prima ed in concorso tra loro, unitamente ad altra minore, (quest’ultima deferita in stato di libertà per il medesimo reato),  mentre erano all’’interno di un centro commerciale  del posto, si impossessavano di prodotti di vario genere e, dopo aver raggirato i sistemi antitaccheggio si allontanavano ma venivano bloccate fuori dall’ipermercato dai militari operanti,  immediatamente intervenuti sul posto su richiesta del personale di vigilanza della predetta attività commerciale.

La refurtiva veniva interamente recuperata e  restituita all’avente diritto.

Le arrestate, ad espletate formalità di rito, venivano condotte presso le rispettive abitazioni al regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida mentre, la minore,  veniva affidata ai propri familiari.

23 ottobre 2017 Non attivi

Arrestati due pregiudicati per il furto di una carta Bancoposta ad una cassiera

Di redazionecassino1

Frosinone – Nella mattinata odierna, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, traeva in arresto due persone,  un 44enne ed un 38enne (entrambi  residenti in questo capoluogo e già gravati da vicende penali  per reati contro il patrimonio), in esecuzione dell’ordine di carcerazione disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, in quanto ritenuti responsabili dei reati  di “tentato furto in concorso ed indebito utilizzo di carta di credito”.

Tale provvedimento trae origine  dalla specifica richiesta del predetto Comando Arma conseguentemente alle risultanze investigative  che permettevano di  appurare che nel mese di luglio u.s. i due malviventi, mentre si trovavano all’interno di un noto supermercato della zona, approfittando della distrazione di una commessa,  le avevano asportato  la borsa  ed effettuato  con la carta bancoposta che vi era contenuta alcuni acquisti. Ad espletate formalità di rito, i predetti  venivano condotti presso le rispettive abitazioni poiché sottoposti al regime degli arresti domiciliari.

23 ottobre 2017 Non attivi

Il 26 ottobre il cantautore Dente sarà ospite all’Università di Cassino

Di redazionecassino1

Cassino – Giovedì 26 ottobre, alle ore 10,00, presso l’Aula Magna della Folcara, si terrà un evento di rilevanza nazionale, finalizzato alla diffusione dei principali risultati del progetto “Istruzione e Formazione. Percorsi paralleli per insegnanti e studenti”, che il CUORI (Centro Universitario per l’Orientamento) ha implementato grazie alla positiva partecipazione al Bando del Consiglio regionale del Lazio (Del. 53 del 9/5/2017) “Programma per la concessione di contributi a sostegno d’iniziative idonee a valorizzare sul piano culturale, sportivo, sociale ed economico la collettività regionale- annualità 2017”. Un progetto che ha avuto l’obiettivo di realizzare un percorso significativo per i docenti e gli studenti di Istituti superiori, campione della città di Cassino, finalizzato sia alla promozione e allo sviluppo dell’istruzione e della formazione sia all’orientamento delle scelte dei ragazzi.

Al fine di potenziare il successo mediatico dell’evento, il 26 ottobre è previsto l’evento conclusivo in Aula Magna, con l’esibizione “Parole e Musica” del cantautore DENTE, un artista di fama nazionale, tra i più apprezzati dal mondo giovanile. L’esperienza artistica nei suoi diversi linguaggi è stabilmente presente nel panorama culturale dei giovani.

Il sempre maggiore e incisivo approccio multimediale della comunicazione richiede una costante e continua ricerca di sperimentazione di tecniche audiovisive, pertanto, in questo evento conclusivo si realizzerà un video in grado di coniugare arte, formazione, comunicazione e innovazione digitale. Un approccio innovativo e originale in linea con le nuove esigenze della formazione e della comunicazione.

23 ottobre 2017 Non attivi

Tavolo Tecnico in Questura, domani in campo Frosinone – Ternana

Di redazionecassino1

Frosinone – Questa mattina  si è svolto il Tavolo Tecnico – presieduto dal Vicario dr. Giovanni Trabunella – in vista dell’incontro di calcio in programma domani allo Stadio Città di Frosinone Benito Stirpe, dove si affronteranno Frosinone e Ternana.

La riunione operativa ha visto la consueta  partecipazione  dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine e degli Enti che  sono chiamati  a concorrere, a vario titolo, nei servizi di ordine e sicurezza pubblica.

Pattuglie miste di operatori della Polizia Amministrativa, Polizia Locale e della Guardia Di Finanza effettueranno controlli per prevenire e contrastare l’abusivismo commerciale, mentre personale della Divisione Anticrimine della Questura sarà presso il Posto di Polizia ubicato all’ interno dell’impianto sportivo.

I tifosi della Ternana, che arriveranno nel capoluogo a bordo di pullman, autovetture e pulmini, saranno circa 400 e saranno accolti presso la riconfermata area della ex Permaflex ; da qui   verranno accompagnati allo stadio a bordo dei bus navetta.

Società Autostrade  predisporrà i pannelli luminosi  sulla tratta autostradale interessata per  informare i tifosi ospiti circa l’uscita consigliata (Frosinone).

Il calcio d’inizio alle ore 20.30 : la Questura invita i tifosi  a recarsi con largo anticipo alla stadio.

23 ottobre 2017 Non attivi

Fiori d’arancio per convenienza. Tunisino sposa italiana per il permesso di soggiorno: denunciati

Di admin

VELLETRI – La storia ha inizio nel 2012 quando, dopo una breve frequentazione, una 39enne italiana di Velletri, ha contratto matrimonio con un cittadino magrebino di 29 anni. La successiva richiesta da parte dello straniero, del rinnovo del permesso di soggiorno, aveva fatto sì che gli agenti della Polizia di Stato dell’ufficio immigrazione, procedessero alla verifica sulla reale convivenza dei due “coniugi”. E così, qualche giorno fa, quando i poliziotti si sono recati presso l’abitazione della coppia hanno scoperto che la donna in realtà viveva da sola e che il “matrimonio” altro non era che una escamotage per far ottenere allo straniero il permesso di soggiorno. L’uomo infatti subito dopo il matrimonio, si era allontanato dalla casa coniugale trasferendosi in un altro comune. A conferma della fraudolenza del matrimonio, sono alcune somme di denaro corrisposte alla donna dallo straniero. I due sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per truffa aggravata, falsità ideologica e falso in scrittura privata e, per loro è stato richiesto l’annullamento del matrimonio.

23 ottobre 2017 Non attivi

Notte Bianca a Frosinone: la carica dei 10.000

Di redazionecassino1

Frosinone – Oltre diecimila persone hanno affollato le strade e le location a ridosso di via Aldo Moro, del Conservatorio di Musica “Refice”, dell’Accademia di Belle Arti, del Museo archeologico e della Casa della Cultura, durante la Notte Bianca che si è conclusa alle prime ore dell’alba di domenica.

Artisti di strada, esibizioni di musica e spettacoli di arte varia dal vivo, oltre che concerti e sfilate di moda, hanno allietato le passeggiate in città di residenti e visitatori accorsi da ogni parte della provincia. Il taglio metaforico dell’inizio della Notte Bianca si è registrato alle 18 circa, all’interno del reparto di pediatria dell’ospedale “Spaziani”, ove numerosi piccoli degenti, insieme alle loro famiglie, al sindaco, Nicola Ottaviani, all’assessore Antonio Scaccia e ai consiglieri Enrico Cedrone e Isabella Diamanti, hanno assistito allo spettacolo dei “clown doctor”, che ha regalato sorrisi e piccoli doni anche all’interno della struttura sanitaria. Successivamente, dalle 18.30 alle 2 del mattino, oltre 10.000 visitatori hanno potuto spaziare tra l’arte e l’inventiva degli artisti già in cartellone e di tutti coloro che si sono messi in gioco, approfittando del “Palco aperto” (provvisto di strumenti), proponendo così al pubblico la propria performance. La prima location, in piazzale De Matthaeis, ha visto protagonisti, tra gli altri, Keet & More e Zac & Sergio; la seconda postazione, in piazza Cervini, ha accolto le performance di Matisse, Claudio Montuori, Stefanino De Angelis, Milena Frantellizzi alias Marianicola, oltre al dj set di Alessandro e Riccardo; presente anche Angelo Piccoli con la sua fisorchestra, in scaletta prima del gran gala finale. In via Isonzo, si sono succedute le demo delle scuole di danza, di arti marziali, di scherma e delle palestre, con la presenza della ludoteca L’isola che c’è, per la gioia dei bambini presenti. Nella piazza del complesso Magnolia, spazio al cineforum (con Flavia Bartoli), al laboratorio di fumetti di Davide Santachiara, pittura (con Germana De Vincenzi), mostre (Claudia Loreti e Cristiano) ed estemporanee; presente il truccabimbi di Tremilia. I più piccoli sono stati i protagonisti anche della postazione di piazza Fiume, con il mercatino dello scambio del giocattolo e gli spettacoli di arte varia. Nei pressi della rotatoria del Campo Sportivo, hanno avuto grande partecipazione i balli di gruppo e la sfilata di moda dell’”Angeloni”; nella piazza della Sacra Famiglia si sono esibiti gli artisti di strada. L’Accademia di Belle Arti, nell’area antistante il palazzo Tiravanti, ha ospitato mostre ed estemporanee accompagnate dalla musica dei ragazzi del “Refice”, mentre la Casa della Cultura ha visto all’opera gli studenti e i docenti del “Bragaglia”. Performance e concerti sono stati di scena anche al “Refice” di viale Michelangelo, mentre il museo archeologico di via XX settembre ha coinvolto i più piccoli in interessanti laboratori.

“Organizzare, in dieci giorni, un evento del genere – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – si è dimostrata un’ulteriore prova di grande efficienza della macchina comunale e di enorme collaborazione da parte degli operatori, sia pubblici che privati. Dobbiamo ringraziare l’apporto umano e professionale di quasi un centinaio di addetti e volontari, dalla Protezione civile, che si è avvalsa anche delle nuove unità di richiedenti asilo, alla Croce Rossa, alla Polizia municipale, a tutte le forze dell’ordine che hanno assicurato la tranquillità della kermesse. Con questa nuova formula, abbiamo sperimentato, inoltre, anche la possibilità di mettere a frutto le grandi potenzialità dell’offerta culturale presente sul capoluogo, dal Museo archeologico, alla Casa della Cultura, all’Accademia di Belle Arti, al Conservatorio, fino ad arrivare ai docenti e agli allievi degli istituti Angeloni e Bragaglia, dimostrando come cultura, spettacolo, commercio e artigianato possano costituire un’attrazione positiva per l’intero territorio. Per non parlare delle numerose perle di arte popolare che Guglielmo Bartoli ha regalato, nell’intera notte, nei tanti vicoli interessati dal grande evento”.

 

23 ottobre 2017 Non attivi

Caira e Sangermanese guidano in Eccellenza, Collecedro si gode il primato in Promozione

Di redazionecassino1

Cominciano a delinearsi le posizioni nella classifica del torneo di Eccellenza. Guidano a dieci punti il torneo due formazioni, Caira e la Sangermanese nonostante i pareggi imposto rispettivamente, ai primi, dai padroni d casa dalla Sordella e alla Sangermanese dal San Giorgio in entrambi i casi a reti inviolate. Buona la prestazione della Longobarda che vince sul terreno di Tibia e Peroni per 2 a 4 che permette alla formazione di Pontecorvo di abbandonare i piani bassi della classifica. Torna alla vittoria Ducato Sora, 3 a 0, contro Cerreto. Vittoria anche per Cervaro, 0 a 2, che conquista i tre punti sul campo di Viticuso. Si gode il primato solitario in classifica di Promozione, a quota dodici punti, Collecedro forte della vittoria, 2 a 0, contro Real Castelnuovo. A due sole lunghezze dalla capolista, Labbirra e Amatori Terelle. Labbirra conquista i tre punti con la vittoria esterna, 1 a 3, nel match che la vedeva opposta al Niemoslive. Non va oltre il pareggio a reti inviolate Terelle contro Caffè Reale. Belmonte, batte 3 a 2 Amatori Piedimonte e conquista i primi tre punti che lo allontanano dalle posizioni di fondo classifica. Senza storia il confronto fra Amatori Pignataro e Drink Team Duff, finito con un punteggio tennistico, 6 a 0, per i padroni di casa. Non vanno oltre il pareggio, a reti inviolate, Moscuso (nella foto) e S. Ambrogio City e Amatori Castelnuovo e Colfelice.

F. Pensabene

 

23 ottobre 2017 Non attivi

Incidente stradale sull’A1 a Cassino, si ferma per prestare soccorso e viene centrata da altre vetture

Di admin

CASSINO – Un incidente stradale tra più auto, è avvenuto ieri sera poco prima della mezzanotte sul tratto autostradale Roma Napoli tra i caselli di Pontecorvo e quello di Cassino. Quattro auto, due Fiat Punto, una Scenic e un’Alfa 147 si sono scontrate per cause ancora al vaglio degli agenti della polizia stradale della sottosezione di Cassino. Pare che una delle quattro vetture abbia sbandato finendo sulla seconda corsia. Una seconda auto si sia fermata per prestare soccorso e le altre due abbiano centrato i mezzi fermi. Una dinamica, però, che sarebbe ancora tutta da verificare. Immediatamente sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento delle Città Martire e gli operatori del 118. Diversi i ferito, ma solo uno sarebbe in gravi condizioni. Il disagio alla circolazione stradale è durato alcune ore, il tempo necessario per effettuare i rilievi e rimuovere i rottami.

Ermanno Amedei

23 ottobre 2017 Non attivi

Salerno cede il passo alla Virtus al PalaVirtus di Cassino

Di redazionecassino1

La Virtus Cassino si impone nel big match del Palazzetto dello Sport di Cassino valido per la quarta giornata del girone di andata della regular season 2017-18 del girone D della Serie B nazionale, che la vedeva opposta ai campani della Virtus Salerno. 79-73 al termine dei quaranta minuti.

“Non era per niente una partita facile” queste le prime parole dell’MVP di serata, Enzo Cena (23 punti e 7 rimbalzi, 64 % da due e 33% da oltre l’arco dei 6.75) in sala stampa al termine dell’incontro “loro sono una gran bella squadra, guidati da un allenatore molto bravo e competente, super per la categoria. Per tanti motivi per noi era molto difficile perché venivamo da una sconfitta ed eravamo obbligati a vincere e a rialzarci dopo il passo falso meritato in casa dei romani della LUISS Roma. Ci dovevamo rialzare e lo abbiamo fatto con una bellissima partita e soprattutto con una partita che abbiamo condotto con grandissima intensità almeno per i primi due tempi e per gli ultimi cinque minuti dell’ultimo quarto”. “Devo fare i complimenti a tutti i miei compagni di squadra perché ripeto non era affatto semplice o facile. Tornando poi alla mia prestazione preferisco evitare di usare la sigla MVP. Questo acronimo non mi fa impazzire e vorrei non venisse utilizzato per la mia prestazione di stasera ma in generale” continua l’ala forte cassinate “Nessun MVP è tale senza l’aiuto dei compagni. Io sono uno che lavora sodo per ottenere risultati, questo sì. Ma io sono contento perché sono capitato quest’anno in un grande gruppo con questi compagni di squadra che erano già qui e che mi hanno permesso di ambientarmi al meglio fin dal primo allenamento di pre season. Ed è questo il successo di queste prestazioni d’inizio stagione e li devo ringraziare perché senza di loro non avrei potuto fare questo. Abbiamo lavorato molto in settimana per ridurre il numero di palle perse che la scorsa settimana erano state un enormità e ci siamo riusciti a limitare gli errori in fase di costruzione soprattutto aiutando molto il nostro play, Lorenzo Panzini. In merito al bilanciamennto delle conclusioni devo sottolineare come noi si sia in realtà una formazione con il DNA di team perimetrale ma non disdegnamo di certo di attaccare il ferro” conclude il virtussino cassinate.

Ancora una volta i cassinati con la “V” sul petto si rendono dunque protagonisti di una prestazione giocata a sprazzi. I ragazzi di coach Vettese si rendono protagonisti di un ottimo primo tempo e di una ripresa di grande sofferenza. Si deve però sottolineare come poi alla fine sia arrivata una vittoria meritata.

Meritata anche perché nel momento più difficile i rossoblù cassinati hanno reagito alla grande, tornando avanti subito dopo essere andati sotto per la prima volta, volando sulle ali della prestazione, come detto di un ottimo Cena, sempre più protagonista in questo team benedettino.

Il primo e secondo quarto della gara mettono in mostra una bella BPC Virtus Cassino, determinata e lucida allo stesso tempo, che sciorina un basket moderno ed efficace e soprattutto mette in luce un approccio giusto contro la forte Virtus Salerno, una delle candidate al salto di categoria.

Ottima la circolazione della palla e le spaziature sul perimetro in fase offensiva per le “V” rossoblù, con Cena in versione arma letale, sempre pronto a far valere la sua vena realizzativa. I padroni di casa volano subito oltre la doppia cifra di vantaggio. Coach Paternoster si gioca le carte Paci e Di Prampero che riportano in scia Salerno ma De Ninno e Petrucci tengono lontano gli avversari. Alla fine del primo quarto il tabellone recita 27-15.

Nel secondo periodo il leitmotiv non cambia: gran gioco offensivo per Cassino e iniziative individuali per i campani che, dopo un’altra fiammata di Petrucci, si ritrovano sul -15. Cala un po’ la qualità degli attacchi poco prima dell’intervallo ma nell’ultimo minuto Cena e Del Testa con le loro triple mettono il sigillo sui primi venti minuti che certificano come eccezionale la prestazione  di Cassino. I cassinati vanno per la pausa lunga negli spogliatoi sul 51-33.

Nel terzo periodo la musica però è totalmente diversa. I campani partono a razzo ed i cassinati trovano un solo canestro dal campo, con un’entrata del giovane De Ninno. I ragazzi di coach Vettese però hanno il merito di preservare un buon margine grazie alla precisione in lunetta e una difesa che continua comunque a produrre buone cose. Salerno si riporta sul -8 all’ultima pausa 60 a 52. I campani riaprono totalmente i giochi in avvio di quarta frazione, assottigliando a 4 lunghezze il vantaggio rossoblù, 63 a 59.

A questo punto l’incontro s’interrompe per un blackout elettrico. La lunga pausa non influisce però sui campani della Renzullo. Gli uomini di Paternoster quando la gara ricomincia sembrano più indemoniati di prima. I cassinati sono sempre più frastornati e oggettivamente sono penalizzati dalla sosta allorquando Leggio sale in cattedra e porta clamorosamente in vantaggio i suoi, 63 a 65.

Il canestro di Leggio e l’incoraggiamento dei tifosi sono per la Virtus Cassino una frustata. La formazione padrona di casa reagisce con un break di 10-0 ancora con Cena protagonista, guadagnando il margine necessario a portare a casa il risultato.

 

BPC Virtus Cassino – Virtus Arechi Salerno 79-73

Parziali: 27-15, 24-18, 9-19, 19-21

BPC Virtus Cassino: Enzo Cena 23 (7/11, 2/6), Niccolò Petrucci 15 (2/3, 3/5), Lorenzo Panzini 10 (0/3, 2/6), Maurizio Del testa 10 (1/4, 2/4), Manuel Carrizo 9 (1/2, 0/2), Biagio Sergio 7 (1/3, 1/4), Fabrizio De ninno 5 (1/2, 1/1), Giuseppe Di poce 0 (0/0, 0/0), Robert Banach 0 (0/0, 0/0), Fabio Guglielmo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 20 / 26 – Rimbalzi: 31 5 + 26 (Enzo Cena, Manuel Carrizo, Biagio Sergio 7) – Assist: 21 (Lorenzo Panzini 6)

All. Vettese

Virtus Arechi Salerno: Di Prampero 16 (2/6, 4/10), Paci 12 (6/10, 0/0), Leggio 9 (1/2, 2/4), Babilodze 9 (3/3, 1/1), Bartolozzi 8 (2/4, 1/2), Petrazzuoli 6 (1/3, 1/1), Beatrice 6 (1/3, 1/3), Mennella 4 (2/2, 0/0), Cucco 3 (0/0, 1/5), Cucco 0 (0/0, 0/0), Datuowei 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 4 / 7 – Rimbalzi: 30 4 + 26 (Paci 11) – Assist: 16 (Cucco 5)

All. Paternoster

MVP: Enzo Damian Cena