Progetto Sicurezza Anziani: la Polizia di Stato a Ceprano incontra gli over’65

Progetto Sicurezza Anziani: la Polizia di Stato a Ceprano incontra gli over’65

26 ottobre 2017 Non attivi Di redazionecassino1

Ceprano –  Progetto Sicurezza Anziani: la “squadra antitruffa” della Questura, capitanata dal Questore dr. Filippo Santarelli, inaugura a Ceprano il tour informativo 2017/2018. Agli over ’65 è stata consegnata una brochure illustrativa con i comportamenti da evitare per non cadere nella “trappola” di malintenzionati.  “Occhio alle truffe” è l’invito che la Polizia di Stato rinnova quotidianamente agli over ‘65 per non cadere nella “trappola” di malintenzionati, che tentano di sfruttare la particolare situazione socio-psicologica delle cosiddette vittime privilegiate per mettere a segno i loro colpi. Il fenomeno purtroppo è in crescita e dipende anche dall’atomizzazione della famiglia e, di conseguenza, dalla solitudine in cui vivono molti anziani.

Per le vittime, la truffa, oltre al danno economico che comporta, può avere anche ripercussioni molto serie sullo stile e sulla qualità di vita.

In quest’ ottica si inserisce l’intervento informativo, in chiave preventiva, della Questura di Frosinone  che, con la squadra di “esperti”, capitanata dal sempre presente dr. Filippo Santarelli, si prefigge di fornire gli strumenti essenziali affinché gli over’65 si possano difendere da comportamenti truffaldini. Consegnata per l’occasione una brochure illustrativa “occhio alle truffe” Il fenomeno è stato analizzato a 360 gradi con il Primo Dirigente della Polizia di Stato dr.ssa Antonella Chiapparelli ed il responsabile della Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni Sostituto Commissario Tiziana Belli.

L’incontro fortemente voluto dall’amministrazione comunale, a far gli onori di casa il Sindaco Marco Galli, ha visto la partecipazione di un’interessata e numerosa platea di over ’65. La Polizia di Stato invita sempre a contattare per ogni situazione di difficoltà la linea di emergenza 113: “non siete soli#chiamatecisempre”