Tag: Brasile

14 Maggio 2018 0

Mondiali 2018: per i bookmakers sono favorite Germania e Brasile, seguono Spagna e Francia

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ATTUALITA’ – Manca ormai un mese al fischio d’inizio della competizione sportiva più attesa di questo 2018, i Mondiali di Calcio che si disputeranno in Russia. La rassegna terrà compagnia agli sportivi dal 14 giugno fino alla finale del 15 luglio, un mese di partite imperdibili che vedranno scendere in campo le migliore squadre e stelle calcistiche del mondo. Anche se tale competizione non vedrà, purtroppo, la presenza dell’Italia, non mancherà di certo lo spettacolo e c’è molta attesa nel capire quali saranno le formazioni che saranno le protagoniste sul campo.

Guardando quelle che sono le quote dei principali bookmakers e le indicazioni relative ai pronostici Mondiali 2018 elaborate dagli esperti di Betnow365, possiamo dire che sulla carta le due formazioni che potrebbero giocarsi la vittoria finale dovrebbero essere Germania, campione in carica, e Brasile. I tedeschi non hanno avuto nessuna difficoltà nel centrare la qualificazione e dopo la delusione maturata all’ultimo europeo vogliono conquistare nuovamente il titolo di migliore nazionale al mondo. La nazionale verdeoro invece ha letteralmente cambiato la propria identità con l’arrivo sulla panchina di Tite,  e con la spinta di tantissimi campioni tra cui Neymar, Marcelo, Thiago e Gabriel Jesus sono intenzionati a riportare a Rio de Janeiro il massimo titolo per le squadre nazionali. Entrambe le formazioni hanno delle quote vicine tra di loro, con la Germania a 5,50 e il Brasile a 6,00, un segno inconfutabile che anche gli esperti del settore vedono una competizione che potrebbe essere molto equilibrata.

In seconda fila per quello che riguarda la vittoria finale del Mondiale di Russia 2018 troviamo altre due compagini, Spagna e Francia, con i transalpini leggermente avanti con una quota finale di 6,50 e che può mettere in campo una formazione fatta di tantissimi giovani molto interessati tra cui troviamo i conosciutissimi Pogba, Mbappè, Matuidi e tanto altri ancora. Mezzo punto in più di quota per la Spagna, che troviamo a quota 7,00, le furie rosse sono sicuramente una formazione temibile anche se il ricambio generazionale e il ritiro di alcuni pilastri importanti quali Xavi e Iniesta non la pongono come principale favorita del torneo. Si parla comunque di giovani di primo grido quali Asensio, Isco e Morata che sicuramente rappresentano una bella forza in campo.

Anche se non nella prima schiera di favorite, troviamo altre formazioni importanti come l’Argentina, che può mettere in campo campioni quali Messi, Aguero, Dybala, Higuain, Icardi e tanti altri, ma che non riesce mai a proporsi come favorita viste anche le difficoltà incontrate nel cammino di qualificazione che hanno sollevato qualche dubbio in più sulla formazione bianco celeste, che partono con una quota di 9,00.  Oltre a queste formazioni ci sono quelle che vengono considerate le possibili sorprese, prima tra tutte il Belgio, proposto a quota 12,00, mentre i campioni d’Europa in carica è difficile possano ripetere un altro exploit come quello di due anni fa e vengono proposti a quota 25,00 anche se Cristiano Ronaldo farà di tutto per fare un altro miracolo. Portogallo che risulta partire sfavorito rispetto all’Inghilterra che viene invece quotata a 16,00.

25 Novembre 2016 0

Confessa l’assassino di Pamela Canzonieri uccisa a San Paolo del Brasile

Di Antonio Nardelli

Ha confessato l’assassino di Pamela Canzonieri, la ragazza uccisa giovedì scorso a Morro di San Paolo (Brasile).

Si tratta di Antonio Patrício Dos Santos detto “Fabricio“, brasiliano, nato il 21.04.1985 a Nilo Peçanha (Bahia). Le indagini della Polizia Civile di Salvador de Bahia che ha competenza anche sulle unità di polizia dei territori interni e quindi Valença e Morro de São Paulo, si sono indirizzate da subito sulla vita privata e sugli avventori del locale dove lavorava Pamela.

Con il contributo dell’ Ufficiale di collegamento Italiano dello SCIP – Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Criminalpol di stanza a Rio de Janeiro, che ha partecipato a tutte le attività, si è ristretto velocemente il campo, e già ieri era stato tratto in arresto il “Fabricio”, vicino di casa della vittima.

Sono Ancora in Corso accertamenti.

31 Maggio 2016 0

Bambino morto in Brasile, colta da malore la nonna di Cassino

Di admin

Cassino – La notizia della tragedia avvenuta in Brasile  è arrivata a Cassino in piena notte. Era passata l’una quando una ambulanza del 118 è arrivata davanti la casa di Sant’Angelo in Theodice, nella zona del cimitero, per soccorrere la nonna del piccolo colta da malore.

Era appena arrivata la telefonata con cui da Recife, la cittadina in cui la famiglia Melaragni si era trasferita, informavano i parenti italiani della morte del piccolo di sei anni. Da prime indiscrezioni parrebbe che il bambino stesse giocando sul balcone di casa al 21esimo piano insieme al fratellino di tre anni quando, non si sa come, sia volato giù senza avere, purtroppo, nessuno scampo.

La famiglia viveva nella capitale dello stato del Pernambuco da due anni da quando cioè il dipendente  Fiat, esperto di presse, è stato dislocato dallo stabilimento di Cassino a quello di nuova costruzione nel Paese sudamericano dove producono Jeep (nella foto). L’uomo aveva scelto di portare con se tutta la famiglia ma la trasferta stava per finire. Per questo, il prossimo fine settimana, sarebbero rientrati in Italia. La tragedia lascia senza fiato anche chi non conosceva il piccolo e la sua famiglia.

Ermanno Amedei      

31 Maggio 2016 0

Bambino di sei anni di Cassino muore in Brasile

Di admin

Cassino – E’ di Cassino il bambino morto ieri sera in Brasile cadendo da un balcone. Si tratta del figlio di un operaio della Fiat che da circa due anni lavorava nello stabilimento del Paese Sud Americano. La notizia è arriva in città solo questa mattina. La famiglia Melaragni di Sant’Angelo in Theodice era in Brasile da due anni. Il padre del piccolo lavorava nell’indotto dello stabilimnento Fiat e con se aveava portato la sua famiglia tra cui il piccolo che ieri sera, per cause ancora ignote, sarebbe caduto da un  balcone al 21esimo piano. Una tragedia avvenuta a pochi giorni dal rientro definitivo in Italia di tutto il nucleo familiare.

Ermanno Amedei  

7 Ottobre 2009 0

Maxi sequestro di “coca” in operazione internazionale tra Italia e Brasile

Di redazione

Duro colpo inferto alle locali organizzazioni criminali dai Baschi Verdi del Gruppo di Aversa che hanno individuato e segnalato alle Autorità brasiliane un corriere di nazionalità spagnola in procinto di partire dallo scalo aeroportuale di San Paolo con 2.500 grammi di cocaina purissima destinata in Italia. L’attività posta in essere ha permesso di individuare J.E.F.A., cittadino spagnolo di 24 anni, usato come “mulos”, termine utilizzato dalle organizzazioni sudamericane per indicare i corrieri di sostanza stupefacente, per far giungere in Italia la sostanza stupefacente. Una volta individuato il corriere, i finanzieri del Gruppo di Aversa, avvalendosi degli ottimi rapporti con le varie polizie internazionali, hanno comunicato il nominativo ai colleghi brasiliani che, individuato il soggetto, lo hanno sottoposto immediatamente a controllo, rinvenendo, suddiviso in 6 panetti, all’interno di un “bermuda artigianale”, indossato sotto i normali pantaloni, il citato quantitativo di droga, cocaina purissima, che, immesso sul mercato, avrebbe fruttato oltre 500 mila euro. Si tratta dell’ennesimo duro colpo inferto dalle Fiamme Gialle di Aversa ai sodalizi criminali coinvolti nel traffico internazionale di droga. Infatti, già nel mese di agosto i Baschi verdi di Aversa avevano rinvenuto e sequestrato, presso lo scalo aeroportuale di Capodichino, circa 7,500 Kg. di cocaina. In questa occasione le Fiamme gialle hanno deciso di attivare il collaterale estero anche al fine di consolidare i rapporti internazionali per una futura proficua collaborazione. Resta alto il livello di attenzione della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Caserta che continua imperterrita nell’azione di contrasto ai traffici illeciti perpetrati dai locali sodalizi criminali.