Tag: decoro

9 febbraio 2018 0

Velletri, Fede: decoro e parchi urbani nell’abbandono

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VELLETRI – “Mi capita settimanalmente di frequentare i nostri parchi giochi. Basta fare un rapido giro per rendersi conto della pessima situazione in cui sono ridotti i luoghi ludici di Velletri”.

Lo si legge in una nota di Paolo Fede, Candidato consigliere comunale nella lista “con Voi per Velletri” per Giorgio Greci sindaco.

“Giochi per bambini distrutti, altalene rotte, panchine e giochi imbrattati da scritte volgari, e presi d’assalto da alcuni giovani studenti che marinano la scuola ritrovandosi ad esempio presso la Villa Comunale o i giardinetti di Viale Marconi (giusto per citarne due) per fumare, rompere giochi ed urlare frasi poco ripetibili, noncuranti della presenza di bimbi piccoli e genitori/nonni al seguito. Vi invito a fare questa prova: andate una mattina infrasettimanale, con le scuole aperte, presso uno dei due luoghi sopracitati, cosi da rendervi conto che quanto scritto in queste poche righe non è frutto di immaginazione, ma è la pura verità, senza esagerazioni. Mi piacerebbe ripristinare un dignitoso decoro urbano, ridare sicurezza e pulizia ai nostri parchi, cosicchè i nostri figli possano giocare in maniera tranquilla in queste strutture, senza la paura che possano farsi male a causa di un gioco rotto. Molte panchine di questi parchi sono diventate anche dormitori a cielo aperto per persone meno fortunate che, non sapendo dove andare, si ritrovano con bottiglie di birra di vetro (altro potenziale grosso pericolo), a poca distanza da bimbi e genitori, lasciando poi i rifiuti ed i segni del loro passaggio a terra. Altri esempi di degrado cittadino si potrebbero fare. Insieme al dottor Greci andremo ad introdurre un assessorato al decoro urbano. Perchè anche l’immagine di una Velletri sicura e pulita deve essere importante, sia per noi che ci viviamo e sia per chi viene a visitare la nostra bellissima Città!”
5 settembre 2017 0

Cassino: Clochard e decoro urbano, la presa di posizione dell’amministrazione comunale

Di redazione

Molte e aspre sono state le critiche mosse da diversi cittadini cassinati all’amministrazione comunale di Cassino negli ultimi mesi, dovute alla presenza di un senza tetto polacco che aveva costruito un vero e proprio rifugio di coperte al di sotto dei portici che danno su Piazza Labriola, quindi nel pieno centro della Città Martire. L’uomo in questione aveva creato non pochi disagi nel corso della sua permanenza, dovuti allo spiacevole problema dell’alcolismo, fra i quali ricordiamo il tentativo di baciare una fedele all’ingresso della vicina Chiesa di Sant’Antionio. Rifiutando più volte le cure offerte dalle strutture sociali della città, fra le quali quelle della stessa Casa della Carità che per un periodo l’aveva ospitato, si era definitivamente stabilito in strada. La risposta del comune non ha tardato ad arrivare: si legge sulla pagina Facebook del comune di Cassino l’annuncio del nuovo progetto #Daspo. “Il Daspo urbano, si specifica nel suddetto post, è un provvedimento che vieta di chiedere l’elemosina, di bivaccare nei giardini e nelle strade, di fare commercio abusivo e di espletare i propri bisogni fisiologici a cielo aperto”, come affermato dal vicesindaco Carmelo Geremia Palombo. Pesanti le sanzioni previste per coloro che non rispetteranno il provvedimento, da quelle pecuniarie sino all’allontanamento dal territorio comunale. Chiaro il messaggio del sindaco, Carlo Maria D’Alessandro: “La loro drammatica condizione sta a cuore a tutti (…) ma i loro comportamenti sono diventati scandalosi e inaccettabili perché, di fatto, limitano la libertà di un’intera comunità e generano reazioni violente. Non vogliamo forzare la loro volontà – prosegue – ma non possiamo consentire a nessuno di fare quello che gli pare. Non vogliamo più essere spettatori o, peggio, oggetto di atti osceni facendo una semplice passeggiata in centro”. Giulia Guerra Foto d’archivio

9 febbraio 2017 0

“Adotta un giardino”, approvato in Giunta il progetto per un maggior decoro cittadino

Di redazionecassino1

Cassino – Procede velocemente l’iter del progetto “Adotta un giardino” dopo la conferenza stampa di presentazione avvenuta lunedì scorso. E’ stata approvato oggi, infatti, in giunta l’avviso di sponsorizzazione per la valorizzazione e manutenzione ordinaria di aree verdi del comune di Cassino attraverso sponsor privati. “La sponsorizzazione – ha spiegato il consigliere delegato al decoro urbano, Angelo Panaccione – ha come oggetto la manutenzione ordinaria, nonché la valorizzazione delle aree verdi della nostra città. Durerà tre anni dalla stipola di apposito contratto con la previsione del tacito rinnovo, salvo che non intervenga disdetta di una delle parti da formulare entro tre mesi dalla scadenza annuale. Lo sponsor, dunque, sarà tenuto a rendere corrispettivo per la veicolazione pubblicitaria del proprio marchio mediante la realizzazione degli interventi di valorizzazione e di manutenzione dell’area verde e questo impegno potrà essere assolto con gestione diretta, a proprie cure e spese, oppure rimborsando all’impresa specializzata che effettua il servizio oggetto della sponsorizzato, il relativo costo. Il rapporto tra il comune di Cassino e lo sponsor sarà disciplinato da apposito contratto, nel quale la tipologia di intervento sarà correlata alla proposta presentata mentre il valore unitario sarà determinato in relazione al valore della sponsorizzazione proposta. La valorizzazione e la manutenzione riguarderà la ventina di aree verdi comunali”. Ha concluso Angelo Panaccione. Gli interessati possono ottenere informazioni sulla procedura e sul contratto di sponsorizzazione presso il comune di Cassino – Ufficio Ambiente nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13. Telefono: 0776.298440.

14 novembre 2016 0

Evangelista: “In atto gli interventi sul verde urbano per la sicurezza e il decoro della città”

Di redazionecassino1

“Proseguono senza sosta i lavori di manutenzione che stanno eseguendo le squadre di operai del Comune di Cassino. Dopo le emergenze legate al ripristino dei guasti sulla conduttura idrica e la routine quotidiana legata al mantenimento del decoro urbano, mezzi e uomini dell’ente, sotto la guida del consigliere delegato, Franco Evangelista ha iniziato, in questi giorni, l’attività di potatura del verde urbano con l’ausilio di un’azienda specializzata. “Nel rispetto degli scopi primari che si prefigge la gestione del verde urbano, – ha dichiarato Evangelista – è importante che le operazioni di potatura mirino innanzitutto alla rimozione dei possibili rischi verso i fruitori (schianti, cadute, ecc.) attraverso la eliminazione sollecita dei rami secchi e delle branche cariate, nonché ad assicurare la massima longevità possibile delle piante evitando loro per quanto possibile mutilazioni immotivate della chioma. Al momento gli operai sono al lavoro su via XX settembre, strada dove tradizionalmente gli interventi sull’alberatura vengono effettuati ogni anno, ma negli ultimi cinque nessuna operazione di potatura è stata effettuata. Poi toccherà a Via degli Eroi, via Gianbattista Vico, via Enrico De Nicola, Via verdi, Viale Dante e via Riccardo da San Germano. Con questo programma uniamo interventi di messa in sicurezza delle piante con interventi dedicati alla loro cura, perché il patrimonio arboreo della città, che tanta positiva influenza ha sulla qualità della vita, sulla qualità dell’aria e sul paesaggio, sia vissuto e valorizzato. Il nostro intento è quello di garantire la sicurezza dei cittadini e dei fruitori occasionali degli spazi verdi della città, uscendo dalla logica della segnalazione e dell’emergenza per passare a quella della programmazione degli interventi, e venendo incontro anche a quelle che sono le esigenze delle piante”. Ha concluso il consigliere Evangelista.