Tag: prima

14 Marzo 2019 0

Micro auricolare nell’orecchio per i test della patente, 27enne prima in ospedale e poi arrestato

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – Ha cercato di passare l’esame per la patente facendosi suggerire le risposte da un complice esterno con cui comunicava con sofisticati auricolari e una microcamera nascosta in un bottone collegati a un telefonino nascosto sotto gli indumenti. Ma non l’ha fatta franca.

I Carabinieri della Stazione Roma Cecchignola hanno arrestato per truffa aggravata un 27enne romano, presentatosi ai test alla Motorizzazione di Roma Via Laurentina e sorpreso in flagranza dallo stesso personale di vigilanza della Motorizzazione, incaricato proprio di verificare il corretto svolgimento della prova.

Il sistema escogitato consentiva al candidato di trasmettere le domande all’esterno in modo da poter ricevere in tempo reale le risposte attraverso due minuscoli e trasparenti auricolari e microcamera senza fili. Un complice, completava l’operazione comunicando, dopo aver letto le domande, le risposte.

Per estrarre il piccolo e sofisticato auricolare che non si riusciva rimuovere dall’orecchio, è stato necessario portare il truffatore al pronto soccorso dell’ospedale S. Eugenio per un intervento medico.

I Carabinieri della Stazione Roma Cecchignola stanno cercando ora di risalire all’identità dei complici che suggerivano le risposte attraverso i cellulari sequestrati agli autori della tentata truffa. Il materiale utilizzato dall’arrestato è stato sequestrato.

Foto tratta dal web

11 Gennaio 2019 0

Big match al Casaleno, la Virtus affronta la Virtus Roma per la prima vittoria del girone di ritorno

Di redazionecassino1

Seconda gara del 2019 per gli uomini di coach Vettese, che in vista della 16^ giornata, la prima di ritorno della regular season, del campionato nazionale di serie A2 Girone Ovest, affronterà la prima classificata della lega (a pari punti con Bergamo, ndc), ovvero la Virtus Roma. Dopo la bella prestazione dei primi due quarti con Scafati, cancellati da una brutta prova nella seconda metà di gara, e dopo l’arrivo in settimana di Mike Hall, la squadra della città martire ha voglia di stupire e di ben figurare al cospetto della corazzata capitolina. L’arrivo della “stella americana”, ribattezzato “The King” in quel di Ferrara, ha sicuramente aumentato il fermento in casa rossoblù per la prossima partita casalinga. Un match difficile, ma tutto da giocare, da vivere e da seguire per gli appassionati di fede cassinate, che se in partenza potevano pensare ad un match dal risultato scontato, adesso con un Mike in più, è più facile sognare, o perlomeno sperare.

Con l’organico al completo, allora, la formazione cassinate è pronta a dare battaglia alle ‘V’ capitoline, per cominciare nel miglior modo possibile il girone di ritorno. Al cospetto, tuttavia, della compagine rossoblù, ci sarà un collettivo reduce dalla vittoria contro la penultima piazza del girone Legnano, che ha ridato ossigeno alla formazione di Bucchi dopo la sconfitta beffarda nel tempo supplementare contro la Givova Scafati. L’obiettivo dei giallorossi è quello di continuare nel trend positivo e non perdere il contatto con l’altra capolista del girone Bergamo, nella speranza di ribaltare nel match casalingo, lo scontro diretto per la prima piazza solitaria.

L’organico a disposizione di Piero Bucchi, si compone dalle stelle americane Moore (16,6 punti, 4 assist e 3 rimbalzi di media, ndc) e Sims (top-scorer con 19.7 punti, 10.7 rimbalzi e 2 assist di media, ndc), senza dubbio la coppia di stranieri più forte del girone, dalla coppia di ali grandi, Alibegovic (7.1 punti e 4 rimbalzi di media per gara, ndc) e Landi (10.5 punti, 7 rimbalzi e 2 assist di media a gara, ndc), dalle guardie-ali, Sandri (8.8 punti e 3 rimbalzi di media a gara, ndc), Baldasso (7.9 punti, 3 rimbalzi e 2 assist di media per gara, ndc), Santiangeli (5.9 ppg, 2 rimbalzi e 2 assist, ndc), Chessa (5.4 ppg, 3 rimbalzi e 2 assist, ndc) e Saccaggi (4.3 ppg, 2 rimbalzi e 1 assist, ndc), e dai giovani Matic e Lucarelli.

Partita speciale per due “ex” di turno: Dalton Pepper, protagonista della salvezza giallorossa in A2 nella stagione 2016/17, e Davide Raucci, protagonista anche lui della salvezza capitolina nella scorsa annata sportiva 2017/18.

Queste le parole del Team Manager e Assistant-coach cassinate, Furio De Monaco, in vista del match di sabato: “Ci avviciniamo alla partita con la Virtus Roma nel migliore dei modi. Affrontiamo una delle squadre più forti del nostro girone, ma non arriveremo in alcun modo al match con la mentalità della ‘vittima sacrificale’ di turno. Mercoledì è arrivato Mike (Hall), e ho visto, sin dal suo primo allenamento, un’intensità ed una grandissima voglia da parte della squadra di fare bene. Tutti lo hanno accolto in maniera ‘super’ e questo non ci fa altro che ben sperare per il futuro. Avere un giocatore come lui, non è sicuramente una ‘medicina curativa’ per tutti i nostri problemi, ma è senza dubbio quell’atleta che cercavamo ed in grado di darci quel carisma, quella leadership e quella sicurezza che a questa squadra è mancata nella prima parte di stagione. Penso che sia uno dei migliori giocatori della lega, ed avere la possibilità di allenarlo è davvero una cosa unica. Spero che con Roma riesca a dare sicurezza e mentalità positiva anche a tutta la squadra, perchè contro i capitolini avremo bisogno di una gara ai limiti della perfezione. Loro sono una formazione lunga e che può contare su diverse varianti tecnico-tattiche. Credo, però, che se saremo capaci di mettere in campo la Virtus dei primi due quarti contro Scafati, potremo giocarci le nostre chance di portare a casa il match. Da sabato avranno inizio per noi 15 finali, dove ogni gara dovrà essere giocata alla ‘morte’. Questo i ragazzi lo sanno, e sono sicuro che le sensazioni buone che ho avuto in settimana, saranno confermate sul campo questo fine settimana”.

Arbitreranno la partita in programma al PalaSport di Frosinone, sabato 12 gennaio 2019 alle ore 17.00, i signori: YANG YAO DANIELE di VIGASIO (VR), NUARA SALVATORE di SELVAZZANO DENTRO (PD) e MENEGHINI FRANCESCO di VERONA (VR).

Diretta streaming su LNP TV Pass, diretta audio in streaming dal canale Spreaker della società, Virtus Cassino Radio (https://www.spreaker.com/show/lo-show-di-virtus-cassino), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/VirtusCassino), Twitter (@VIRTUSTSB) ed Instagram (@virtuscassino).

 

ROSTER:

 

BPC Virtus Cassino: Mike Hall, Dalton Pepper, Francesco Paolin, Davide Raucci, Luca Castelluccia, Tommaso Ingrosso, Fabrizio De Ninno, Gennaro Sorrentino, Dario Masciarelli, Davide Bianchi.

 

Virtus Roma: Nic Moore, Henry Sims, Tommaso Baldasso, Daniele Sandri, Marco Santiangeli, Amar Alibegovic, Aristide Landi, Andrea Saccaggi, Massimo Chessa, Edoardo Lucarelli.

8 Gennaio 2019 0

Volley Serie C :Prima vittoria del 2019 per le ragazze della Intent Sport

Di redazionecassino1

Sabato 5 dicembre le atlete hanno infatti disputato a Zagarolo il loro primo match del 2019, aggiudicandosi nuovamente la vittoria, con un 3-0 contro la Polisportiva Casal De’ Pazzi ASD.

“Il rientro dalla pausa natalizia è stato molto positivo – afferma l’allenatore della Intent Volley, Dario De Notarpietro – ma ad avvantaggiarci è stata anche la fortuna e la scelta dell’avversario, attualmente penultimo in classifica”.

Attualmente la Intent Volley rimane così 5° in classifica nella Serie C femminile, ma la vittoria appena strappata le permette di affacciarsi alla 4° posizione.

Ad attendere le ragazze di Zagarolo nei prossimi match saranno ora le ultime due squadre del girone di andata: la Volleysport ASD e la Fenice.

La Volley Sport è attualmente a un punto di distanza dalla Intent ed è la squadra che si contende con più probabilità l’accesso ai playoff, anticipando un incontro agguerrito fra le due.

Appuntamento dunque a sabato 12 gennaio con la prima trasferta dell’anno, in cui la Intent si scontrerà contro Volleysport presso il Pallone Maurizio Brasili, dalle ore 18.30.

 

 

27 Novembre 2018 0

Basket Cassino finalmente arriva la prima vittoria casalinga contro Fonte Roma

Di redazionecassino1

Alla terza di campionato tra le mura amiche della Casa del Basket Longo e Pagano, arriva la prima vittoria casalinga, la seconda in totale del suo primo campionato di serie C Silver. A cadere sotto i colpi di Ausiello e De Pippo, 40 punti in due è stata la formazione della Fonte Roma Basket che dopo aver comandato il primo parziale, 17-22 cede ai padroni di casa gli altri parziali, 14-9, 19-15 e 13-5, con il punteggio finale fissato sul 63-51 per i cassinati. Gara a tratti confusionaria con errori in fase realizzativa da entrambi i versanti;  errori che hanno penalizzato entrambe le formazioni per la troppa fretta di andare a canestro. Cassino fatica a mettere in pratica quanto provato negli allenamenti ma per fortuna recupera tutti gli elementi del roster nonostante acciacchi fisici che hanno penalizzato più di un atleta. Riccardo Barrella, assente giovedì nel recupero perso contro Anagni, si dimostra utile e cinico per il suo coach e alla fine i suoi rimbalzi e i 9 punti personali contribuiscono al raggiungimento di una vittoria fondamentale per la società cara ai presidenti Longo e Pagano presenti in tribuna a sostenere i propri ragazzi. Va rimarcata la prestazione di tutta la formazione del Basket Cassino che voleva regalare al pubblico la prima gioia casalinga:  i nostri ,dopo una sbandata paurosa che ha dato il massimo vantaggio per gli ospiti, -12 , hanno serrato le fila migliorando la difesa e  approfittando dei momenti di poca lucidità degli avversari , sono riusciti a risalire la china impattando sul 31 pari al suono della fine del primo tempo.  Nei rimanenti due quarti la partita cambia volto, salgono le percentuali dei soliti noti, Giovanni Ausiello e Silvio De Pippo con due triple a testa spingono in avanti tutto il gruppo che , con una difesa sempre più aggressiva e supportati da un pubblico numeroso e caloroso , spaccano la partita dirigendola verso la sponda cassinate.  Nel quarto e decisivo parziale il vantaggio per i padroni di casa sale a  + 11 che consente di giocare con relativa tranquillità gli ultimi minuti di gioco amministrando il punteggio e spegnendo sul nascere una reazione dei romani che si arrendono segnando solo 5 punti nel quarto tempo e con il punteggio finale che vede Cassino prevalere di 12 punti, 63-51.

Una vittoria fortissimamente voluta da tutto il roster a dimostrazione di un meccanismo che sta raggiungendo la giusta lubrificazione per poter puntare a traguardi importanti. Sabato trasferta romana insidiosa e terribile, almeno sulla carta in casa di una delle capoliste, Vigna Pia.  Sarà una gara dura ma non impossibile per un Basket Cassino agguerrito come quello visto contro la Fonte Roma, gli avversari sono avvisati.

Parziali: 17-22; 31-31; 50-46; 63-51 Basket Cassino: West Vidal, Barrella 9, Shaykarov 8, Pagano M., De Santis 3, De Pippo 21, Ausiello 20, Mastronardi n.e., Lena n.e., De Rosa n.e., Tomassi n.e. All. Pagano L. Fonte Roma Bk: Tomassini 10, Dell’Oca 10, Di Fabio 15, Ranocchia, Pasquali, Migliorati 2, Gaska, Fattore, De Berardinis 3, Nunzi 3, Marini 3, Pirino 5. All. Cerroni Ass. Brunetti

21 Novembre 2018 0

Velletri, comune: A gennaio la prima edizione del festival delle Innovazioni delle Arti e delle Scienze

Di admin

VELLETRI – “Promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Velletri, il progetto del Festival è risultato primo tra tutti i Comuni che hanno partecipato al bando regionale per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative idonee a valorizzare sul piano culturale, sportivo, sociale ed economico la collettività regionale”.

E’ quanto si legge in una nota del comune di Velletri.

“Soddisfazione da parte dell’assessore alla Cultura Romina Trenta e del presidente della Commissione Cultura Giorgio Zaccagnini, che insieme alla struttura comunale hanno ideato il festival per esaltare le conoscenze e le buone pratiche che maturano sul territorio nei campi dell’Innovazione, delle Arti e delle Scienze. Nelle prossime settimane si definiranno i contenuti del Festival, con l’intenzione di svilupparlo gradualmente e renderlo un appuntamento con cadenza annuale, grazie al coinvolgimento mirato di esperti e specialisti che siano in grado di far accrescere la conoscenza sulle diverse materie che saranno di anno in anno indagate con specifici approfondimenti. L’ambito di riferimento di questa prima edizione che ha trovato il plauso della Regione Lazio, sarà il “Metodo”, inteso come strumento prezioso per arginare e superare la superficialità che oggi sembra prendere il sopravvento, alimentata soprattutto dalla rapidità con la quale si recepiscono le informazioni sulla rete. A tal proposito, personalità illustri del nostro territorio distintisi nell’ambito scientifico, artistico e dell’innovazione si alterneranno nell’illustrare il “metodo” applicato per raggiungere i propri obiettivi, fornendo in tal senso, con la la loro esperienza, un percorso da adottare anche e per le nuove generazioni. Nello specifico, a fare da cornice alla manifestazione sarà la Casa delle Culture e della Musica dove incontri, laboratori, mostre e conferenze si alterneranno in tre giornate, che permetteranno al pubblico di scegliere liberamente tra numerosi e diversi eventi interattivi e trasversali. Fondamentale sarà il coinvolgimento di tutte le strutture scolastiche presenti sul territorio, affinché i giovani possano interagire e confrontarsi con le personalità presenti e arricchire il loro bagaglio di conoscenze. A dare ulteriore slancio al Festival sarà l’evento conclusivo, già inserito in fase di progetto e che caratterizzerà l’ultima giornata, che vedrà la consegna del premio “Laura Soucek” istituito in onore della ricercatrice veliterna di fama internazionale, che grazie ai suoi studi e alla sua attività di ricerca contribuisce in maniera fondamentale alla lotta contro il cancro”.

19 Novembre 2018 0

Maltempo, prima neve a Forca D’Acero e allerta per pioggia a “valle” – VIDEO

Di admin

FROSINONE – “Prima neve della stagione sulla strada regionale 509 di Forca d’Acero, dove sono stati imbiancati i km dal 9+680 al 13+000. Sul tratto interessato sono attivi mezzi spazzaneve e spargisale di Astral spa”.

Ne da notizia l’Astral che segue con attenzione lo sviluppo deelle condizioni meteo.

A “valle”, la pioggia è caduta in abbondanza sull’Autostrada tra Anagni e Frosinone creando disagi alla viabilità. Il maltempo, secondo le previsioni e l’allerta meteo lanciata dalla protezione civile Regionale si intensificherà nel corso della notte con l’aumento delle piogge in tutta la provincia.

13 Novembre 2018 0

Basket Cassino; a Velletri prima vittoria stagionale

Di redazionecassino1
Sparisce il fastidioso e immeritato 0 dalla classifica della serie C silver, grazie alla prova superlativa dei ragazzi di coach Pagano che con una prestazione molto vicina alla perfezione battono  la Virtus Velletri ex capolista di questo raggruppamento. Su una superficie di gioco a dir poco approssimativa, Ausiello e compagni hanno messo in pratica tutte le direttive ricevute durante l’avvicinamento a questa partita definita snodo cruciale di quest’inizio di stagione, gara assolutamente da non perdere, e cosi è stato. Annichiliti i padroni di casa che non si aspettavano un Cassino così tonico e determinato capace di rimanere sempre attaccato punto a punto prima delle due scosse decisive, nel terzo quarto 14-21 per arrivare al pareggio e nell’ultimo decisivo parziale 18-24 che ha portato la vittoria ai cassinati.

Due quarti a rincorrere per Cassino che  ha pagato una partenza lampo della Virtus capace di portarsi avanti con estrema determinazione, ma  solo per poco; subito il quintetto scelto da coach Pagano ha cominciato a rispondere agli attacchi portati dai vari Di Biasio, Puleo e Borro nella giusta maniera; Cassino ha  rafforzato il roster con l’innesto del macedone Shaykarov e i risultati si sono visti subito soprattutto per gestire le risorse di un roster molto stretto afflitto da diversi infortuni. Alexandar ha contribuito  in maniera importante  alla vittoria finale segnando 6 punti con almeno 3 rimbalzi. La gara comunque sempre punto a punto è passata in mano agli ospiti anche grazie ad una prestazione super di Ausiello che nonostante ancora afflitto da sindrome influenzale ha spaccato in due la partita, 5 triple in rapida successione su 6, e poi tre palloni rubati nell’ultimo decisivo ed entusiasmante quarto dove si erge a protagonista anche capitan De Santis che ha preso le misure ad una difesa virtussina distratta, tagliando come il burro il campo e portando 17 punti alla sua squadra secondo miglior realizzatore della partita dopo il compagno Ausiello con 19, buoni numeri anche per il puntuale e preciso De Pippo, 14 per lui, di Pagano 9 come Barrella sempre determinato e combattivo.

Fondamentale comunque tutto il supporto dei componenti del roster, soprattutto dei giovani under anche nella fase dell’incoraggiamento a non mollare. La mentalità è quella giusta e su questo modo di approcciare le partite si può ancora migliorare in prospettiva futura. Domenica prossima sosta ma subito dopo doppio impegno casalingo, recupero il 22 contro Anagni e gara contro la Fonte Roma il 25, due gare difficili ma non impossibili soprattutto per questo Cassino visto coeso, compatto e determinato per raggiungere l’obiettivo della vittoria.

Tabellini: VIRTUS VELLETRI-BASKET CASSINO 70-76 Parziali:19-13/19-18/14-21/18-24 VIRTUS VELLETRI: Borro 9, Carturan 8, Di Biasio 16, Miele 3, Lauretti, Marinelli 8, Prosperi 2, Misolic 2, Insero 2, Acciaroli, Puleo 14, Mancini 6. Coach Libutti BASKET CASSINO BPF: Barrella 9, West Vidal 2, Shaykarov 6, Pagano 9, De Santis 17, D e Pippo 14, D’Aguanno, Mastronardi, De Rosa, Pignatelli, Ausiello 19. Coach Pagano Luigi

22 Ottobre 2018 0

Guido Vacca riceve il premio “Cartagine 2018”, prima di lui Zichichi, Andreotti, Banderas, Annan

Di admin

CASSINO – Il 19 ottobre 2018, nella sala Protomoteca di Roma Campidoglio, si è tenuta la XVI edizione del “Premio Culturale Internazionale Cartagine 2018” che è stato consegnato a importanti personalità nel campo della cultura, del sociale, dello spettacolo, dell’economia e della scienza.

Il “Premio” rappresenta un prestigioso riconoscimento destinato a coloro che hanno contribuito, in Italia e all’estero, allo sviluppo e alla diffusione della cultura e del sapere nei diversi settori, nell’interesse supremo dell’elevazione e della promozione del progresso dei popoli, al benessere dell’umanità, della ricerca della verità, della giustizia e della pace e, quindi della fratellanza universale.

E’ stata una grande occasione socio-culturale e istituzionale per conoscere e ascoltare i noti rappresentanti a livello nazionale e internazionale. Il “Premio” annovera un prestigioso “Albo d’Onore” che vede in qualità di Accademici premiati nelle varie edizioni, numerosi personaggi, tra i quali Antonino Zichichi, Antonio Banderas, Kofi Annan (Segretario Generale ONU), Ennio Morricone, Sara Simeoni, Nicola Pietrangeli, Mario Luzi, Corrado Calabrò, Lucio Dalla, Jacque Diouf (Direttore Generale FAO), Giulio Andreotti, Maria Grazia Cucinotta, Franco Zeffirelli, Matteo Marzotto.

Un lungo elenco di nomi prestigiosi a cui si aggiunge quello del cassinate Guido Vacca, Coordinatore Nazionale Uil Camere di Commercio e Presidente A.I.M.- Associazione per gli Italiani nel Mondo che ha ricevuto il prestigioso “Premio Culturale Internazionale Cartagine 2018” con la seguente motivazione: ”In virtù dei meriti acquisiti durante la sua lunga carriera. Per aver contribuito a rafforzare, con grande impegno, i legami fra l’Italia e le varie comunità italiane nel mondo che negli ultimi tempi ha registrato un lusinghiero incremento. Profondendo un grandissimo e preziosissimo impegno nel campo sociale e del volontariato nazionale e internazionale, nel processo di rafforzamento della democrazia, della cultura, della libertà, della sicurezza e della pace tra i popoli”.

14 Ottobre 2018 0

Calcio femminile: Per le bianconere di Sora, buona la prima, anche se con un pareggio contro Littoriana Futsal

Di redazionecassino1

Un buon inizio di campionato quello delle ragazze bianconere del Vis Sora 07 che hanno rotto il ghiaccio a Latina contro la formazione del Littoriana Futsal C5 in rimonta con tondo 2 a 2.

La vigilia del debutto era stata preparata dal Mister Di Poce con sapiente impegno, coscienti di dover affrontare una compagine molto giovane, con vari elementi validi che si affacciavano per la prima volta a questo torneo. Da informazioni assunte, la squadra ospitante aveva iniziato un percorso che li aveva visti in pre-campionato a ben figurare esprimendo un buon calcio. Le bianconere giunte a Latina avevano comunque giurato di mettercela tutta e di vendere cara la pelle.

La prima razione di gioco partiva con le ciociare che nei primi minuti si portavano in attacco con un vero assedio guadagnando una serie di tiri d’angolo che impensierivano l’estremo difensore locale.

Ma erano le stesse locali che al 10° minuto, dopo aver guadagnato un calcio d’angolo con un perfetto schema infilavano la palla nel sacco di una incolpevole Elia Cencia, estremo difensore bianconero per un vantaggio inaspettato.

La reazione bianconera non si faceva attendere con un il duo Melania La Vecchia e Luana Tordone, le quali spedivano una serie di tiri in porta, senza mai impensierire l’estremo difensore locale.

Al 14° l’episodio; un calcio di rigore decretato a seguito di un fallo commesso proprio dall’estremo difensore bianconero trovatosi a tu per tu con un attaccante locale. Il tiro dal dischetto portava al raddoppio la squadra locale.

Il raddoppio locale, dava la scossa alle bianconere che reagivano in modo energico, portando Melania la Vecchia al tiro con la palla che usciva di poco.

Pochi minuti dopo al 19° è la stessa Melania La Vecchia che ricevuta palla dal centrocampo insacca in rete all’angolino basso accorciando le distanze.

Galvanizzate dalla rete le bianconere si buttano a testa bassa in attacco, con Margherita Di Battista che sfiorava il pari con la palla preda del portiere.

Sotto i ripetuti attacchi bianconeri il direttore di gara chiude il primo tempo.

La seconda frazione di gioco partiva con le bianconere nuovamente in attacco, prima con Debora Nocent e successivamente con Melania La Vecchia, con il portiere locale chiamato a fare gli straordinari.

Al 36° a seguito di un corale attacco bianconero ed uno splendido fraseggio tra Debora Nocent e Melania La Vecchia, le bianconere pervengono al pareggio. E’ Melania la Vecchia che raccolto il suggerimento spingeva la sfera all’angolino sinistro della porta avversaria gonfiando la rete.

Raggiunto il pareggio le bianconere erano abili a contenere la reazione locale. Più volte le giocatrici locali  si portavano in attacco assediando l’area bianconera ma la bravura dell’estremo bianconero, Elisa Cencia, in splendida forma negava loro quel goal per un vantaggio meritato per quanto visto in campo.

Bravi ed abili le bianconere a tenere il risultato sino al triplice fischio di un direttore di gara certamente in giornata non positiva con un discutibile arbitraggio fuori dalla sufficienza.

Era la prima partita di un torneo difficile per le bianconere che sono chiamate a rappresentare l’intera provincia di Frosinone in questo girone. Diverse erano le incognite, diverse le atlete che hanno rinunciato all’ultimo istante, tanto che ad un certo punto si è temuto anche per l’iscrizione al campionato per la mancanza di elementi validi per affrontare un tormentato torneo FIGC. Alla fine però l’impegno el la volontà è stata premiata ed è stata allestita in pochi giorni quella rosa necessaria per affrontare dignitosamente questo campionato.

Ora con questo pareggio conquistato con le unghie e con i denti si guarda avanti per un torneo tranquillo, con il solo obiettivo, quello di ben figurare e portare in alto i colori bianconeri.

 

8 Ottobre 2018 0

La Virtus Roma rispetta il pronostico e si aggiudica la “prima” battendo la Virtus Cassino

Di redazionecassino1

Per Roma doveva essere vittoria e vittoria è stata, per Cassino era l’esordio nel Campionato di Serie A2 e da matricola si andava a far visita ad una delle più forti squadre del secondo Campionato Nazionale e di più non si poteva fare al momento. Avversario che faceva ritorno nella casa storica del “suo” basket quello fatto di sfide tricolori, di Coppe internazionali (Korac ed Eurolega, ndr), quel PalaLottomatica che stasera nello scetticismo del basket romano ha pur sempre fatto registrare 3000 presenze con lunghe file ai botteghini.

Ebbene Cassino non ha proprio deluso, anzi. Di fronte ai propri fantastici tifosi che hanno praticamente riempito in settore ospiti ha tenuto botta, possiamo dirlo di fronte al duo Moore – Sims , l’anima di questa nuova versione di Virtus Roma.

Roma non poteva sbagliare dunque anche in considerazione delle notizie del sabato sera allorquando il risultato proveniente da Tortona non consentiva di dormire sonni tranquilli e suggeriva di stare sempre in allerta e sul pezzo.

Provano a partire forte gli uomini di Bucchi ma Cassino ha un approccio al match davvero buono. Jackson è un folletto e vuole mettere subito la firma per i rossoblù. Ci riesce realizzando una tripla e con una delle sue scorribande, 5 punti in un amen. Cassino si fa trasportare dal suo regista e addirittura al terzo minuto è avanti di tre lunghezze dopo una bomba di Tommaso Ingrosso ed un bel canestro di Davide Raucci, 10-7 per i viaggianti.

La prima frazione procede in un bell’equilibrio fino ad 1 minuto e 40 secondi dal termine allorquando Chessa con un jumper da appena fuori area realizza il primo allungo romano, +7, 22-15.

Cassino ha un passaggio a vuoto letale che segnerà le sorti del match inevitabilmente, subisce infatti un parziale di 9 a 2. 27-17 alla prima sirena.

Nella seconda frazione di gioco sale in cattedra un mostruoso Sims sicuramente l’MVP di serata.

Pepper e De Ninno, buono l’impatto del giovane cassinate sul match, cercano di contrastare l’indomabile lungo romano, 24 punti con 15 rimbalzi alla fine del match per la star americana della Virtus Roma, che praticamente da solo scava il solco tra le due formazioni.

Santiangeli si associa al suo compagno di squadra, ma per i cassinati bisogna mantenere la rotta in un mare in tempesta e ci pensa Ingrosso con una tripla delle sue,37-25.

Sale in cattedra capitan Bagnoli che comincia a dare continuità ai suoi, riportandoli a -10. Baldasso e Saccaggi dall’arco però sono una sentenza che vale il 51-33 ai danni degli ospiti, alla sirena dei primi venti minuti con le squadre che raggiungono gli spogliatoi.

Nella ripresa Landi e Saccaggi mettono in difficoltà Cassino che, in fase offensiva si affida praticamente al solo Bagnoli, restando inchiodata al -21, 57-36 con la tripla di Saccaggi al primo minuto di gioco della terza frazione. Sembra l’inizio di una serata da incubo per i cassinati, ma le cose non stanno proprio così. Il 2+1 di Jackson, 59-41, sveglia i benedettini che, grazie ad un agguerrito Raucci, si riportano in scia.

Pepper sigla il nuovo -14 con una schiacciata in campo aperto, 65-51. La schiacciata di Sims invece esalta ancora i romani che grazie ad un mostruoso Moore rintuzzano le velleità delle “V” rossoblù. I padroni di casa con la tripla di Santiangeli staccano di nuovo. Ma Ingrosso con due liberi mantiene Cassino in linea di galleggiamento, 73-55.

Nella quarta frazione di gioco Ingrosso lotta come un leone e non lascia niente agli avversari, riportando i suoi sul -12. Addirittura è beffato dal ferro che sputa fuori in modo incredibile la tripla del possibile -9. Siamo sul 77-65. Il talento di Moore però piega ancora Cassino, a cui non basta più l’esperienza di Bagnoli. Il cronometro è dalla parte della formazione di Bucchi che vince 86-71.

In sala stampa la parola ai due coach.

“Siamo soddisfatti delle cose preparate in settimana – ha dichiarato Luca Vettese – e abbiamo iniziato bene l’incontro, con ritmi bassi per i primi cinque minuti, poi però abbiamo subito il primo break. A tratti siamo riusciti a seguire il nostro piano partita, sono emerse le nostre lacune, dobbiamo lavorarci ma comunque possiamo ben sperare. Oggi inoltre avevamo delle rotazioni ridotte”, ha concluso il coach di Cassino.

“Un’emozione per tutti tornare al Palaeur – ha spiegato Piero Bucchi -, sia per il pubblico che per noi. Abbiamo giocato una buona partita, ma nel finale ci siamo rilassati eccessivamente. Quando possiamo spingere sull’acceleratore facciamo vedere belle cose, dobbiamo riuscire a fare ancora meglio e dare maggiore continuità all’intensità fra i vari giocatori”, ha detto l’allenatore dei capitolini.

 

Virtus Roma – BPC Virtus Cassino 86-71

Parziali 27-17, 24-16, 22-22, 13-16

Virtus Roma: Sims 24 (8/13, 0/0), Moore 17 (5/6, 2/6), Landi 16 (4/5, 0/2), Saccaggi 8 (1/2, 2/5), Santiangeli 8 (1/2, 2/5), Baldasso 5 (1/1, 1/2), Alibegovic 4 (2/6, 0/2), Sandri 2 (1/1, 0/1), Chessa 2 (1/1, 0/2), Lucarelli 0 (0/0, 0/0), Spizzichino 0 (0/0, 0/0), Matic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 18 – Rimbalzi: 43 8 + 35 (Sims 15) – Assist: 14 (Moore 5)

All. Bucchi

BPC Virtus Cassino: Tommaso Ingrosso 17 (2/3, 3/7), Simone Bagnoli 15 (6/12, 0/0), Dalton Pepper 13 (5/10, 0/5), Antino Jackson 12 (2/9, 2/5), Davide Raucci 11 (3/9, 0/1), Fabrizio De Ninno 3 (0/2, 1/2), Luca Castelluccia 0 (0/0, 0/1), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0), Davide Bianchi 0 (0/0, 0/0), Dario Masciarelli 0 (0/0, 0/0), Francesco Paolin 0 (0/0, 0/0), Filippo Rossi 0 (0/0; 0/0)

Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 23 4 + 19 (Davide Raucci 7) – Assist: 12 (Antino Jackson 5)

All. Luca Vettese Ass. Serena Incelli