Tag: pubblicitari

12 luglio 2018 0

Impianti pubblicitari abusivi, la Prefettura costituisce una task force

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – “Si è tenuta oggi, presso l’UTG di Frosinone, una riunione sul fenomeno dilagante degli impianti pubblicitari abusivi, riunione nell’ambito della quale, il Prefetto Emilia Zarrilli, ha portato all’esame delle Forze di Polizia presenti e degli Enti interessati,  le possibili misure da intraprendere in materia di prevenzione e contrasto a tale fenomeno”.

Lo si legge in una nota della Prefettura di Frosinone.

“L’incontro è stato un’utile occasione per esaminare la questione nei suoi molteplici aspetti, con lo scopo di focalizzare le criticità ed individuare iniziative volte a favorirne il superamento.

La dottoressa Zarrilli ha sottolineato, altresì, l’importanza delle azioni di prevenzione e contrasto ai fenomeni in questione, operate dalle Forze dell’ Ordine, dai corpi di Polizia Locale e dagli altri Enti preposti.

In sede di riunione, si è deciso di costituire una Task Force al fine di prevenire e contrastare il fenomeno dell’abusivismo pubblicitario su tutte le strade della Provincia,  attraverso il più ampio coinvolgimento delle Forze dell’ Ordine, con particolare riguardo al ruolo e alle competenze specifiche dei diversi corpi.

Per sollecitare l’implementazione di un più efficace dispiegamento delle strategie di contrasto, sarà predisposta apposita circolare, che verrà trasmessa a tutti gli Enti interessati e ai Sindaci del territorio, affinché vengano effettuati costantemente servizi sempre più mirati e diretti ad un’azione di vigilanza e controllo”.

6 marzo 2010 0

Cartelloni pubblicitari, indagato un imprenditore molisano

Di redazione

Un avviso di garanzia è stato notificato ieri dalla sezione di polizia giudiziaria della procura di Cassino ad un imrenditore molisano, operante nel settore della cartellonistica pubblicitaria. In tutto, la società dell’indagato ha posizionato in città ben 17 eniormi cartelloni luminosi e non forte di un’autorizzazione comunale. Da indagini svolte d’iniziativa dagli uomini della Pg, sarebbero emersi, invece, violazioni in materia di urbanistica e del mancato rispetto dei vincoli paesagistici e archeologico. Quello della cartellonistica pubblicitaria è un business su cui, da tempo si sono concentrate polemiche da parte di gestori locali che, più volte, avrebbero ravvisato e denunciato pubblicamente irregolarità nell’affidamento dei permessi. Er. Amedei