Tag: ridotti

27 febbraio 2018 0

Grande freddo, Fs: treni ridotti del 50 per cento per far fronte ad emergenza

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LAZIO – “La circolazione dei treni regionali del Lazio sta procedendo in coerenza con quanto definito e comunicato nel pomeriggio di ieri, con una riduzione dell’offerta ordinaria di circa il 50% come previsto dal piano di emergenza grave per neve e gelo di RFI, gestore dell’ infrastruttura ferroviaria”.

Lo si legge nella nota diffusa alle 13 da Ferrovie dello Stato.

“Sulla Roma – Formia – Napoli il traffico ha subito rallentamenti in mattinata a causa della forte nevicata che ha interessato l’area e il nodo ferroviario di Napoli.

La programmata riduzione si è resa necessaria, stante le previsioni metereologiche diramate dalla Protezione Civile di un forte abbassamento termico, per consentire un più contenuto utilizzo dell’infrastruttura a garanzia di una sua maggiore e continua efficienza, in special modo nei punti nevralgici di Roma Termini e del nodo di Roma. Questa la situazione puntuale linea per linea.

LEONARDO EXPRESS:  effettuati tutti i collegamenti programmati

FL1 (Orte – Monterotondo –Roma –Fiumicino) un treno ogni mezz’ora da e per Monterotondo/ Fiumicino. Il servizio si è svolto come programma con qualche rallentamento per forte affluenza di viaggiatori a Fiera di Roma dove si svolgeva un concorso pubblico

FL2 (Roma –Tivoli –Sulmona) garantiti i collegamenti da e per Roma Tiburtina/Tivoli/Lunghezza; Il servizio si è svolto come da programma, ma con ritardi sino a 40 minuti dalle ore 06.00 alle ore 08.20  per un guasto all’infrastruttura nella stazione di Guidonia

FL3 (Roma –Viterbo) un treno ogni mezz’ora da Ostiense – Cesano; interrotta la tratta Cesano – Viterbo e sospesi i collegamenti Roma – Viterbo. Il servizio si è svolto come da programma, con una cancellazione alle ore 6.30 a causa di un problema tecnico al treno.

FL4 (Roma –Albano/Velletri/Frascati) tutti i treni partono da Ciampino con una frequenza di un treno ogni ora per Albano, un treno ogni ora per Frascati e un treno ogni ora per Velletri;

FL5 (Roma –Civitavecchia – Grosseto Pisa) un treno ogni ora; sospesi i collegamenti Roma- Ladispoli. Il servizio si è svolto come da programma

FL6 (Roma – Frosinone e Roma –Cassino ) un treno ogni mezz’ora  sospesi i collegamenti Roma Colleferro. Il servizio si è svolto regolarmente, qualche  ritardo dovuto alle coincidenze per viaggiatori provenienti dai Castelli.

FL7 (Roma  –Formia –Napoli) garantiti collegamenti Formia-Roma e Napoli Roma, un treno ogni mezz’ora nelle fasce pendolari e un treno ogni ora nel resto della giornata; cancellati i  Roma –Latina. Il servizio si è svolto come da programma nelle prime ore della mattina poi, a causa della nevicata che ha interessato il nodo di Napoli e i conseguenti rallentamenti, i treni hanno iniziato a registrare ritardi. Ritardi che stanno gradualmente riducendosi perché ora nel  Nodo di Napoli è stata ripristinata completamente l’efficienza dell’infrastruttura.

FL8 (Roma –Nettuno) un treno ogni mezz’ora con capolinea a Campoleone. Il servizio ha subito alcune variazioni con ritardi e soppressioni a seguito di un guasto dell’infrastruttura a Campo Di Carne.

L’offerta di servizi ferroviari potrà essere ulteriormente modificata in base all’evolversi delle condizioni meteo. Restano attivi i piani neve e gelo di RFI e Trenitalia.

RFI è impegnata con le proprie squadre tecniche su tutta la Regione per fronteggiare l’emergenza, presidiando i punti nevralgici della rete e intervento anche con l’ausilio delle ditte appaltatrici”.

29 maggio 2010 0

Fiumi ridotti a discariche, decine di lastre di amianto sequestrate dalle fiamme gialle

Di redazione

Continuano le attività di polizia giudiziaria ambientale da parte della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Frosinone, che già nei giorni scorsi aveva effettuato l’operazione denominata “Dirty Country”. Oggi pomeriggio, le pattuglie impegnate nella vigilanza territoriale, direttamente coordinate dal capitano Vincenzo Ciccarelli, hanno individuato e posto sotto sequestro ulteriori due aree. La prima è situata in Cassino, località Sant’Angelo, nei pressi di un ponte sul fiume Rapido, dove persone assolutamente irresponsabili e prive di ogni sensibilità ambientale, hanno riversato nel letto del fiume, ad alcuni metri di profondità, decine di enormi lastre di eternit, contenenti il pericolosissimo amianto. Secondo la ricostruzione, i materiali altamente inquinanti sono stati gettati nel fiume dal ponte, presumibilmente per mezzo di un camion. La seconda discarica è situata in Pignataro Interamna, località Santo Janni, sulle rive del Fiume Liri, dove sono stati rinvenuti numerosi materiali inerti, bitumi ed altri rifiuti di edilizia. Entrambe le aree sono state cinturate con nastro bianco-rosso e con cartelli che avvisano sulla pericolosità dei materiali giacenti. Le aree sequestrate ed i rifiuti rinvenuti sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per l’esercizio dell’azione penale a carico dei responsabili individuati o da individuarsi. Sono stati altresì avvisati gli enti locali (Provincia, Comuni, Enti Parco) per la bonifica dei siti. Le indagini continuano per identificare i colpevoli attualmente ignoti. I responsabili, da individuarsi, saranno deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, e dovranno rispondere dei reati previsti dalla normativa in materia di tutela ambientale. Rischiano una condanna all’arresto fino a due anni ed un’ammenda fino a 26.000 euro. L’operazione di servizio condotta costituisce una ulteriore testimonianza del costante presidio economico esercitato dal Corpo sul territorio a tutela dell’ambiente e della salute del cittadino. Spetta ora agli organi competenti la bonifica e la vigilanza sulle vaste aree della Ciociaria sotto sequestro, al fine di poterle nuovamente rendere parte inscindibile della bellezza della Provincia.