Tag: rubavano

30 marzo 2018 0

Rubavano trattori agricoli per portarli in Romania, arrestato magazziniere

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

MONTECOMPATRI – A tradirlo è stato il dispositivo satellitare dell’ultimo trattore agricolo rubato. Seguendo quel segnale gli agenti del commissariato di Frascati e dei loro colleghi della squadra Volanti, sono arrivati al magazzino di un grosso ricettatore in via Bertoli a Montecompatri. Gli agenti hanno individuato e fermato V.R.M. che, a bordo di una Audi A6 di colore scuro, stava uscendo da una proprietà  privata dove è ubicato un grande capannone.

All’interno di questo, ben nascosti e pronti all’”espatrio” per la Romania, sono stati rinvenuti i costosissimi mezzi agricoli, provento di recenti furti nelle rimesse delle campagne umbre e viterbesi.

L’uomo, è stato trovato in possesso di un apparato radioamatore scanner utilizzato negli ambienti criminali per intercettare le frequenze radio della polizia e di un’ingente somma di denaro contante celata all’interno dell’autovettura.

Dopo l’arresto, V.R.M., è stato accompagnato presso il carcere di Velletri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono in corso ulteriori indagini finalizzate all’individuazione degli altri componenti della banda criminale.

I camion, i trattori  le gru e i mezzi d’opera posti sotto sequestro, dopo gli accertamenti di competenza, saranno restituiti alle vittime dei furti.

1 novembre 2017 Non attivi

Rubavano il denaro dalle colonnine, la polizia denuncia la “banda dei distributori”

Di redazionecassino1

Frosinone – Sono le tre di questa notte quando la  Squadra Volante della Questura, nell’ambito di servizi finalizzarti al controllo del territorio nel capoluogo,  intercetta  un’auto parcheggiata nei pressi di un’area di servizio carburante sulla Monte Lepini.

Gli agenti decidono di procedere al controllo dei quattro occupanti, tutti rumeni, tre giovani ed una donna.

Da accertamenti effettuati presso la banca dati Interforze, i tre ragazzi hanno precedenti per rapina e furto.

In particolare emerge che uno degli occupanti si era reso responsabile di furto di banconote contenute all’interno di una colonnina automatica di rifornimento di carburante, con l’applicazione di un nastro biadesivo all’ estremità di una serpentina metallica per  far attecchire le banconote ed estrarle.

Valutata la circostanza, i poliziotti eseguono una perquisizione veicolare: rinvenute due serpentine metalliche con nastro biadesivo; sono gli “arnesi” delle loro imprese illecite.

Nessuno dei quattro ne rivendica il possesso.

La  “banda” dei distributori di carburante viene accompagnata in Questura per gli accertamenti di rito e denunciata.

Sono in corso indagini per verificare se gli stessi sono autori di furti verificatisi, con lo stesso modus operandi, presso i distributori di zona.

Intanto, nei confronti  dei quattro è stata proposta la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio dal comune di Frosinone.

23 gennaio 2017 0

Arrestati dai carabinieri mentre rubavano negli uffici della Asl

Di redazionecassino1

Caserta – Nel corso della notte, ad Aversa (Ce), i carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di furto aggravato in concorso, SILVESTRO Gennaro, cl. 93 di Mugnano di Napoli, MARGARITA Ilario, cl. 88 di Casaluce (Ce) e MARGARITA Ivan Crescenzo, cl. 94 di Casaluce (Ce). I tre sono stati bloccati dai Carabinieri dopo aver perpetrato un furto all’interno della sede dell’ASL di via Di Giacomo. In particolare, i fratelli MARGARITA sono stati bloccati a bordo di loro autovettura mentre erano in attesa del SILVESTRO che, intanto, previa forzatura della porta ingresso, si era introdotto nella struttura dell’ASL impossessandosi dell’incasso di euro 51,20 presente nel distributore automatico di bevande. Il SILVETSRO è stato, invece, bloccato all’interno della struttura. Gli arnesi da scasso sono stati sequestrati. Gli arrestati verranno giudicati con rito direttissimo.