Tag: tensione

28 febbraio 2018 0

Tensione a Cisterna di Latina. Carabiniere continua a rimanere chiuso in casa con due bambine

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Continua l’attesa e cresce l’agitazione a Cisterna di Latina dove il carabiniere in servizio a Velletri rimane barricato in casa al secondo piano della palazzina in via collina dei Pini con le due figlie di 8 e 12 anni. La palazzina é circondata da carabinieri e polizia con giubbotti antipriettile. Poco fa é arrivata una squadra di specialisti per una eventuale incursione. La situazione è in continua evoluzione. Seguiranno aggiornamenti. La vicenda ha avuto inizio questa mattina quando l’uomo avrebbe sparato alla moglie mentre stava per recarsi a lavoro. Poi si è chiuso in casa.

14 febbraio 2018 0

Tensione tra genitori e maestre alla scuola elementare di San Giorgio a Liri

Di admin

SAN GIORGIO A LIRI – Tensione alle stelle tra genitori, e tra genitori e insegnanti della scuola elementare di San Giorgio a Liri.

Il fuoco covava sotto le ceneri e pare che ieri sarebbero cominciate violente liti davanti al plesso scolastico. Liti che si sono ripetute anche questa mattina con il rischio, addirittura, che divenisse qualcosa di diverso tanto che sul posto è arrivata anche una ambulanza del 118.

Del caso se ne stanno occupando anche i carabinieri per tentare di risalire alle cause che hanno innescato i dissapori. Pare che tutto sarebbe nato da prese in giro tra i bambini.

Ermanno Amedei

11 gennaio 2018 0

Ideal Standard, Quadrini (Fi): alta tensione in vista dell’incontro al Mise di domani

Di admin

ROCCASECCA –  “L’Ideal Standard ha confermato la propria presenza all’incontro indetto dal MISE per domani, venerdì 12 gennaio. Mi auguro che l’occasione sia propizia per valutare eventuali proposte fatte e la possibilità che altre forze imprenditoriali manifestino interesse per il sito produttivo di Roccasecca”.

Lo dichiara in una nota il consigliere provinciale capogruppo di FI e presidente della XV Comunità Montana Gianluca Quadrini, che conferma la propria vicinanza ai lavoratori e alle rispettive famiglie in questo momento molto delicato.

“La procedura di licenziamento collettivo da parte del Gruppo Ideal Standard ha lasciato davvero sconcertati. Si tratta di un sito dove viene realizzato un prodotto di qualità grazie anche ai lavoratori che, credendo nel progetto industriale, nel passato hanno fatto enormi sacrifici. La mia solidarietà ai lavoratori dello stabilimento di Roccasecca che rischiano di restare senza lavoro e pertanto non vanno abbandonati. Questo territorio sta subendo, con la scusante della crisi e della globalizzazione, una vera e propria desertificazione del tessuto produttivo. Sono profondamente rammaricato della decisione riguardante la chiusura della fabbrica Ideal Standard di Roccasecca con il licenziamento di tutti gli operai. I nostri cittadini Ciociari non vanno assolutamente lasciati soli”.
22 dicembre 2017 0

Tensione nel centro stranieri a Cassino, polizia denuncia responsabili per malvesazione

Di admin

CASSINO – Hanno chiamato la polizia sostenendo di essere stati sequestrati da un gruppo di cittadini extracomunitari ma gli agenti del commissariato di Cassino diretti dal vice questore Alessandro Tocco, hanno scoperto una realtà ben diversa.

A chiedere aiuto è stata la direttrice della Cooperativa Dfi di Cassino che al 113 ha raccontato di essere stata trattenuta insieme ai suoi colleghi da un gruppo di stranieri. Gli agenti arrivati sul posto hanno accertato che gli stranieri avevano inscenato una forma di protesta rappresdentando una serie di disservizi tra cui la mancanza di cibo ritenuto scarso e di pessima qualità, mancanza di acqua calda, di riscaldamento e di coperte oltre alla mancanza della distribuzione del comntributo economico “pocket money”.

Per questo gli agenti hanno denunciato i responsabili della struttura per malvestazione ai danni dello stato e violazione delle norme contrattuali di appalto tra la prefettura di Frosinone ed il Consorzio stesso relativamente alla gestione del sistema di accoglienza di cittadini extracomunitari.

12 settembre 2017 0

Si spoglia davanti alla capotreno che le chiede il biglietto, tensione sul Roma Velletri

Di admin

VELLETRI – Ha chiesto il biglietto e, per tutta risposta, il viaggiatore si è calato i pantaloni mostrandole il pene. E’ quanto accaduto sul treno regionale Roma Velletri partito nella tarda serata di ieri dalla stazione Termini.

Dopo alcune stazioni, la giovane capotreno ha iniziato il normale e previsto giro di controllo dei titoli di viaggio quando, arrivata alla poltroncina dove era seduto un uomo che le era già stato segnalato come ubrico e molesto; alla richiesta del biglietto, questi si è calato i pantaloni mostrando ben altro.

La capotreno ha mantenuto la calma allontanandosi per evitare problemi che potessero coinvolgere anche altri viaggiatori e per cercare sul convoglio qualche carabiniere o poliziotto fuori servizio che potesse aiutarla. Ma l’uomo  l’avrebbe seguita desistendo solo all’arrivo nella stazione di Lanuvio dove è sceso.

Una circostanza non nuova che ripropone l’esigenza di un maggior controllo sulla linea ferroviaria Roma Velletri in particolare nelle ore serali.

Ermanno Amedei  

31 marzo 2017 0

Omicidio di Alatri, il questore interviene sulla tensione: “Serve equilibrio e buonsenso”

Di admin

Alatri – “Le forze dell’ordine unite per garantire la sicurezza nel territorio di Alatri”. Lo ha detto il questore di Frosinone Filippo Santarelli responsabile provinciale dell’ordine pubblico in merito alle tensioni dopo l’uccisione del giovane Emanuele Morganti.

“Quello che è accaduto è un fatto grave e doloroso ma serve equilibrio e buonsenso”.  Santarelli con i suoi modi pacati invita quindi la cittadinanza, anche le persone più prossime alla vittima a distogliersi da pensieri di vendetta o violenza.

“Così come stabilito dal tavolo tecnico dell’ordine e la sicurezza pubblica provinciale, la polizia, al fianco dei carabinieri, sta impiegando su Alatri il nucleo di prevenzione crimine, le volanti, la polizia amministrativa e la stradale. La Finanza sta facendo altrettanto. In questo clima, tutti dobbiamo dare il contributo, anche la stampa, sottolineando la voglia di pace e tranquillità della gente, stigmatizzando gli aspetti violenti”.

I funerali di domani rappresentano un momento particolarmente delicato. “Ci sarà il servizio d’ordine previsto per ogni manifestazione pubblica dedicando la giusta attenzione”.

Ermanno Amedei

 

26 marzo 2017 0

Omicidio di Alatri, troppa tensione, rinviata la fiaccolata

Di admin

Alatri – La comunità di Alatri, scossa dalla vicenda del giovane ucciso di botte, si stava organizzando per una fiaccolata da svolgersi questa sera per chiedere giustizia. Da quando si è divfusa la notizia, decine di persone, amici e parenti di Emanuele, si rifrovano davanti al cancello della caserma di Alatri.

La tensione è alta e un colpevole non è stato ancora individuato.

L’iniziativa destava molto timore e per qussto è stata sconsigliata dalle autorità. Poco fa la notizia che la fiaccolata è stata rinviata alla prossima settimana.

Ermanno Amedei

14 gennaio 2017 0

Immigrati, tensione a Roccasecca. Stranieri protestano e impediscono ad operatrice di uscire

Di admin

Roccasecca – Tensioni oggi a Roccasecca dove circa 20 cittadini stranieri hanno manifestato per le condizioni e il mancato rispetto, a loro dire, di accordi con la cooperativa che ne gestisce l’assistenza.

Sul posto sono dovuti intervenire in forze i carabinieri arrivati anche da stazioni vicine, in particolare quando ad una operatrice della cooperativa sarebbe stato impedito di lasciare la struttura di accoglienza.

La trattativa per alleggerire la tensione e riportare gli stranieri alla ragione è durata qualche ora poi la donna ha potuto lasciare la struttura.

I carabinieri comandati dal Maggiore Fabio Imbratta della Compagnia di Pontecorvo stanno valutando la posizione di alcuni dei stranieri manifestanti e stanno indagando sull’intera vicenda.

 

12 dicembre 2016 0

Tensione ai servizi sociali di Cassino, cittadino si scaglia contro dipendenti ed assessore

Di admin

Cassino – Attimi di tensione, questa mattina negli uffici dell’assessorato ai servizi sociali del comune di Cassino dove un cittadino indigente, non ottenendo ciò che chiedeva, si sarebbe scagliato contro l’assessore e i dipendenti e lo stesso assessore.

L’uomo, a quanto pare, chiedeva sussidi che l’assessorato non poteva erogare e per questo si sarebbe lasciato andare ad intemperanze che sono andate ben oltre il consentito.

Un parapiglia subito sedato dall’intervento di altri impiegati ormai avvezzi a scene di quel tipo che vedono cittadini indigenti scaricare le loro frustrazioni in quegli uffici.

Ermanno Amedei