Dava lezioni direttamente in facoltà, assistente universitaria denunciata

28 Giugno 2009 Off Di redazione

Impartiva lezioni private direttamente all’interno dell’università di Cassino, anzi, aveva addirittura bidelli che le veicolavano gli studenti. Per questo una assitente della facoltà di Giurisprudenza è stata denunciata dalla polizia del commissariato di Cassino. Le indagini svolte dagli agenti al comando del vice questore Gianfranco Simeone e coordinati dal sostituto commissario Crescenzo Pittiglio, hanno svelato che da tempo, molti studenti prendeva lezioni private, e quindi a pagamento, direttamente all’interno dell’università. Inoltre avrebbero anche accertato che l’assistente in questione, residente in un comune dell’interland cassiante, firmava anche giustifiche, compito che spetta invece a porofessori di ruolo. Per questo la donna è stata denunciata per abuso di ufficio e sostituzione di persona.
Er. Am.