Avvocatessa radiata continua ad esercitare, arrestata

19 Ottobre 2009 Off Di Comunicato Stampa

Era stata raduiata dall’albo ma continuava ad esercitare la professione dell’avvocato. A conclusione di prolungata ed articolata attività investigativa condotta dalla Sezione di P.G. presso il Tribunale di Cassino in collaborazione con il personale del Nucleo Operativo della Compagnia, hanno tratto in arresto A.M.C. 50enne di Aquino (FR), nei confronti della quale il GIP del predetto Tribunale, concordando con le risultanze investigative conseguite, aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, perché ritenuta responsabile dei reati di contraffazione di atti pubblici, falsità materiale e truffa, in quanto continuava ad esercitare la professione di avvocato malgrado radiata dall’albo dei Procuratori Legali. L’arrestata è stata associata presso la Casa Circondariale Femminile di Roma – Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Condividi