Guardia di Finanza e Comune di Sora a caccia delle indebite prestazioni sociali

19 Ottobre 2011 Off Di Ermanno Amedei

E’ stato siglato, questa mattina, un protocollo d’intesa tra Guardia di Finanza di Frosinone ed il Comune di Sora, in materia di prestazioni sociali agevolate.

L’accordo è stato formalizzato dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza: Col. Roberto Piccinini e dal Sindaco di Sora : Dott. Ernesto Tersigni, e sancisce di fatto una collaborazione volta a contrastare le truffe e le appropriazioni indebite di agevolazioni concesse ai nuclei familiari che versano in situazioni di particolare difficoltà economica e sociale.

Le due Istituzioni, in ragione dell’accordo sottoscritto, uniranno le loro forze per operare sinergicamente e in maniera decisa in un settore molto delicato, in quanto direttamente connesso a categorie sociali svantaggiate, destinatarie di facilitazioni quali, a titolo esemplificativo, l’attribuzione di case popolari, i servizi domiciliari agli anziani, le mense e gli asili nido.

In esito all’accordo raggiunto tra le fiamme gialle e l’Ente comunale, si viene a creare un canale diretto attraverso il quale veicolare continui scambi di informazioni: in particolare, il Comune si è impegnato a fornire i nominativi dei beneficiari sui quali emergono fondati dubbi circa la veridicità delle autocertificazioni prodotte dagli istanti, mentre la Guardia di Finanza si è impegnata ad effettuare, mediante specifica delega al reparto del luogo avente sede nel Comune di Sora, specifici controlli sulle dichiarazioni dei redditi presentate e sulla capacità reddituale degli stessi soggetti beneficiari.

La sottoscrizione di tale accordo rappresenta un chiaro segnale circa la reale e fattiva collaborazione tra la Guardia di Finanza e gli enti locali per la tutela delle categorie disagiate e per il contrato all’operato di quanti, indebitamente, sottraggono risorse finanziarie destinate a chi versa in condizioni di effettivo bisogno.

Condividi