Una marcia per ricordare gli 85 morti nei sette chilometri di via Casilina

20 Ottobre 2013 Off Di Ermanno Amedei

Ottantacinque morti in 30 anni nei sette chilometri di via Casilina che attraversano i comuni di Castrocielo, Aquino, Piedimonte San Germano e Villa Santa Lucia è il raccapricciante dato sul quale l’associazione La Notte degli Angeli di Piedimonte San Germano ha voluto attirare l’attenzione dell’opinione pubblica con una manifestazione dal nome Momorial Day – Sos Casilina. Alla marcia non competitiva che si è svolta questa mattina sul tratto di strada, la gente è stata chiamata a ricordare le vittime, ma anche a rimarcare la pericolosità del tratto di strada. All’iniziativa hanno partecipato circa 200 podisti, altri, invece, hanno preferito passeggiare a cavallo in bici o in tandem. Per alcune ore, durante la chiusura del traffico, la gente si è permessa di fare cose che fatte in condizioni diverse significherebbe morire. Alla fine della marcia, con l’arrivo in massa al traguardo, sono stati ricordate le vittime e chiesti interventi urgenti per mettere in sicurezza la strada.
Foto Alberto Ceccon
Manifestazione Sportiva Castro-Villa 006

Manifestazione Sportiva Castro-Villa 034

Manifestazione Sportiva Castro-Villa 035

Manifestazione Sportiva Castro-Villa 094

Manifestazione Sportiva Castro-Villa 096

Condividi