Rapinatori seriali tra Frusinate e Viterbese, altri colpi commessi dai tre arrestati

Rapinatori seriali tra Frusinate e Viterbese, altri colpi commessi dai tre arrestati

24 Marzo 2016 Off Di Ermanno Amedei

Anagni – I tre rapinatori arrestati dai carabinieri di Anagni il 25 novembre 2015 avevano gia colpito nel viterbese. I militari comandati dal capitano Camillo Meo assicurarono alla giustizia i tre dopo che tentarono di rapinare l’istituto di credito cooperativo di Paliano. In manette finirono Simone Franciosa, 41 anni, Domenico Palumbo 53 anni e Massimiliano Meridiani 43 anni tutti di Pomezia, gli ultimi due assicurati in carcere a Frosinone. Il loro modo di operare e alte indicazioni hanno permesso ai carabinieri del nucleo investigativo di Viterbo di ricondure alla banda anche i colpi del 19 novembre 2015 alla banca di Credito Cooperativo di Oriolo Romano fruttata circa 16mila euro e quella di appena un mese prima alla filiale Unicredit di Faleria, altri 16mila euro circa. Questa mattina le ordinanze di custodia cautelare sono state loro consegnate in carcere a Frosinone.

Er. Amedei

Condividi