Contratti Fca, Ferdinandi e De Bernardis soddisfatti, ma con il pensiero ai non confermati dei mesi scorsi

Contratti Fca, Ferdinandi e De Bernardis soddisfatti, ma con il pensiero ai non confermati dei mesi scorsi

27 Gennaio 2018 0 Di Comunicato Stampa

Piedimonte San Germano – La lieta notizia che ieri ha rassenerato gli animi, per quanto riguarda il lavoro, è la decisione di Fca di assumere i 300 lavoratori con contratto a tempo indeterminato. Dopo quello che accadde ad ottobre scorso, con il taglio di ben 532 operai in servizio mediante contratti di somministrazione, il timore per il destino lavorativo della restante parte di quel folto gruppo era tanta. Finalmente però una notizia che fa ben sperare. A tal proposito registriamo una nota stampa congiunta del sindaco di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, e l’assessore alle politiche del lavoro, Vincenza De Bernardis.
“Fca ha deciso di assumere i 300 giovani operai con contratto a tempo indeterminato. Il gruppo di lavoratori vedrà il loro contratto, in scadenza il 31 gennaio, modificarsi in modo decisamente migliore a partire dal 1° febbraio.  La notizia – affermano in una nota congiunta il sindaco di Piedimonte San Germano, avv.Gioacchino Ferdinandi, e l’assessore alle politiche del lavoro, Vincenza De Bernardis – rincuora e soprattutto offre un segnale importante alla nostra economia. Non possiamo, pertanto, nascondere la nostra soddisfazione per la scelta dei vertici Fca di assumere con un contratto a tempo indeterminato questi giovani, anziché aver optato per una semplice proroga di pochi mesi che avrebbe generato ulteriori dubbi e paure. Con questo​, tuttavia non possiamo altrettanto dimenticare il destino dell’altra parte di questo gruppo di operai, ovvero gli oltre 530 che purtroppo sono stati lasciati a casa ad ottobre con forte delusione e preoccupazione. Saremmo lieti di vedere un’accelerazione produttiva che induca  l’ azienda automobilistica a riassumere i ragazzi esclusi dal piano in precedenza e a favorire anche il reinserimento delle tante unità dell’indotto, anch’esse vittime di tagli ingenti. Come amministrazione comunale continueremo – concludono nella nota – a mantenere alta l’attenzione sulla vicenda e soprattutto ad elaborare ogni iniziativa valida tesa allo sviluppo economico e sociale del territorio”.