Monumenti a Cassino, rimosso quello ai tedeschi e ostruito da rami quello del Martirologio

Monumenti a Cassino, rimosso quello ai tedeschi e ostruito da rami quello del Martirologio

3 Aprile 2018 Off Di Ermanno Amedei

CASSINO – Nessuna traccia, in via Di Biasio a Cassino, di qualsiasi tipo di monumento. Prima di Pasqua è stato rimosso tutto e la grotta di Foltin torna ad essere ciò che era prima: una cavità adibita a raccolta di materiale di qualsiasi genere.

L’idea di realizzarvi davanti un monumento con una stele a ricordo dei paracadutisti tedeschi è naufragato in un mare di dure polemiche che hanno dissotterrato, anzi, rispolverato, antiche e malcelate tensioni. Poi la riconversione della dedica a tutte le vittime civili e militari ma restava comunque un monumento privo della necessaria autorizzazione prefettizia. E’ quindi scomparso del tutto e lo stato dei luoghi è stato ripristinato.

Non sono migliori, però, le condizioni dei monumenti che godono delle necessarie autorizzazioni. Quello più rappresentativo, il muro del Martirologio in piazza De Gasperi, a Pasquetta, si presentava ostruito da un ramo di pino caduto, quasi certamente, a causa del violento temporale di sabato. Certamente in questi giorni verrà rimosso… speriamo.

Ermanno Amedei

Condividi